fbpx
Connect with us

Berlinale

Claire Burger debutta alla Berlinale con ‘Langue Étrangère’

La regista francese porta per la prima volta alla kermesse berlinese un suo lungometraggio, 'Langue Étrangère', a dieci anni dal suo debutto cinematografico.

Pubblicato

il

In anteprima mondiale alla 74esima edizione della Berlinale, Langue Étrangère è il nuovo lungometraggio della regista francese Claire Burger. Il film è in competizione per l’Orso d’oro, la prima candidatura di Burger al festival berlinese.

Nel cast spiccano nomi già noti nel mondo del cinema, come Nina Hoss, Chiara Mastroianni e Jalal Altawil.

Langue Étrangère: di cosa parla

Fanny (Lilith Grasmug), una studentessa francese di 17 anni, si reca in Germania per uno scambio linguistico. A Lipsia incontra la sua amica di penna Lena (Josefa Heinsius), coetanea desiderosa di impegnarsi nell’attivismo politico. Per fare colpo su Lena, Fanny, timida e riservata, si inventa una vita diversa, ma rimane presto intrappolata nel suo inganno.

Un viaggio tra la Francia e la Germania che racconta la scoperta di sé e il nostro rapporto col mondo durante gli anni dell’adolescenza.

Chi è la regista

Il film della sceneggiatrice e regista francese It’s Free for Girls, co-diretto con Marie Amachoukeli, ha vinto il César per il miglior cortometraggio. Invece, il suo primo lungometraggio Party Girl, sempre co-diretto con Amachoukeli e Samuel Theis, ha vinto la Camera d’oro al Festival di Cannes 2014.

Nel 2018 ha diretto Real Love, di cui ha scritto anche la sceneggiatura. Il film ha vinto il premio come miglior film alle Giornate degli Autori, ovvero i Venice Days.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers

  • Anno: 2024
  • Durata: 105'
  • Distribuzione: Goodfellas
  • Nazionalita: Francia
  • Regia: Claire Burger