fbpx
Connect with us

Focus Italia

Liliana Cavani e il documentario sui 50 anni di ‘Il portiere di notte’

La regista torna a Carpi per una nuova opera documentaria focalizzata sulla sua carriera e sul suo capolavoro "scandalistico"

Pubblicato

il

1974, nelle sale cinematografiche viene distribuita una delle pellicole più celebre e nota delle storica regista Liliana Cavani, parliamo ovviamente del Il portiere di notte.

A distanza di 50 anni la cineasta tornerà a Carpi – sua città natale – per mettersi a lavoro su un documentario su di lei, la sua carriera e sul suo film più scandalistico.

Come riportato dall’Ansa, le riprese avverranno nella cittadina modenese in cui è conservato l’archivio artistico e professionale della Cavani.

Leggi anche: ‘Il portiere di notte’ su Mubi il film scandalo di Liliana Cavani

Il progetto e i suoi protagonisti

A presentare il progetto in Comune sono stati il regista Adolfo Conti e la produttrice Amalia Carandini insieme al sindaco carpigiano Alberto Bellelli.

Il portiere delle notte, questo il titolo provvisorio del documentario realizzato dalla società Doc Art di Roma, in coproduzione con la parigina Goyaves e in collaborazione con Rai Documentari e Art. La produzione e gli inerenti lavori hanno goduto anche della preziosa presenza di Charlotte Rampling, la protagonista dell’opera che aveva consegnato alla Cavani, all’ultimo festival di Venezia, il prestigioso Leone d’oro alla carriera.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers