fbpx
Connect with us

Latest News

Elon Musk si lancia nella commedia dopo essersi lanciato nello spazio

Publicato

il

Elon Musk, il secondo uomo più ricco al mondo, è comparso nello show statunitense SNL Saturday Night Live, regalandoci una performance comica che ci ha lasciati tutti a bocca aperta. A lasciarci stupiti non è stato il talento del ricco non-attore, che aveva al suo fianco un parterre di comici di Serie A, quanto l’assurdità dell’operazione tutta.

L’imprenditore di madre canadese e padre sudafricano, naturalizzato statunitense, apre ironizzando sul fatto di essere il primo presentatore del Saturday Night Live affetto da Asperger. Qualcuno su Reddit ribatte commentando: per questo il SNL ha bisogno di più presentatori afroamericani! (lol)

Anche la madre, la carismatica modella canadese Maye Musk, compare nella puntata, assieme alle madri di tutti gli altri volti del live show, per celebrare il Mother’s Day, la Festa della Mamma d’oltreoceano.

Lo show continua con un paio di jokes (scherzi) sul Dogecoin, che non fa crescere i sorrisi degli investitori nonostante le predizioni degli ultimi giorni.

Poi si scherza sulla Tesla e sui progetti si SpaceX come in un grande advertising live del mondo Musk. Fino addirittura ad arrivare alla battuta sul nome del figlio X Æ A-12 e un cameo della compagna, la musicista canadese Claire “Grimes” Boucher.

Tant’è che nella pausa pubblicitaria su Peacock (la piattaforma streaming di NBCUniversal) viene trasmesso lo spot di un’altra macchina elettrica, così giusto per garantire una varietà di brand.

Continua poi il live con un mega-processo agli Italo-americani capitanati da Wario, il cattivo di Mario Bros., ovviamente impersonato da Elon Musk. Processo che scimmiotta le accuse fatte allo show in passato a causa delle battute legate agli stereotipi degli italoamericani. Come se non si prendessero sufficientemente in giro da soli…

Una puntata totalmente delirante in perfetto stile SNL, che ci lascia un po’ con l’amaro in bocca. Non che non ci siamo divertiti, non vogliamo dire questo! Ma effettivamente questa abbondante più che esuberante presenza di Elon Musk nella puntata che sembra a lui dedicata è un po’ controversa. Molti non erano d’accordo, tra cui alcuni membri del cast, ai quali è stato detto che potevano astenersi dal partecipare. Qualche giornalista ci spiega il perché di questa scelta: a quanto pare il Saturday Night Live ha da sempre ospitato figure controverse, tra cui nel 2015 il President-to-be Donald Trump.

La normalizzazione di un personaggio come Trump a livello comico in uno show super popolare come il SNL ha generato non pochi benefici all’aspirante presidente. Considerato che Elon Musk si definisce “mezzo democratico e mezzo repubblicano” pare tagliato perfettamente per il ruolo del futuro Presidente degli Stati Uniti d’America, visti anche i risultati indecisi delle ultime elezioni. Chissà che questa apparizione al SNL non sia parte di un suo diabolico piano (al pari di quello per la colonizzazione di Marte) per lanciarsi in politica dopo essersi lanciato prima nello spazio e poi nella commedia.

 

 

 

 

 

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.