Connect with us

Approfondimenti

Fotografia e Cinema: un legame indissolubile

Publicato

il

Fotografia e cinema sono legati da sempre: si potrebbe dire che sono le due facce delle stessa medaglia. 

Si pensi agli albori della storia del cinema, quando le sequenze di fotogrammi avevano più l’aspetto di una serie di fotografie in bianco e nero, piuttosto che di un film vero e proprio.

Per non parlare dello sviluppo della fotografia in ambiente cinematografico: chi non hai mai visto le iconiche fotografie di attori e attrici famosi? Pensiamo a Marilyn Monroe, Greta Garbo, Marlon Brando, James Dean, ad esempio.

Molte di queste fotografie sono rimaste così impresse nella nostra memoria che è difficile pensare a quel determinato attore o attrice, senza visualizzarne la fotografia.

Insomma, da sempre fotografia e cinema vanno a braccetto. Ma, se pensare a fotografie sul cinema non risulta affatto difficile, cosa ne sappiamo invece dei film sulla fotografia?

In questo articolo faremo un excursus dei 5 migliori film sulla fotografia (secondo noi). Cominciamo subito!

La finestra sul cortile – 1954

Il primo film che ci viene in mente, quando si parla di film sulla fotografia è La finestra sul cortile. In questo thriller di Hitchcock, datato 1954, vediamo Grace Kelly accompagnare James Stewart nei panni di un fotografo bloccato su una sedie a rotelle e con un piglio per il voyeurismo.

Blow-up – 1966

Nella seconda metà degli anni ‘60 troviamo invece Blow-up, film di Antonioni, nel quale David Hammings ricopre il ruolo di un fotografo di moda che si trova immischiato in un omicidio avvenuto proprio su un set cinematografico.

Istantanee – 1991

Saltiamo agli anni ‘90 con questa pellicola diretta da Jocelyn Moorhouse e vincitrice al 44° Festival di Cannes come menzione speciale per opera prima.

In questo film vediamo un giovane Russell Crowe invischiato in un triangolo amoroso con Hugo Weaving, un fotografo cieco, e Genevieve Picot.

Closer – 2004

Parliamo sempre di relazioni amorose intricate in questo film dei primi anni 2000, in cui troviamo Julia Roberts, Clive Owen, Jude Law e Natalie Portman destreggiarsi in complicate storie d’amore tra di loro. In questo film, la fotografia è presente in forma misurata con il ruolo di Julia Roberts, fotografa. Tuttavia, vale la pena menzionare questo film per la bellezza di alcune sue scene.

Everlasting Moments – 2008

Chiudiamo con questo film prodotto in Svezia e diretto da Maria Larsson e ambientato all’inizio del XX secolo, in cui vediamo la protagonista (Maria Heiskanen) vincere una fotocamera ad una lotteria. La donna decide di tenere l’oggetto e imparare ad usarlo, cambiando così il corso della sua vita.

Chi ama il mondo della fotografia o ne è semplicemente affascinato non rimarrà deluso dalla visione di questi film. 

E chissà che proprio guardando una di queste pellicole, non si abbia voglia di prendere in mano una macchina fotografica e imparare ad usarla. Al giorno d’oggi (al contrario di quanto accade in Everlasting Moments, l’ultimo dei film in lista) esistono moltissimi modi per imparare l’arte della fotografia: a cominciare dalle risorse online. Come si legge per esempio in questo articolo sui corsi di fotografia online, esistono diverse opzioni anche a costo contenuto che possono permetterci di apprendere i rudimenti della fotografia.

Questi, ad ogni modo, erano i nostri 5 suggerimenti tra i film sulla fotografia che più ci hanno emozionato. Ovviamente la lista è lunga e non si esaurisce qui. Per altri suggerimenti, trailer o informazioni, suggeriamo di consultare il sito di IMBD, una risorsa davvero completa quando si parla di cinema.

 

Commenta