35 Torino Film Festival: Wind River di Taylor Sheridan, un thriller ad alta tensione con una grande prova di Jeremy Renner

Il debutto alla regia di Taylor Sheridan, sceneggiatore di Sicario e di Hell or High Water, è un thriller dal sapore western sulla nuova frontiera americana. Stilisticamente apprezzabile e con un Jeremy Renner in una grande interpretazione: un personaggio-icona a tutto tondo, immerso in un paesaggio di grande respiro visivo

1 Dicembre 2017

35 Torino Film Festival: They di Anahita Ghazvinizadeh, una riuscita e intensa elegia sulla ricerca di identità

They non è solo un film su un transgender e sulla sua complessa formazione dell’ identità. È molto di più: la storia di J è una sineddoche per mettere in scena una serie di ibridazioni, di confronti e passaggi identitari. È un’opera delicata, curata nella messa in scena e con una sceneggiatura scritta in modo intelligente. Uno dei migliori film presenti al 35° Torino Film Festival

29 Novembre 2017

70 Festival di Cannes: L’Amant Double di François Ozon, un tentativo mal riuscito di thriller erotico-psicologico-genetico (Concorso)

Dopo Franzt, François Ozon porta in Concorso a Cannes 2017 L’Amant Double, suo nuovo lungometraggio e vero flop, tentativo mal riuscito di thriller erotico-psicologico-genetico

3 Giugno 2017

70 Festival di Cannes: Diane Kruger si aggiudica il premio di miglior attrice con In the Fade di Fatih Akin (Concorso)

Diane Kruger – l’attrice scelta da Quentin Tarantino per il film Bastardi senza gloria – che nel film di Akin ha recitato per la prima volta in tedesco, sua lingua madre, invece che in inglese, ha ricevuto il meritatissimo Premio del Festival di Cannes 2017 come miglior attrice protagonista per l’interpretazione data di Katja

29 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: Palma d’Oro a The Square di Ruben Östlund. Premiati anche Sofia Coppola, Robin Campillo, Andrey Zyagintsev, Lynne Ramsay e Yorgos Lanthimos

Questi tutti i Premi del Concorso del 70esimo Festival Internazionale del Film di Cannes attribuiti dalla Giuria Internazionale presieduta da Pedro Almodovar e composta da Maren Ade, Jessica Chastain, Fan Bingbing, Agnès Jaoui, Park Chan-wood, Will Smith, Paolo Sorrentino, Gabriel Yared

29 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: tutti i vincitori di Un Certain Regard

Miglior film l’iraniano A man of Integrity. Miglior regia allo statunitense Wind River. Jasmine Trinca premiata come miglior attrice per il film Fortunata di Sergio Castellitto

28 Maggio 2017

Jasmine Trinca si aggiudica il premio come migliore attrice nella sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes

Sergio Castellitto può dirsi soddisfatto del suo Fortunata, ma ancor di più la protagonista, Jasmine Trinca, insignita di un premio notevole, quello di miglior attrice in Un Certain Regard

28 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: Krotkaya di Sergei Loznitsa, un sommo cantico d’orrore sulla madre Russia (Concorso)

Il mondo che Loznitsa ci mette davanti è un mondo di fantasmi. Dostoïevski è sempre là, tra quei volti, quei ricordi, quei paesaggi meravigliosi e perduti. Dentro tutto l’orrore e la miseria di un popolo, quello russo, ormai abbandonato a se stesso

27 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: con L’atelier Laurent Cantet torna ad occuparsi dei ragazzi difficili (Un Certain Regard)

L’interesse per gli ambiti educativi anticonvenzionali, per i ragazzi difficili e per le loro storie è, ancora una volta, al centro della tensione cinematografica di Laurent Cantet

26 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: Rodin di Jacques Doillon, un biopic in costume che non convince (Concorso)

Rodin di Jacques Doillon si rivela semplicemente un biopic in costume, che ci fornisce informazioni su un pezzo di vita ed arte del 40enne scultore, finalmente alle prese con la sua prima commissione statale

26 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: En Attendant Les Hirondelles di Karim Moussaoui, l’Algeria tra modernità e tradizione (Un Certain Regard)

Il regista Karim Moussaoui, algerino classe 1976, ci porta per mano in un mondo ora violento e cinico, ora colmo di umana comprensione, per raccontare personaggi e problemi dell’Algeria contemporanea, dove passato e presente, tradizioni esteriori e dilemmi morali interiori si mescolano

25 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: The Day After di Hong Sang-soo, un film sull’infedeltà imbastito sulla commedia dell’equivoco (Concorso)

The Day After è una commedia minimalista in pieno stile Hong Sang-soo. È cinema intimo dedicato a piccole storie, è un occhio delicato sui personaggi. Elegantemente pensato e girato, il film potrebbe essere uno studio sui caratteri da approfondire in un prossimo lavoro

25 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: The Square, il ritorno di Ruben Östlund, il regista dell’acclamato Forza Maggiore (Concorso)

Ruben Östlund ritorna a Cannes, questa volta in concorso, dopo aver sconfessato il finto perbenismo borghese nel 2014 con Forza maggiore, vincitore del Premio della Giuria nella sezione Un Certain Regard. Allora come adesso il regista svedese usa un pretesto per mettere in crisi i suoi protagonisti borghesi dal buonismo nozionistico, svelandone il paradosso e la bassezza

25 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: The Killing of a Sacred Deer, il nuovo film di Yorgos Lanthimos con Nicole Kidman e Colin Farrell (Concorso)

Dopo The Lobster e il premio della Giuria dello scorso anno, Yorgos Lanthimos porta in concorso al Festival di Cannes una moderna tragedia greca che va dritta e diretta alla Palma d’Oro

25 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: L’inganno (The Beguiled), l’atteso film di Sofia Coppola, con Nicole Kidman, Kirsten Dust, Elle Fanning e Colin Farrell (Concorso)

Dopo un Oscar ed un Leone d’Oro, oggi Sofia Coppola mostra la propria maturità artistica, in questo film su un’epoca e sui suoi costumi, nell’equilibrio espressivo del racconto e dei sentimenti contrastati dei protagonisti, nella direzione degli attori ed in una ricerca estetica completa

25 Maggio 2017

Cuori puri, l’opera prima di Roberto De Paolis presentata nella Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes, da oggi al cinema

De Paolis, dopo essersi documentato non poco sui mondi e sulle tematiche che doveva affrontare, è riuscito nella non facile impresa di costruire un film denso, drammatico, senza cadere nella retorica, né assumere una posizione che avrebbe potuto condizionare lo spettatore; intelligentemente, ha preferito costruire un’atmosfera di sospensione, lasciando a chi guarda l’onere di tirare le somme

24 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: Dopo la guerra, il film di Rita Zambrano con Barbara Bobulova e Giuseppe Battiston (Un Certain Regards)

Una visione intensa e personale del dopo-brigatismo italiano e delle conseguenze che alcune scelte politiche e personali hanno sui familiari di chi ha scelto la lotta armata

24 Maggio 2017

I corti della Semaine de La Critique a Cannes: per una settimana saranno disponibili on line per la visione i 9 corti selezionati

Taxi Drivers ha siglato una partnership con Festival Scope, una piattaforma online per professionisti e amanti del cinema. Per una settimana potrai guardare online 9 corti e 1 lungo selezionati alla Semain de la Critique del Festival di Cannes. Sono 500 biglietti per film e l’accesso funziona come “primo arrivato, primo servito”

24 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: Happy End di Michael Haneke, un nuovo, indefesso dialogo accusatorio con la borghesia (Concorso)

Amatissimo qui e a ragione assoluta, dopo la Palma d’Oro più ‘intima’ di Amour (2012), in Happy End Haneke riprende il suo indefesso e accusatorio dialogo con la borghesia, l’Occidente e la sua nuova generazione. Con se stesso e noi stessi

24 Maggio 2017

Fortunata, l’ultimo film di Sergio Castellitto, con Jasmine Trinca, che ha diviso la platea di Cannes

Fortunata, l’ultimo film di Sergio Castellitto in veste di regista, presentato in anteprima al Festival di Cannes nella sezione Un certain regard, ha ottenuto un’accoglienza molto variegata, dividendo la platea fra chi l’ha detestato, chi è rimasto indifferente e chi si è anche commosso vedendolo

23 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: Le Redoutable di Michel Hazanavicius, il discusso film sulla storia d’amore tra Jean-Luc Godard e Anne Wiazemsky (Concorso)

Le Redoutable è una pellicola assolutamente presuntuosa. Presuntuosa l’idea di imbastire un film su Godard ancora in vita, presuntuoso andare a toccare una sorta di mito intellettuale e cinematografico attraverso i ricordi di una ex moglie. E soprattutto presuntuoso per un regista di sicuro non geniale e talentuoso, andarsi a confrontare sullo stesso terreno con una figura indubbiamente rivoluzionaria

23 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: Okja di Bong Joon-ho con Tilda Swinton, Paul Dano e Jake Gyllenhaal (Concorso)

Okja è la nuova profezia di Bong Joon-ho in concorso a Cannes 70. Il messaggio del film e lo straordinario uso del cinema come mezzo popolare per comunicarlo bastano a concedere a Okja la chance della visione

21 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: Jupiter’s Moon di Kornél Mundruczó, il regista ungherese autore di White God (Concorso)

Anche se, nel complesso, Jupiter’s Moon potrebbe facilmente essere liquidato come un film folle e un po’ sconclusionato, e di fatto lo è, isolando alcuni elementi visivi, stilistici e di scrittura emergono delle trovate interessanti

20 Maggio 2017

70 Festival di Cannes: Wonderstruck di Todd Haynes con Julianne Moore e Michelle Williams (Concorso)

Apprezzato a Cannes appena due anni fa con Carol, una storia d’amore scandalo tra Cate Blanchett e Rooney Mara, Todd Haynes ritorna in concorso sulla croisette con Wonderstruck, un film ispirato al romanzo di Brian Selznick e ambientato in due periodi storici diversi con Julianne Moore e Michelle Williams

19 Maggio 2017

Chi ha paura della realtà virtuale?

Quest’anno al Festival di Cannes, nella sezione Next, c’è un’enorme presenza di VR films o experiences (c’è anche Alejandro Gonzales Inarritu con un documentario che fa vivere allo spettatore l’esperienza della frontiera tra Messico e Stati Uniti). Tra le varie opere selezionate ci sono anche quelle del nostro Gianluigi Perrone, il quale è tornato a far parlare di sé con Dogma VR, un manifesto per un nuovo cinema

19 Maggio 2017
^ Back to Top