fbpx
Connect with us

PANORAMA

10 cult movie su Netflix da scoprire o recuperare

Pubblicato

il

Nell’immenso panorama di Film proposti da Netflix, sono tanti i titoli nuovi ogni settimana. Non dimentichiamoci però di tanti cult imperdibili (vecchi o più recenti) che è possibile scoprire o semplicemente riguardare sulla piattaforma.

Ecco una lista di 10 cult movie su Netflix da non perdere :

I GUERRIERI DELLA NOTTE

di Walter Hill (1979)

10 cult movie

Durante il meeting indetto per mettere pace tra le bande di New York, viene ucciso Cyrus, l’organizzatore dell’incontro. Dell’omicidio vengono accusati i Warriors, e per loro il ritorno a casa sarà sanguinoso e pieno di agguati. All’alba, raggiunta la spiaggia di Coney Island, i Warriors dovranno sostenere la sfida finale.

Sicuramente un film simbolo degli anni 70-80 che mitizza lo sguardo western metropolitano delle bande, con battute entrate nella leggenda: “Guerrieri!.Giochiamo a fare la guerra?”. Un melange di musica e di violenza. La sequenza iniziale è straordinaria, lo scontro con la banda femminile è da antologia. Ispirato all‘Anabasi di Senofonte, (la spedizione all’Inferno) ha generato un vero e proprio filone apocalittico-metropolitano.

BLADE RUNNER Final cut

di Ridley Scott (2007) con Harrison Ford

Rick Deckard, un investigatore dell’Unità speciale Blade Runner, dà la caccia ai replicanti, uguali agli esseri umani tranne per l’incapacità di provare sentimenti e per la loro durata di 4 anni. In una Los Angeles del futuro ( siamo in realtà soo nel 2019), cupa e nebbiosa nonchè sempre affollata, Philip Dick e il suo mondo prendono vita nel capolavoro di Ridley Scott. Tra filosofia, psicanalisi e teorie distopiche, Balde Runner è un cult movie che ha conquistato tante generazioni. La pellicola è senza ombra di dubbio Harrison Ford e Rutger Hauer nel loro conflitto a suon di monologhi storici . Gli Effetti visivi (luci, fotografia) sono un piacere per gli occhi in un film profetico su un futuro non molto lontano. LEGGI LA RECENSIONE DEL FILM

LE IENE

Di Quentin Tarantino (1992)

10 FILM NETFLIX

Una rapina va male e in un magazzino arrivano tutti i membri della banda . Qualcosa è andato storto e qualcuno ha parlato. Il clima si fa teso , si discute e sono tutti contro tutti. Solo uno parla poco. L’uomo col rasoio che ha sequestrato un poliziotto e acceso la radio. Tensione a mille in un cult con scene da antologia (Michael Madsen che taglia l’orecchio al poliziotto) e un cast corale ineccepibile. Chris Penn, Harvey Keitel, Michael Madsen, Lawrence Tierney, Steve Buscemi e Tim Roth. Le Iene, cult del cinema indipendente introdusse i temi  dell’opera di Tarantino.  Oltre alla violenza apparentemente gratuità, risalta il  black humor, che domina spesso  Il film non segue  un ordine perfettamente cronologico e le vicende si snodano in tre episodi che si intrecciano. LEGGI QUI LA RECENSIONE

I GOONIES

di Richard Donner (1985)

https://th.bing.com/th/id/R1867389c90d5427d6819878f7387583f?rik=OD8jBN4eCf4MiQ&riu=http%3a%2f%2f2.bp.blogspot.com%2f-Me1T8SD8zEY%2fUeGZvGDnOnI%2fAAAAAAAAAt8%2fnrSMqzN_yS8%2fs1600%2fgoonies.jpg&ehk=7JqMNOXJsy1eVeg1L1LvZ74me6PFHoz%2bvT%2fYXQ8nt1I%3d&risl=&pid=ImgRaw

Un gruppo di potenti sta comprando tutte le case del quartiere di Goon Docks. Una banda di ragazzini, i Goonies, cerca di opporsi. Poi, una sera, rovistando in soffitta, i ragazzi scoprono una mappa spagnola che contiene indicazioni  su come trovare un antico tesoro. La piccola banda penetra così in uno chalet abbandonato e da qui in un labirinto di grotte. I ragazzi  non sanno che il luogo è la base operativa segreta di una banda di ladri capeggiata da “Mamma Fratelli” e dai due suoi violenti figli. Dopo mille peripezie, trappole, fiumi sotterranei e vascelli pirati, i nostri eroi arriveranno al tesoro e salveranno il quartiere.

Il film è una rivisitazione del film di pirati, soggetto di Spielberg, che è anche produttore, la sceneggiatura di Chris Columbus. Un classico per tutta la famiglia ormai entrato nel cuore di tutta una generazione ( anni 80) ma oggi scoperto anche dalle nueve leve. Colpi di scena, azione, ironia ed improbabili irresistibili eroi con un ritmo elevato ed un ottima dose di divertimento. Punto di riferimento per i successivi film di avventura per ragazzi. LEGGI LA RECENSIONE

L’ESERCITO DELLE 12 SCIMMIE

di Terry Gilliam (1996) con Bruce Willis, Brad Pitt

10 film netflix

Nel 2035 i sopravvissuti del genere umano abitano in un mondo sotterraneo. Il novantanove per cento della popolazione non esiste più e la superficie terrestre è ormai inabitabile, dopo la terribile epidemia del 1996. Mentre la sopravvivenza è sempre più precaria, un gruppo di scienziati cerca di realizzare l’ultima speranza: viaggiare indietro nel tempo e recuperare le risorse del passato per salvare il futuro. la pellicola di Terry Gilliam è liberamente ispirata a “La Jetée” di Chris Marker e riprende la tradizione del viaggio “filosofico” attraverso il tempo in un percorso di autodistruzione dell’umanità. Si aggiunge la visione macabra ironica di Gilliam e il suo indugiare sul paradosso.

SCARFACE

di Brian De Palma (1983) con Al Pacino, Michelle Pfeiffer, 

La scalata al potere di Tony Montana, profugo cubano negli Stati Uniti nel mondo della malavita con crudeltà e determinazione. Da re del narcotraffico, spalleggiato dall’amico Manny a uomo solo e triste. Dopo aver ucciso anche il suo boss, Lopez, ne sposa la donna, Elvira. Raggiunto l’apice, Tony, dalla personalità instabile offende l’importante alleato boliviano, Sosa. Il rapporto con Elvira è basato sul nulla e naufraga e inizia il declino. Dramma quasi shakesperiano questo capolavoro di De Palma che firma un film asciutto che non fa sconti a personaggi “brutti e cattivi”. Non c’è redenzione nè sentimentalismo gratuito in rapporti umani inconsistenti  e nessuno spazio al romanticismo in una guerra perenne tra necessità di rivalsa e riscatto e complesso di inferiorità. Michelle Pfeiffer nel suo primo vero ruolo importante,  Al Pacino in una monumentale interpretazione. Sceneggiatura di Oliver Stone. 

LEGGI la recensione 

WALL STREET

di Oliver Stone (1983)

Oliver Stone

Il giovane Bud lavora come agente di Borsa per una società quotata a Wall Street. Vero yuppie newyorchese, Bud viene preso sotto la protezione di Gekko, uno spregiudicato affarista che domina il mercato, rovinando spesso i piccoli risparmiatori . Ma quando Gekko adotta i suoi metodi anche nei confronti della ditta presso la quale lavora il padre di Bud, il ragazzo apre gli occhi. Dopo il Vietnam e la guerriglia sudamericana Stone costruisce un dramma dedicato al padre agente di borsa per più di 50 anni. Al centro il classico tema del conflitto tra Bene e Male. Il diavolo indossa le camicie inamidate di Michael Douglas ( premiato con l Oscar) che nei panni di Gekko regala uno dei ruoli più carismatici che il Cinema ricordi. Peccato per il finale moralista che stona proprio con la perfetta arroganza e lo straripante cinismo di Gordon. Charlie Sheen e Martin Sheen interpretano padre e figlio.

LEGGI la recensione 

EASY RIDER

di Dennis Hopper  (1969)

Due hippies si mettono in viaggio verso New Orleans con le loro moto. Durante il tragitto incontrano un avvocato alcolizzato che li accompagnerà. Due nomination agli Oscar e trionfo a Cannes  per un film simbolo che segna in sintesi la fine di un certo tipo di cinema da copertina. New western in sella ad una moto,  nella monument Valley, Easy rider non è perfetto ma ha in sé un’idea che non lascia indifferenti. Viaggio come metafora esperienziale,  con Jack Nicholson/George Henson simbolo del tema del film: la libertà.

Leggi la recensione 

L’ESORCISTA

Di William Friedkin ( 1973)

In un sito archeologico nella città di Ninive in Irak viene rinvenuta una statuetta che raffigura un demone. Uno degli archeologi ( un sacerdote anziano) resta molto turbato.

Regan una bambina di 12anni viene posseduta dal demone e un giovane prete in crisi di fede affronta la presenza per liberarla.

Ci sono film che trascendono dall’essere identificati con un periodo cinematografico.  L’esorcista è uno di questi . Il film non appartiene agli anni 70 , né agli 80 e 90 e neppure ai 2000. È eterno e si definisce per antonomasia “Il” film horror per eccellenza, da sempre eletto da critica e pubblico come il più terrificante mai realizzato.

E non è per convenzione.  La sua narrazione estremamente realistica dona al film una sorta di aspetto documentaristico che lo rende molto credibile. Inizialmente pensato per Kubrick, il film, tratto dal romanzo the exorcist é diretto da  William Friedkin che ne ha fatto poi l’Immortale capolavoro che conosciamo.

Leggi la recensione 

ZOOLANDER

Di Ben Stiller ( 2001).

Derek Zoolander ha affrontato migliaia  paparazzi e difeso ilt titolo di “Indossatore dell’anno” per tre anni consecutivi . Ora, però, il celeberrimo supermodello dimostrerà di non essere semplicemente un manichino vestito di pelle. Il mondo di Derek Zoolander viene sconvolto quando il modello, convinto di avere già in tasca la quarta vittoria consecutiva come Miglior Indossatore dell’anno, scopre che il riconoscimento è invece destinato ad Hansel, l’elegante rivale. Posto di fronte alla terribile evidenza di non essere più il numero uno, Derek cerca uno scopo nella vita e, ritornando alle sue radici meridionali, si trasferisce nel New Jersey per lavorare in una miniera di carbone insieme al padre e ai fratelli. Ma poi …

Non si può definire Zoolander una semplice commedia ma bensi una feroce critica al mondo della moda, accusata di essere più interessata all’apparire che all’essere. Con Gag surreali al limite della logica e con personaggi  fuori dalle righe e situazioni paradossali   il film di Ben Stiller è divertente e intelligente senza cadere nel banale. Owen Wilson degna spalla di Ben Stiller con un cast che annovera apparizioni cult come quella di David Bowie alla gara tra i due top models. Iconico. LEGGI recensione.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.