fbpx
Connect with us

Live Streaming & on Demand

‘4 metà’ la recensione del nuovo film di Alessio Maria Federici

4 metà, il nono lungometraggio di Alessio Maria Federici, mostra la storia di quattro single che si incontrano a una cena organizzata da una coppia di amici. Disponibile sul catalogo Netflix dal 5 gennaio.

Publicato

il

E se una coppia di amici improvvisasse una cena per far conoscere quattro persone single? Questo secondo la teoria che per ogni essere umano esiste la propria anima gemella. È quel che accade in 4 metà, il nono lungometraggio diretto da Alessio Maria Federici (Fratelli unici, Terapia di coppia per amanti, Uno di famiglia), disponibile sul catalogo Netflix dal 5 gennaio, e che vede come protagonisti Matilde Gioli, Matteo Martari, Giuseppe Maggio e Ilenia Pastorelli.

4 metà: la commedia romantica di Netflix che ci farà innamorare | Vanity Fair Italia

4 metà: la trama

Una giovane coppia sposata da poco, Luca (Flavio Furno) e Sara (Marta Gastini) invitano a cena sul loro terrazzo: Chiara (Ilenia Pastorelli), Giulia (Matilde Gioli), Matteo (Matteo Martari) e Dario (Giuseppe Maggio), quattro professionisti single sulla trentina. Secondo la loro teoria ogni essere umano ha una sua anima gemella sulla faccia della terra. La cena sarà l’occasione per permettere ai quattro single di conoscersi nel profondo attraverso una lunga serie di frequentazioni.

Una doppia linea narrativa segue le vicende dei protagonisti attraverso una diversa prospettiva

Partendo da una linea narrativa alla Sliding Doors, assistiamo a una doppia storia che mostra i quattro protagonisti in diverse fasi della loro frequentazione, ognuno con la propria visione della vita. Lo spettatore è posto di fronte a come andrebbero le cose se i quattro si innamorassero seguendo la somiglianza caratteriale oppure se lo facessero accettando le innumerevoli diversità che, a lungo andare, potrebbero minare il rapporto di coppia.

L’opera è tratta dall’omonimo romanzo di Martino Coli, edito dalla casa editrice Sperling&Kupfer, che è anche autore della sceneggiatura. Quel che viene mostrato in 4 metà è quanto siano difficili i rapporti sentimentali, mutevoli e spesso imprevedibili, spingendo lo spettatore a riflettere su diverse cose e a farsi delle domande che avranno risposte solo alla fine del film.

La sceneggiatura segue le dinamiche dei quattro protagonisti, non annoiando mai un secondo lo spettatore, anzi, durante la visione viene da chiedersi quale sia la vera natura delle cose. Peccato che la doppia linea narrativa finisca a lungo andare con il disorientare lo spettatore. Un esempio è la scena in cui la Gioli e Martari sono in aeroporto con il proprio bambino, in procinto di partire per Lisbona, mentre in precedenza la donna aveva detto di rinunciare al viaggio perché incinta.

Netflix acquisisce il film italiano "Four to Dinner" in uscita a gennaio 2022 - John Hockenberry [IT]

4 metà è una gradevole commedia che si avvale di un ottimo cast di attori, tutti nella parte, merito di una regia calibrata di Alessio Maria Federici, che ha avuto modo di mostrare il proprio talento in altre precedenti opere da lui dirette, tra cui Generazione 56k, la serie televisiva prodotta da Cattleya, altro grande successo targato Netflix.

Federici ci immerge in questa commedia romantica che strizza l’occhio a La verità è che non gli piaci abbastanza, tanto per citare uno dei numerosi titoli che hanno come tema la ricerca dell’anima gemella, facendoci riflettere su quanto le nostre scelte siano fondamentali per la buona riuscita di un rapporto di coppia che, a ogni modo, può rivelarsi un successo o un fallimento.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

4 metà

  • Anno: 2021
  • Durata: 100
  • Distribuzione: Netflix
  • Genere: commedia
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Alessio Maria Federici
  • Data di uscita: 05-January-2022