fbpx
Connect with us

IN SALA

‘The Eyes of Tammy Faye’ al cinema una Jessica Chastain memorabile

Presentata alla 16esima edizione della Festa del Cinema di Roma arriva al cinema la pellicola con una bravissima Jessica Chastain

Publicato

il

The Eyes of Tammy Faye di Michael Showalter  è il ritratto dell’ascesa, della caduta e della redenzione di Tammy Faye che, insieme al marito Jim Bakker, fondò tra gli anni 70-80 un network televisivo religioso di portata globale: the PTL Club.

;Gli Occhi di Tammy FayeLa storia della predicatrice della tv dal 3 febbraio al cinema

Un programma di telepredicatori che diventerà un vero e proprio impero economico a misura di fede. Tra discutibili vicende finanziarie (tra cui l’Heritage USA, parco acquatico a tema cristiano), scandali sessuali, giochi di potere, la grazia di Dio si ritorcerà contro i sogni di Tammy e Jim.

Tammy Faye, dal look eccentrico, carica di pathos, dal canto coinvolgente e vitale, porta avanti una fede soggettiva ed inclusiva, dove la povertà non è da celebrare ma da eliminare. È lei il centro del racconto, nell’ottica di rivalutazione fortemente voluta dalla sua immensa interprete, Jessica Chastain.

Tammy Faye e Jessica Chastain

Chi è davvero Tammy Faye Bakker? Jessica Chastain conobbe la storia della coppia di predicatori quando il loro impero era in caduta libera. L’iconico make-up di Tammy tappezzava le copertine di tutte le riviste scandalistiche: “Più di trent’anni fa, sembrava che praticamente chiunque avesse un’opinione su Tammy Faye Bakker, quando in realtà nessuno conosceva davvero la donna che si celava dietro al personaggio televisivo”.

Diversi anni più tardi, dopo aver visto il documentario The Eyes of Tammy Faye (2000) di Fenton Bailey e Randy Barbato, l’attrice è rimasta sorpresa di scoprire che Tammy Faye era molto più che un personaggio delle cronache scandalistiche: Tammy Faye era dotata di un senso di integrità e di una fede sincera. La misoginia e la cultura del gossip avevano giocato un ruolo significativo nella sua umiliazione pubblica.

Ho trascorso anni a visionare le sue riprese e non ho mai visto del mascara che le colava lungo il volto”, afferma Chastain. “Tammy Faye era completamente diversa dalla caricatura creata dai media. Era il ministro ordinato che Jim non fu mai. Predicava l’accettazione e la compassione e credeva realmente in queste doti: volevamo che le persone lo vedessero nel film. Quando tutti voltarono le spalle alle persone colpite dall’HIV e dell’AIDS, invitò un pastore gay molto famoso malato di AIDS nel suo programma. Conduceva i programmi del network Praise The Lord per tutta la durata delle sue giornate e, oltre a questo, scrisse quattro libri e incise 24 album. Non fu mai pagata per nessuno di questi lavori: tutto il denaro che guadagnava veniva devoluto alla sua Chiesa”.

La visione del documentario ha ispirato Chastain a voler raccontare in modo più completo la storia di una donna profondamente compassionevole che era molto in anticipo sui tempi. Così ha contattato i registi del documentario, acquistandone i diritti. Fino ad arrivare al film.

The Eyes of Tammy Faye

Jessica Chastain as “Tammy Faye Bakker” in the film THE EYES OF TAMMY FAYE. Photo Courtesy of Searchlight Pictures. © 2021 20th Century Studios All Rights Reserved

La fede, tra contraddizioni e complessità

La pellicola ha come pilastri eccellenti Jessica Chastain ed Andrew Garfield (che incarna perfettamente tutte le debolezze di Jim Bakker) . Entrambi ben piantati nei rispettivi personaggi che interpretano. Il film ci mostra il loro punto di vista: una soggettiva emotiva, paradossale (nati entrambi nella povertà, trasfigurano il Cristianesimo come una religione che deve dare frutti terreni in una vita agiata e felice), infantile.

Un delirio di onnipotenza e di verità anche scomodo per la chiesa ‘ufficiale’, maschile, bigotta, traditrice, incarnata da Jerry Falwell (un convincente Vincent D’Onofrio).

L’universo colorato, luccicante, compassionevole, amorevole verso tutto il prossimo, catalizzava inevitabilmente l’attenzione e disturbava non poco il clero politico.

La scommessa della Chastain è stata vinta in pieno. Merito anche e soprattutto della sua interpretazione davvero straordinaria. Il regista Michael Showalter di suo ci aggiunge un visivo che riesce a stare al passo emotivo, carico di ombre e luci, di illusione e realtà.

The Eyes of Tammy Faye ascesa e caduta dell impero della rete Bakker

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

The Eyes of Tammy Faye

  • Anno: 2021
  • Durata: 126
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Genere: Drammatico
  • Nazionalita: Usa, Canada
  • Regia: Michael Showalter
  • Data di uscita: 03-February-2022