fbpx
Connect with us

FESTIVAL DI CINEMA

Torna il River Film Festival con la sua 18esima edizione

Il RiFF compie 18 anni: quattordici serate di proiezioni per oltre cento corti da tutto il mondo in concorso. Otto giorni di eventi speciali. Nasce il gemellaggio con i festival veneti.

Pubblicato

il

Con la sua diciottesima edizione, anche quest’anno il River Film Festival di Padova celebra il cinema corto indipendente internazionale e valorizza i nuovi talenti del panorama audiovisivo contemporaneo, con particolare attenzione alle cinematografie emergenti e a tematiche di carattere sociale e ambientale.

In corso dal 29 maggio al 16 giugno 2024, tutti gli eventi saranno come sempre a ingresso gratuito. Tutte le proiezioni, divise per sezioni secondo il calendario del concorso, avranno luogo a partire dalle ore 22 ad eccezione della sezione Virtual Reality, le cui opere saranno visibili al pubblico a ciclo continuo, tutti i giorni, da giovedì 6 a domenica 9 giugno dalle ore 18 alle ore 22 (presso il propileo di Porta Portello).

River Film Festival: cosa aspettarsi

All’insegna dei valori su cui da sempre si fonda – creatività, libertà, dialogo, inclusività e internazionalismo – anche nel 2024 il RiFF omaggia il cinema corto internazionale nello scenario unico al mondo di Porta Portello e della sua scalinata, sul suo schermo galleggiante ancorato alla riva del fiume Piovego.

Il festival è organizzato dall’associazione culturale Researching Movie, sostenuto da Comune di Padova – Assessorato alla Cultura, Regione Veneto, Ministero della Cultura e patrocinato da Università di Padova, Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica. Il RiFF 2024 sarà in scena con otto giorni di eventi speciali (dal 29 maggio al 2 giugno, 5, 11 e 15 giugno) e quattordici serate dedicate al concorso, declinato nelle diverse sezioni che vedranno in lizza, per le diverse categorie, 109 corti provenienti da tutta Europa e dal resto del mondo (dal 3 al 16 giugno).

Chiuderà il festival 2024 la cerimonia di premiazione, domenica 16 giugno.

Il programma

Mercoledì 29 maggio il RiFF 2024 si apre con una serata dedicata a Medici senza frontiere, organizzazione medico umanitaria internazionale indipendente oggi impegnata in 74 paesi, tra cui Ucraina, Gaza, Afghanistan, Sudan, Yemen. Dopo il saluto di Moni Ovadia in videocollegamento, verrà proiettato il documentario Carlo Urbani – Ho fatto dei miei sogni la mia vita di Riccardo De Angelis e Romeo Marconi (Italia, 2023): a vent’anni dalla tragica scomparsa, il film ripercorre la vita del medico Carlo Urbani (già presidente di MSF) che per primo identificò la Sars nel corso dell’epidemia esplosa in Vietnam nel 2003. Alla serata interverranno, fra gli altri, i registi del film.

Giovedì 30 maggio (ore 22) il RiFF rende omaggio a Gian Maria Volontè in occasione del 30° anniversario della morte con la proiezione del film Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto di Elio Petri (Italia 1970, 118 min).

Venerdì 31 maggio alle 17,30 al Centro Culturale Altinate San Gaetano il RiFF incontra il DAMS dell’Università degli Studi di Padova, presentando in anteprima tre documentari prodotti nell’ambito della 33.a edizione del Laboratorio per la realizzazione di documentari. Presenti all’incontro, fra gli altri, oltre ai registi dei film in proiezione, Mirco Melanco, Toni Andreetta, Gian Piero Brunetta, Laura Minici Zotti.

Non finisce qui

Sempre venerdì 31 maggio, ma al Portello, la prima delle tre serate consecutive dedicate al gemellaggio del RiFF con altri importanti festival cinematografici veneti, novità assoluta dell’edizione 2024. Tra questi Euganea Film Festival e Lago Film Festival (31 maggio); Venice Intercultural Film Festival e Believe Film Festival (sabato 1° giugno); Intervalli e Corti a Ponte (domenica 2 giugno). In ciascuna delle serate, il pubblico avrà l’occasione di vedere una qualificata selezione di cortometraggi delle diverse rassegne.

Tra gli eventi speciali il RiFF 2024 ospita anche tre incontri realizzati in collaborazione con Biblioteca Civica della città.

Mercoledì 5 giugno (ore 17.30, Centro Culturale Altinate San Gaetano) talk con Milena Lamendola I Film Festival come realtà educative e di formazione.

Martedì 11 giugno (ore 17.30, Centro Culturale Altinate San Gaetano) presentazione di tre volumi di cinema pubblicati dalla casa editrice Il Poligrafo, presenti gli autori: lmmaginare il Veneto. Cinema e territorio nello sguardo di Mario Bertagnin, Mario Bernardo: Radiosa Aurora. Una vita dedicata al cinema e alla fotografia e Venezia e il Veneto nell’immaginario di Federico Fellini”.

Infine, ultimo evento speciale in programma, sabato 15 giugno ore 21.00 (Scalinata Fluviale di Porta Portello) masterclass con Uli Gaulke, regista e docente di Cinema documentario e di Intelligenza artificiale generativa presso l’Università di Hong Kong: L’uso dell’intelligenza artificiale generativa (IA generativa) nel cinema.

Le proiezioni e i concorsi in arrivo

I 109 cortometraggi selezionati per il concorso – fra i quali saranno proiettate 11 prime assolute mondiali, 9 europee e 30 nazionali – saranno distribuiti in dieci categorie: le prime otto vedranno un vincitore premiato con il Golden River Award dalla prestigiosa giuria internazionale del festival, le ultime due saranno affidate come sempre al giudizio del pubblico.

La proiezione dei cortometraggi in concorso nelle otto categorie in lizza per il Golden River Award prende il via ufficialmente lunedì 3 giugno con la sezione Sguardi italiani, dedicata ai film prodotti in Italia. A seguire, Orizzonti internazionali (4, 5 e 6 giugno), Queer Shorts (7 giugno), Scuole di cinema (8 giugno), Animazione (9 e 10 giugno), Documentari (11 giugno), Antropocene (area Clima 12 giugno, area Diritti umani 13 giugno) e Theme in focus (15 giugno). Quest’ultima sezione pone di anno in anno l’attenzione su un tema diverso ispirato ad eventi e celebrazioni particolari. Il tema del 2024 è dedicato a Viaggi e Confini, collegandosi alle celebrazioni del 700° anniversario della morte di Marco Polo.

Al giudizio del pubblico saranno infine affidate le sezioni Virtual Reality (dal 6 al 9 giugno) e World in focus (14 giugno): quest’ultima è dedicata alla Palestina, con una serata di proiezioni realizzata in collaborazione con NAZRA – Palestine Short Film Festival.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers