fbpx
Connect with us

DIRETTE EVENTI & FESTIVALS

Wanted Cinema alla Festa del Cinema di Roma

Mamma contro G.W Bush, Lynch/Oz e Kill Me If ou Can alla Festa del Cinema di Roma

Publicato

il

Wanted

Wanted Cinema, la nuova società di cinema ricercato, presenta tre film alla 17° edizione della Festa del Cinema di Roma, in programma dal 13 al 23 ottobre.

Mamma contro G.W Bush, diretto da Andreas Dresen; Lynch/Oz, un documentario scritto e diretto da Alexander O. Philippe e Kill Me If ou Can, di Alex Infascelli sono i film che la Wanted presenterà alla Festa del Cinema di Roma.

Mamma contro G. W. Bush (2022) | FilmTV.it

Mamma vs George W. Bush

Un’opera che ha incantato l’ultima edizione del Festival di Berlino, Rabiye Kurnaz vs George Bush arriverà nelle sale italiane a novembre con il titolo Mamma vs George W. Bush. Il film, prodotto da Wanted, sarà presentato in anteprima nazionale, fuori concorso, il prossimo 22 ottobre.

Uno dei film rivelazione di questa stagione, Mamma contro vs George W. Bush è una commedia basata su una storia reale, capace di far sorridere e riflettere.

Diretto da Andreas Dresen (Guandermann), Mamma vs George W. Bush ha una sceneggiatura brillante, premiata al Festival di Berlino. Il film, inoltre, alla kermesse berlinese ha ottenuto un altro riconoscimento, attribuito a Maltem Kaptan, protagonista femminile, al suo debutto.

E’ lei il perno di questa avvincente storia. Nei panni di Rabiye, una normale casalinga turco-tedesca che vive con la famiglia in una casetta a schiera di Brema. Quando, dopo gli attentati dell’11 settembre, suo figlio Murat di 19 anni viene accusato di terrorismo e internato nella famigerata prigione di Guantanamo. Rabiye si trasforma in una madre-coraggio, sempre più coinvolta in una strenua battaglia legale per difendere i diritti umani.

Con l’aiuto di un avvocato idealista, interpretato dal celebre attore tedesco Alexander Scheer, e grazie alla sua arguta semplicità di madre proletaria, la donna alza sempre più il tiro. Arriva fino a fronteggiare il presidente americano Bush per difendere i diritti umani di suo figlio.

Lynch/Oz

L’altra opera di Watend presentata alla Festa del Cinema di Roma sarà il docufilm Lynch/Oz, che attraverso 6 differenti prospettive, narrato da alcune delle voci più importanti del cinema contemporaneo, ci porterà nella proverbiale tana del coniglio.

Il mago di Oz mediate il lavoro di David Lynch, offre un punto di vista completamente nuovo. Lynch/Oz è prodotto da Kerry Deignan Roy.

Lynch/Oz' Review: A Dive Down the Rabbit Hole of Film Obsession - Variety

Kill Me If You Can

Il terzo film presentato alla Festa del Cinema di Roma è Kill Me If You Can, un documentario di Alex Infascelli (Mi chiamo Francesco Totti) e prodotto da Fremantle Italia e The Apartment con Raicinema.

Basato sul libro Il Marine. Storia di Raffaele Minichiello, scritto Pier Luigi Vercesi, il film racconta una vicenda particolare e insolita, quella del primo dirottatore areo, di origine italiana.

Nel raccontare Raffaele Minichiello ho dovuto ricalibrare il mio modulo narrativo. Mi trovavo di fronte a un enigma. Raffaele non solo è indecifrabile ma è anche portatore inconsapevole di verità che nemmeno lui sembra di possedere. Per la prima volta mi sono ritrovato senza un finale scritto, un approdo designato, o forse meglio dire: una pista d’atterraggio sicura”.

Sono queste le parole del regista Alex Infascelli, che con il suo film ci riporta al 1969, quando un uomo armato prese il controllo di un Jet in partenza da Los Angles, con destinazione finale Roma.

Mentre l’America è incollata al televisore per seguire l’odissea del volo TWA 85, gli agenti dell’FBI scoprono l’identità del dirottatore. È Raffaele Minichiello, anni 19, emigrato negli Usa dall’Irpinia.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.