Connect with us

IN SALA

Into the Woods

Se si vuole godere di un simpatico fritto misto di molte tra le più famose favole del mondo, questo è il film giusto. Una fantastica Meryl Streep mattatrice di questa pellicola nella quale è una perfetta strega e una perfida carceriera della asettica e poco credibile Raperonzola

Publicato

il

Into the Woods è un film/musical diretto da Rob Marshall con le musiche di Stephen Sondheim. La pellicola basata sulla piece dello stesso Sondheim propone i principali protagonisti delle favole da Cenerentola a Cappuccetto Rosso, da Raperonzola dei Fratelli Grimm a Jack e la pianta di fagioli. Con Meryl Streep, Emily Blunt, James Corden, Anna Kendrick, Chris Pine.

Se si vuole godere di un simpatico fritto misto di molte tra le più famose favole del mondo, questo è il film giusto. Una fantastica Meryl Streep mattatrice di questa pellicola nella quale è una perfetta strega e una perfida carceriera della asettica e poco credibile Raperonzola. Il film è serissimo, nel senso della quasi totale mancanza di ironia, come d’altronde è tipico delle favole che sono rigorosamente ricche di elementi truci e drammatici, come piace molto a tutti i bambini del mondo. L’ironia è da segnalare solo nelle figure dei due piacioni che interpretano i principi azzurri, che hanno poi due diverse sorti con le loro rispettive principesse.  Il compagno di Cenerentola, più simile a un personaggio di un tronista o del Grande Fratello, pensa più a mostrare i pettorali scolpiti che alla sua bella innamorata. Ma lei è veramente innamorata? Forse no. Si tratta di una Cenerentola decisamente poco seducente e apparentemente frigida e distaccata dal sentimento, che arriva a rifiutare il ruolo di principessa, per seguire altre direzioni. La giovane si rende conto, in maniera decisamente  tchaikovskyana, che è più divertente il fuggire ed essere cercata, che l’essere raggiunta. Raggiungere lo scopo è dunque meno divertente che perseguirlo. Moti altri argomenti su cui riflettere in questi strano film musicale, con temi melodici molto seducenti e ben interpretati. La pellicola è piena di citazioni correttissime di tutte le vicende più tipiche della favole e delle loro immagini simbolo. In particolare da citare la vicenda del lupo di Cappuccetto Rosso, interpretato in pochi fotogrammi da Johnny Depp che è fantastico sia come se stesso che travestito da nonna, mentre Cappuccetto Rosso esclama «ma che orecchie grandi che hai!».

La morale del film è che tutti hanno qualche contraddizione e peccato, nessuno è davvero puro di cuore. Tutti in realtà perseguono i propri interessi, anche i più limpidi come il fornaio e sua moglie (Emily Blunt), la vera deliziosa protagonista del film, che vogliono avere un bambino ma che debbono superare le classiche prove per ottenere dalla terribile e fascinosa strega quello che desiderano entro la terza notte di luna piena. La protagonista, una donna normalmente imperfetta, quindi, interpreta scene di varia umanità tra cui il tradimento del marito, con un bacio dato al belloccio principe dei Cenerentola, e finisce improvvisamente e inspiegabilmente in un dirupo. Anomalie e suggestioni, incredibili perfette citazioni delle favole e modernissime novità.

Alessandra Cesselon

  • Anno: 2014
  • Durata: 125'
  • Distribuzione: Walt Disney
  • Genere: Fantastico
  • Nazionalita: USA
  • Regia: Rob Marshall
  • Data di uscita: 02-April-2015