Connect with us

FOCUS ITALIA

Ötzi e il mistero del tempo: il fantasy italiano di Gabriele Pignotta arriva su RaiPlay

Direttamente dalla conferenza stampa del film "Ötzi e il mistero del tempo" ecco quanto emerso dal regista Gabriele Pignotta, dall'attore Vinicio Marchioni e dalla produttrice e autrice del soggetto Manuela Cacciamani.

Publicato

il

Ötzi e il mistero del tempo

Approderà su RaiPlay il 25 giugno, “Ötzi e il mistero del tempo” di Gabriele Pignotta all’interno dell’iniziativa “La rai con il cinema italiano – otto film di Rai Cinema in esclusiva su RaiPlay“. Il film, prodotto da One More Pictures con Rai Cinema, sostenuto da IDM Film Fund & Commission dell’Alto Adige, è tra i vincitori dell’edizione 2018 del Giffoni Film Festival.

Ötzi e il mistero del tempo. Il film.

Kip e i suoi due amici, Elmer ed Anna, sono tre undicenni che vivono a Bolzano e che si fanno chiamare cacciatori di tesori. Dopo la perdita della madre, il padre di Kip vuole cambiare vita e trasferirsi con il figlio, ma questi non vuole abbandonare i suoi amici con i quali si reca per l’ultima volta a visitare il museo che ospita Ötzi, la mummia del Similaun. Quando questa si risveglia improvvisamente ha inizio una straordinaria avventura.

Tra gli interventi in conferenza stampa quello di Manuela Cacciamani, produttrice e autrice del soggetto.

Questo argomento mi è venuto in mente perché sono andata a vedere Ötzi a Bolzano, una mummia famosa in tutto il mondo, ma di nostra proprietà e che molti italiani purtroppo non conoscono. In quel periodo ho avuto un problema di salute e ho voluto proprio girare un film in questo modo, a favore delle mamme e dei bambini realizzando qualcosa che potesse dare un messaggio di positività, coraggio e forza. Si trattava e si tratta di una sfida importante e, per questo, ringrazio Rai Cinema per aver permesso di portare a termine un prodotto che non è tipicamente italiano dal punto di vista del suo confezionamento”.

Le dichiarazioni del regista Gabriele Pignotta.

E’ stata una di quelle proposte che non ti aspetti e che arrivano improvvise. Spesso sono i registi che vanno dai produttori a proporre i film, invece questa volta io sono arrivato ad un percorso già avviato da Manuela e la proposta è arrivata anche vicina alla data del set. Mi ha incuriosito fin da subito, soprattutto dopo aver letto la sceneggiatura e, quindi, mi sono buttato. Sono proposte di pancia e devi rispondere di pancia o con il cuore e così ho fatto e mi sono ritrovato sul set di un film che fino a quel momento avevo visto solo nei miei ricordi degli anni ’80. E con lo stesso cuore con il quale ho accettato siamo riusciti a chiudere una sfida che col cervello non avremmo chiuso”.

Vinicio Marchioni e il suo Carl.

Tra gli interpreti anche Vinicio Marchioni, nel ruolo del padre del protagonista, figura severa che dovrà ricredersi nel corso del tempo. “Il mio approccio è stato incontrare Gabriele Pignotta che mi ha invitato a fare una follia insieme e, poi, dopo aver letto la sceneggiatura tutto è andato di conseguenza. Essendo un attore molto curioso mi affascinava fare un film che potevo andare a vedere con i miei figli che, adesso, purtroppo, non è così scontato”.

Grande attesa, quindi, anche da parte di Rai Cinema e RaiPlay per quello che sarà l’unico film dedicato ad un target giovanissimo, con un importante aspetto pedagogico, che andrà a far parte di una sezione in continua crescita che evidenzia una fame di cinema immensa.

Qui per la recensione.

Leggi la recensione del precedente film presentato su RaiPlay:

Lontano Lontano

  • Anno: 2018
  • Durata: 90'
  • Distribuzione: One More Pictures
  • Genere: avventura; fantasy
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Gabriele Pignotta
  • Data di uscita: 08-November-2018