fbpx
Connect with us

IN SALA

Si accettano miracoli

Con otto milioni di euro d’incasso in soli cinque giorni, il film di Alessandro Siani si aggiudica il secondo posto tra i film più visti nelle sale italiane

Publicato

il

Con otto milioni di euro d’incasso in soli cinque giorni, il film di Alessandro Siani “Si accettano miracoli”, si aggiudica il secondo posto dopo “American sniper” nelle sale italiane.

Trama: Il film racconta la storia di Fulvio (Alessandro Siani), manager tagliatore di teste di una grande azienda, che a sua volta viene licenziato. La violenta reazione lo porta dietro le sbarre, per poi essere affidato al fratello Don Germano (Fabio De Luigi) parroco e direttore di una casa famiglia di Rocca di Sotto. La conoscenza dei bambini ospiti della casa famiglia e l’incontro con Chiara (Ana Caterina Morariu) una ragazza cieca di cui s’innamora, spingono Fulvio a mettere in piedi un falso evento miracoloso per aiutare chiesa e casa-famiglia a rimanere aperti. Il bluff non dura molto, le voci della lacrimazione miracolosa di San Tommaso arrivano in Vaticano che invia una commissione esaminatrice per verificare la veridicità del miracolo. Anche se l’inganno viene scoperto, tra varie peripezie, la commissione scappa con la statua del santo sul porta-bagagli dell’auto vaticana, che perdendo il controllo finisce contro il guardrail e, miracolosamente, la statua precipita in mare. L’impossibilità di svelare l’inganno permette al piccolo paese Rocca di Sotto è il vero miracolo.

Recensione: il ritmo di questa commediola dei buoni sentimenti è dettato quasi esclusivamente dalla “lingua” più divertente del Bel Paese: il Napoletano. Centodieci minuti che sembrano una lunghissima puntata di Made in Sud. L’attitudine in alcune commedie italiane, di costituire un cast cinematografico di molteplici realtà comiche, fa perdere di fluidità e spezza la già fragile storia del film. Solo alcune soluzioni riescono a far divertire, compensando un po’ la banalità del racconto: l’idea di rendere il gruppetto di bambini come un’allegra gang in stile “Simpatiche Canaglie” (USA – 1938), che accompagnano tutto il film e il divertente siparietto tra Fulvio (Alessandro Siani), Don Gennaro (Fabio De Luigi) e Vittorio (Giovanni Esposito), cognato dei due in crisi con la moglie Adele (Serena Autieri); i due fratelli consolano il cognato in un “botta e risposta”, tra Siani e De Luigi molto esilarante.

Alessia Gallo

 

LEGGI ALTRE RECENSIONI DI ALESSIA GALLO SU TAXIDRIVERS.IT

 

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

  • Anno: 2015
  • Durata: 110'
  • Distribuzione: 01 Distribution
  • Genere: Commedia
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Alessandro Siani
  • Data di uscita: 01-January-2015