fbpx
Connect with us

Netflix SerieTv

‘Non ho mai’: la recensione di una seconda stagione che non delude

La seconda stagione è su Netflix! Dal genio creativo di Mindy Kaling, continuano le disavventure di Devi adolescente indiana nata e cresciuta a Los Angeles

Publicato

il

A un anno di distanza è disponibile la seconda stagione di Non ho mai… la serie originale Netflix creata e prodotta dall’attrice e sceneggiatrice Mindy Kaling.

Avevamo lasciato Devi sulla spiaggia di Malibù a baciarsi con Ben, e la prima puntata della seconda stagione inizia esattamente da questo punto.

Devi viene richiamata e, ovviamente, ripresa dalla madre che, sulla vita del ritorno verso casa, la sgrida per il pessimo comportamento tenuto appena sparse le ceneri di suo padre.
Nel frattempo, Devi controlla il suo cellulare e scopre che Paxton l’ha invitata per uscire insieme… insomma: un vero disastro!

Leggi qui la recensione della prima stagione

Non ho mai… – la seconda stagione

Composta da dieci episodi dalla durata di circa 30 minuti ciascuno, la seconda stagione di Non ho mai… continua sul filo conduttore della seconda. Devi, imbranata in amore ma fenomenale a scuola, è questa volta alla prese con ben due relazioni.

La prima è con Ben, simpatico, intelligente e buono, la seconda con Paxton, il sex symbol per cui ha una cotta da sempre. Non sapendo tra chi scegliere, aiutata dalle fedeli Eleonor e Fabiola, la nostra adorata ragazza tenta di tenere il piede in due staffe ma,  essendo Devi, le cose non vanno proprio come vorrebbe e presto si trova sola, sotto accusa da entrambe le parti e nel mirino dell’intera scuola.

Le basi della seconda stagione, aperte da un ottimo primo episodio, girano intorno al personaggio di Devi per poi interagire con il resto dei personaggi. Alternando il tono della teen comedy a quello del drama comedy, la sceneggiatura della seconda stagione compie il suo dovere mantenendo i toni della precedente.

I personaggi

Una delle scelte vincenti è quella di approfondire personaggi lasciati in disparte nella prima stagione. Primo tra tutti : Paxton.
Etichettato come “bello e stupido” il ragazzo, dopo aver scoperto il tradimento di Devi, per una serie di ostacoli (che non riveliamo) capisce di avere addosso questa etichetta che non lo rappresenta. A lui sarà dedicato un intero episodio, narrato dalla voce della modella Gigi Hadid, in cui il ragazzo mostra il suo lato interiore impegnandosi per migliorare i suoi voti a scuola. Paxton non è il solito,  classico, sportivo che si innamora della “nerd” della scuola. È un ragazzo, una persona che riconosce in Devi qualcuno che ha visto qualcosa in lui e per questo si sente attratto da lei.
Oltre a Paxton, spazio anche alla mamma di Devi. Finalmente Nalini, dopo la meravigliosa sequenza nel finale di stagione in cui apre il suo dolore alla psicoterapeuta, svela i suoi lati intimi, imbarazzandosi per dei complimenti ricevuti e facendo partecipe la figlia della sua sofferenza per la morte prematura del marito.

Non ho mai… – non solo commedia

Di pari passo alle disavventure di Devi, gli sceneggiatori introducono anche nuovi personaggi a scuola e con una di questi il delicato tema dei disturbi alimentari. Con sensibilità e prudenza, la sceneggiatura affronta questo argomento in tre puntate, svelandolo gradualmente assieme al personaggio che ne soffre. Questa scelta di scrittura è notevole e convincente perchè, oltre a dimostrare tatto verso il disturbo, ne dà una visione non giudicante e rispettosa.

Comedy, drama e teen, il tutto ambientato in una famiglia indiana americana. Non ho mai… fa di nuovo centro!

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Non Ho Mai...

  • Anno: 2020
  • Durata: 2 stagioni, 20 episodi
  • Distribuzione: Netflix
  • Genere: Commedia