Connect with us

Latest News

Nastri d’Argento 2020, il miglior film è Favolacce dei Fratelli D’Innocenzo

Un film rivelazione. Così è Favolacce dei fratelli D’Innocenzo che ha iniziato la sua corsa a Berlino vincendo l’Orso per la miglior sceneggiatura e viene votato come miglior film dell’anno dal Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici

Publicato

il

Un film rivelazione. Così è Favolacce dei fratelli D’Innocenzo che ha iniziato la sua corsa a Berlino vincendo l’Orso per la miglior sceneggiatura e viene votato come miglior film dell’anno dal Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici. È a questa favola nera, sognante e struggente, con protagonisti assoluti i bambini, che vanno ben 5 Nastri d’Argento. Al maestro e veterano Matteo Garrone e al suo Pinocchio, vanno invece sei Nastri tra cui quello come miglior regia e migliore attore non protagonista a Roberto Benigni.

E se il miglior attore protagonista è Pierfrancesco Favino come “Craxi” in “Hammamet” mentre migliore attrice è Jasmine Trinca per la “Dea Fortuna” di Ozpeteck, i migliori attori per una commedia sono Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea per “Figli”, che vince anche il nastro come appunto “Miglior commedia”, grazie anche alla regia di Giuseppe Bonito che ha portato a termine la fine e ricercata sceneggiatura di Mattia Torre.

Il coraggio invece di un’operazione di cross over con un film ponte la tra quarta e la quinta stagione di Gomorra la serie, portato sul grande schermo da Marco D’Amore con il film “L’Immortale”, viene premiato oltre che dal pubblico anche dai critici, con il premio come miglior regista esordiente. Un risultato sorprendente per Vision Distribution che con 3 film si porta a casa ben 11 Nastri d’Argento. Ecco la lista dei premi

TUTTI I PREMI 

MIGLIOR FILM

Gli anni più belli di Gabriele Muccino

Hammamet di Gianni Amelio

La dea foruna di Ferzan Ozpetek

Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo

Pinocchio di Matteo Garrone

MIGLIORE REGIA

Gianni Amelio – Hammamet

Pupi Avati – Il signor Diavolo

Cristina Comencini – Tornare

Fratelli d’Innocenzo – Favolacce

Matteo Garrone – Pinocchio

Pietro Marcello – Martin Eden

Mario Martone – Il sindaco di Rione Sanità

Gabriele Muccino – Gli anni più belli

Ferzan Ozpetek – La Dea Fortuna

Gabriele Salvadores – Tutto il mio folle amore

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE

Stefano CIPANI – Mio Fratello Rincorre I Dinosauri

Marco D’AMORE – L’immortale

Roberto DE FEO – The Nest

Ginevra ELKANN – Magari

Carlo SIRONI – Sole

Igor TUVERI (IGORT) – 5 È Il Numero Perfetto

MIGLIORE COMMEDIA

Figlidi Giuseppe Bonito

Il Primo Natale di Salvo Ficarra, Valentino Picone

Lontano Lontano di Gianni Di Gregorio

Odio L’estate di Massimo Venier

Tolo Tolo di Luca Medici

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA

Stefano ACCORSI, Edoardo LEO – La dea fortuna

Pierfrancesco FAVINO – Hammamet

Luca MARINELLI – Martin Eden

Francesco DI LEVA – Il Sindaco Del Rione Sanità

Kim ROSSI STUART – Gli Anni Più belli

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

Giovanna MEZZOGIORNO  Tornare

Micaela RAMAZZOTTI – Gli anni più belli

Lunetta SAVINO – Rosa

Lucia SARDO – Picciridda

Jasmine TRINCA – La Dea Fortuna

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA

Roberto BENIGNI – Pinocchio

Carlo BUCCIROSSO – 5 E’ il numero perfetto

Carlo CECCHI – Martin Eden

M GALLO, R. DE FRANCESCO – Il Sindaco Del Rione Sanità

Massimo POPOLIZIO – Il Primo Natale, Il Ladro Di Giorni

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

Barbara CHICHIARELLI – Favolacce

Matilde GIOLI Gli Uomini D’oro

Valeria GOLINO 5 È Il Numero Perfetto, Ritratto Della Giovane In Fiamme

BENEDETTA PORCAROLI – 18 Regali

Alba ROHRWACHER – Magari

MIGLIORE ATTRICE DI COMMEDIA

 Antonella ATTILI – Tolo Tolo

Paola CORTELLESI – Figli

Anna FOGLIETTA – D.N.A. – Decisamente Non Adatti

Lucia MASCINO – Odio L’estate

Serena ROSSI – BRAVE RAGAZZE, 7 ORE PER FARTI INNAMORARE

MIGLIOR ATTORE DI COMMEDIA

Luca ARGENTERO – Brave ragazze

Giorgio COLANGELI – Lontano Lontano

Valerio MASTANDREA – Figli

Giampaolo MORELLI – 7 ore per farti innamorare

Gianmarco TOGNAZZI – Sono solo fantasmi

MIGLIOR SCENEGGIATURA

Favolacce

Il Sindaco del Rione Sanità

La Dea Fortuna

Martin Eden

Tutto il mio folle amore 

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Luan AMELIO – HAMMAMET

Paolo CARNERA – FAVOLACCE

Daniele CIPRÌ – IL PRIMO NATALE

Daria D’ANTONIO TORNARE, IL LADRO DI GIORNI

Italo PETRICCIONE – TUTTO IL MIO FOLLE AMORE

MIGLIOR SCENOGRAFIA

Dimitri CAPUANI – PINOCCHIO

Emita FRIGATO, Paola PERARO, Paolo BONFINI – FAVOLACCE

Giuliano PANNUTI – IL SIGNOR DIAVOLO

Luca SERVINO – MARTIN EDEN

Tonino ZERA – L’UOMO DEL LABIRINTO

MIGLIORI COSTUMI

Massimo CANTINI PARRINI- PINOCCHIO, FAVOLACCE

Cristina FRANCIONI – IL PRIMO NATALE

Alessandro LAI – TORNARE

Andrea CAVALLETTO – MARTIN EDEN

Nicoletta Taranta – 5 È IL NUMERO PERFETTO

MIGLIOR MONTAGGIO

Emeralda CALABRIA – FAVOLACCE

Marco SPOLETINI – PINOCCHIO, VILLETTA CON OSPITI

Jacopo QUADRI – IL SINDACO DEL RIONE SANITÀ

Patrizio MARONE – L’IMMORTALE

Claudio DI MAURO – GLI ANNI PIU’ BELLI – 18 REGALI

MIGLIOR SONORO

Maurizio ARGENTIERI – IL SINDACO DEL RIONE SANITÀ – TORNARE

Gianluca COSTAMAGNA – L’IMMORTALE

Denny DE ANGELIS – MARTIN EDEN

Maricetta LOMBARDO- PINOCCHIO

Gilberto MARTINELLI – TUTTO IL MIO FOLLE AMORE

MIGLIOR COLONNA SONORA

BRUNORI SAS – Odio l’estate

Pasquale CATALANO – La dea Fortuna

Dario MARIANELLI – Pinocchio

Mauro PAGANI – Tutto il mio folle amore

Nicola PIOVANI – Gli anni più belli

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

Che vita meravigliosa, Diodato, La Dea Fortuna

Gli anni più belli, Claudio Baglioni

Il ladro di giorni

Il sindaco del Rione Sanità

Commenta