fbpx
Connect with us

CINECINA

Jia Ling, ecco la regista cinese che ha incassato di più al mondo

Dalla commedia televisiva al botteghino vertiginoso, Jia Ling è diventata la regista la cui opera prima ha superato gli incassi di tutte le sue colleghe, Patty Jerkins compresa

Publicato

il

Hi Mom Jia Ling

Si chiama Jia Ling, classe 82, è cinese ed è la regista donna che ha sconfitto tutti i record al botteghino, compresi quelli della Wonder Woman Patty Jerkins. Con il suo film d’esordio Hi, Mom ha incassato, negli eccezionali tre mesi di permanenza in sala, la cifra astronomica di 5.4 miliardi di RMB (838 milioni di dollari).

Hi, Mom si è piazzato in questo modo al 79esimo posto della classifica dei film più di successo di tutti i tempi: dopo 54 giorni di proiezioni, ha scalfito il record di Wonder Woman di Patty Jerkins che nel 2017 aveva totalizzato 823 milioni di dollari, e superato il signor Nolan con il suo Inception (837 milioni di dollari, 80esimo posto). [fonte: Variety]

Sono cifre impressionanti, e impressionata è rimasta la stessa produzione, Beijing Culture, che aveva svenduto la più parte delle sue quote del film, assolutamente non prevedendo le evoluzioni successive.

Storia di una distribuzione insolita

Il film ha esordito durante il periodo più caldo per i cinema cinesi, ovvero la festività del Capodanno, esattamente il 12 di febbraio 2021. In quel momento, chiaramente c’erano altri titoli che puntavano a guadagnarsi una grossa fetta di pubblico, tra cui Detective Chinatown 3, terzo episodio di una trilogia commerciale già rodata.

Il confronto non ha retto, e grazie ad un curioso supporto dato dai fan sui social, il film di Jia Ling dopo 10 giorni aveva già sorpassato la grossa produzione di cui si diceva sopra. Il marketing della distributrice stessa aveva puntato tantissimo sul sostegno dei fan più che sulla pubblicità martellante.

In aggiunta, Hi, Mom ha favorito di un eccezionale prolungato periodo di permanenza dei cinema: la media è di un mese, un periodo relativamente breve. I prodotti più acclamati arrivano ai 60 giorni, mentre la storia di Jia Ling è rimasta nelle sale per 90 giorni addirittura, abbracciando così diverse finestre lucrative: il ponte del 1° maggio e la festa della mamma del 9 maggio.

Come risultato: Hi, Mom ha totalizzato al box office più di quanto tutti e 40 i film di Zhang Yimou messi insieme, abbiano mai portato a casa.

Ma questa Jia Ling, chi è?

La regista di questo spopolante film è una commediante che viene dalla televisione. La sua formazione è in quella che viene chiamata crosstalk comedy, una forma di cabaret molto diffuso in Cina che coinvolge due interpreti in uno scambio rapido. Jia Ling si era fatta conoscere dopo aver preso parte alle edizioni 2010 e 2015 del New Year’s Gala trasmesso dalla rete nazionale cinese CCTV. È lo show che arriva letteralmente in tutte le case dei Cinesi.

Uno tra gli sketch meglio riusciti risale al 2016, quando presentò Hello, Li Huanying al pubblico, ottenendo grande approvazione. Lo sketch è dedicato alla madre, che lei ha perso in gioventù, ed è la storia che ha ispirato il film in questione.

Hi Mom

Hi, Mom di Jia Ling, delicato omaggio ad una madre

Commovente ma non troppo, spiritoso ma senza eccessi, Hi, Mom di Jia Ling è il racconto di Xiao Ling che magicamente si trova trasportata nel 1981, mentre stava piangendo la madre su di un letto di ospedale. Quando capisce di essere tornata nel passato della mamma, cerca a quel punto di modificare il suo destino scritto permettendole di vivere una vita migliore. O cogliere quella che pensa sia stata un’occasione persa.

Si alternano situazioni grottesche e simpatici tentativi di accoppiare la madre con un marito migliore, solo per risolvere le risate e la leggerezza della storia negli ultimi 30 minuti di non scontata riflessione sulla maternità e la devozione figliale.

Si piange anche se non si dovrebbe perché in quell’humor che talvolta sfiora il demenziale, una vena così filosofica non la si prevede. Ma è la commistione di generi che sempre più sfonderà le nostre abitudini, arrivando dalla Cina che su questi toni si muove naturalmente.

Il potere del passaparola

Rimane comunque pressoché incomprensibile pensare ai numeri che questo film ha ottenuto parlando di un tema relativamente comune, con narrative già note, un linguaggio semplice e un cast praticamente sconosciuto. Il pubblico cinese non ha mostrato soltanto sensibilità verso la figura materna, ma un sostegno forte verso una regista nuova, donna, che si batte per quello in cui crede: la famiglia e la sua dedizione artistica.

È in altre parole perfettamente coerente con il “sogno cinese” che sta spopolando in questi anni di riforma politica e in una società che è stata investita, con dinamiche tutte sue, dal movimento MeToo.

È possibile definirlo un film straordinario? No per niente. Ma straordinaria è stata la sua vertiginosa ascesa, che mostra quali dinamiche assurdamente insolite operino nel mercato cinematografico cinese. Dove il potere dei commenti dei fans sui social è capace di tramutare Cenerentola nella principessa del botteghino.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Hi, Mom

  • Anno: 2021
  • Durata: 128 minuti
  • Genere: Commedia, drammatico
  • Nazionalita: Cina
  • Regia: Jia Ling
  • Data di uscita: 21-February-2021