fbpx
Connect with us

ANTICIPAZIONI

‘Oscar 2023 Governors Awards’: ecco i vincitori onorari!

Gli Oscar 2023 sono ancora lontani. Ma nel frattempo, i Governors Awards hanno annunciato i primi vincitori. Scopriamo chi sono!

Publicato

il

Oscar 2023 Governors Awards

Oscar 2023 – A novembre 2022, ai Governors Awards, verranno premiati nuovi vincitori.

Chi sono i vincitori onorari

In data 21 giugno 2022, gli Oscar sono tornati con un annuncio importante. E che annuncio. Dopo Liv Ullmann, Samuel L Jackson, Elaine May e Danny Glover, i nuovi vincitori saranno Euzhan Palcy, Diane Warren, Peter Weir e Michael J. Fox. Nessuno di loro aveva mai vinto. O almeno, fino a poche ore fa.

Se non ci credete, guardate voi stessi:

I primi tre riceveranno l’ambito Oscar alla carriera, grazie alla loro grande e sconfinata carriera. Fox invece riceverà il Premio umanitario Jean Hersholt. Grazie soprattutto alla sua lotta e alla ricerca contro il morbo del Parkinson. Di cui lo stesso Fox è da molti anni affetto. Scopriamo insieme chi sono.

Oscar 2023 – Le carriere dei nuovi vincitori

Oscar 2023 Governors Awards

Euzhan Palcy è una regista e produttrice francese. Si è fatta notare nel 1983 grazie al suo primo film, Via delle campane negre. Ha anche diretto Un’arida stagione bianca (1989), con Marlon Brando, e Siméon (1992). Ma ha lavorato molto anche in tv.

Oscar 2023 Governors Awards

Diane Warren è ormai una veterana degli Oscar. Definita molte volte una delle migliori cantautrici al mondo, ha collaborato con artisti di grande talento. Alcuni di essi sono Gli Aerosmith, Cher, Celine Dion, Rita Ora e Lady Gaga. Ma anche per alcune voci italiane, come Giorgia e Laura Pausini. Tra i suoi successi ci sono I don’t want to miss a thing, Because you loved me, Rhythm of the nightThere you’ll be e Nothing’s gonna stop us now. Giusto per citarne alcune. 13 le nomination conquistate. L’ultima solo pochi mesi fa con Somehow you do. Scritta per il film Quattro buone giornate. E finalmente, gli Oscar hanno deciso di darle ciò che le spetta da tempo.

Oscar 2023 Governors Awards

Partito da piccoli film, il regista Peter Weir ha saputo costruire una solida e brillante carriera. Dopo aver diretto Picnic ad Hanging Rock (1975), si fa conoscere nel 1983 grazie a Un anno vissuto pericolosamente. Seguiranno Witness, Mosquito Coast, L’attimo fuggente e Fearless. Ma il suo massimo capolavoro è The Truman Show, con Jim Carrey. Il suo ultimo film è stato The Way Back. Ha ricevuto ben 6 nomination agli Oscar. Senza però una vittoria. Anche per lui, la statuetta sta per arrivare.

Infine arriviamo a Michael J. Fox. Fox è noto per aver interpretato Marty McFly nella trilogia de Ritorno al futuro. Di Robert Zemeckis. Negli ultimi anni si è invece dedicato alla tv. Alcuni esempi sono Spin City, Boston Legal e The Good Wife. Solo poco tempo fa il ritiro dalle scene. A causa della sua malattia.

Oscar 2023 Governors Awards – La parola a David Rubin

La prossima cerimonia degli Oscar è ancora lontana. Ma le 4 statuette onorarie verranno consegnate il 19 novembre 2022 a Los Angeles. Ad annunciarlo è stato David Rubin, il presidente degli Academy.

“L’Academy’s Board of Governors è onorata di premiare quattro persone che hanno dato un contributo indelebile al cinema e al mondo intero”. Così Rubin ha annunciato la notizia ufficiale. Poi ha spiegato i motivi di queste premiazioni.

“L’instancabile sostegno di Michael J. Fox alla ricerca sul morbo di Parkinson. E il suo sconfinato ottimismo esemplificano l’impatto di una persona nel cambiare il futuro di milioni di persone.” Queste le parole di Rubin per Michael J. Fox.

Poi ha parlato di Euzhan Palcy:

Euzhan Palcy è una regista pioniera il cui contributo innovativo nel cinema internazionale è scolpito nella storia del cinema.”

Ecco cosa ne pensa della grande Diane Warren: “La musica e i testi di Diane Warren hanno amplificato l’impatto emotivo di innumerevoli film e ispirato generazioni di musicisti.

Infine, Rubin ha parlato di Peter WeirPeter Weir è un regista di grandissima abilità e maestria. E il cui lavoro ci ricorda il potere che ha il cinema di rivelare l’intera gamma dell’esperienza umana”.

Questa la decisione degli Oscar.

Non ci resta che attendere il grande giorno. E noi non vediamo l’ora.

Alla prossima news!

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.