Maria Maddalena: Rooney Mara e Joaquin Phoenix in un film che rivisita in modo significativo la narrazione del messaggio evangelico

Al di là della retorica apologia del femminile, realizzata attraverso il riposizionamento della figura di Maria Maddalena, a funzionare davvero nel buon film di Garth Davis è lo sguardo trasfigurante, grazie a cui etica ed estetica si confondono in una preziosa indiscernibilità, che consente allo spettatore di pensare al religioso al di fuori e prima di qualunque istituzionalizzazione, così da approcciarsi a esso in maniera rinnovata e vitale

^ Back to Top