fbpx
Connect with us

Latest News

‘Rapinatori’ la nuova serie di tendenza adesso su Netflix

Publicato

il

Rapinatori (Gangsland) è la nuova serie di Netflix ispirata all’omonimo film francese del 2015. Criminalità organizzata, guerre di territorio, rapine e tanto action: questa è la promessa del nuovo prodotto distribuito dalla grande N.
Rapinatori – La serie è stata scritta e pensata da Hamid Hlioua e Julien Leclercq – anche autore del film – che qui firmerà la regia di tutti gli episodi. La pellicola del 2015 venne presentata per la prima volta al Busan International Film Festival, in cui riuscì ad ottenere un discreto successo. L’idea per un nuovo prodotto basato sul film è stato pensato già negli anni scorsi, ma le riprese sono iniziate solo al calar del 2020 – in Belgio.
La serie di Netflix sta ottenendo un ottimo successo dal pubblico, riuscendo ad entrare in modo netto nella Top 10 Italiana. Ma di cosa parla Rapinatori – La serie?

Rapinatori: la trama

A Parigi gang di criminali combattono tra di loro per il controllo territoriale. Medhi (Sami Bouajilla) a capo di una squadra di rapinatori, insieme all’inesperta Liana (Tracy Gotoas), viene travolto in un affare di droga – è l’inizio di tutto. I due saranno costretti a collaborare per riuscire a salvare se stessi e i loro cari.
Il proposito nascerà dopo che la nipote di Medhi, ovvero Shainez (Sofia Lesaffre), viene rapita da Saber (Salim Kechiouche) dopo avergli rubato una partita di droga, insieme all’amica Liana. Purtroppo per lei, Saber è un temibilissimo narcotrafficante di Bruxelles. Medhi, per salvare la nipote, sarà costretto a lavorare con la sua amica Liana. La storia prosegue in un intrigo di amicizie e legami famigliari che renderanno il lavoro difficile al protagonista, ormai costretto a scendere a patti con il boss pur di salvare la nipote. La sua famiglia per lui è tutto.

La serie, ambientata nel 2015, vedrà come attore principale Sami Bouajilla, già protagonista dell’omonimo film. Ma qui è diverso: cambia nome e attitudine. Il regista Leclercq, tramite il supporto della serialità, riesce a tradurre la sua storia in maniera saggia e sapiente. Ha più spazio per arricchire gli spunti e i colpi di scena – già ottimi nel film – buttandoli in un calderone di sei episodi netti.
Non ci sono ancora responsi da Netflix in merito ad una seconda stagione. Ma visto il successo che sta ottenendo in questi giorni, il rinnovo della serie, non sarà assolutamente da escludere.

Netflix e i titoli più visti: Tyler Rake;Bird Box tra i film e Bridgerton tra le serie

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Rapinatori

    Commenta