fbpx
Connect with us

Anticipazioni

Slow Horses: In arrivo la stagione 5 della serie Apple TV+

Preparatevi a ritrovare la banda di Gary Oldman per nuove, emozionanti avventure nella dark-comedy di spionaggio in salsa British

Pubblicato

il

Un’ironia cruda e spietata, un realismo quasi cinico, insieme all’adrenalina prodotta dalla giusta dose di azione per una serie di spie: sono questi gli ingredienti che rendono Slow Horses una delle serie più elogiate fin dalla prima stagione. Ed è proprio per questo motivo che ai fan della serie è stata già confermata da Variety l’uscita di una quinta stagione, prima ancora di poter vedere anche solo un trailer della quarta.

Da qualche giorno, la piattaforma streaming della Apple ha inserito nel catalogo la terza stagione completa di Slow Horses, che in pochissimi giorni ha riscosso enormi apprezzamenti da parte del pubblico, con altissimi punteggi su Rotten Tomatoes e Metacritic. Non solo, il volto indiscusso degli Slow Horses, Gary Oldman (qui è inutile citare film, ce ne sarebbero davvero troppi) ha già ottenuto due nomination: ai BAFTA e ai Golden Globes.

Di cosa parla ‘Slow Horses’?

La serie, prodotta da Apple TV+, si basa sui romanzi di spionaggio di Mick Herron, che seguono le (dis)avventure dell’ultima ruota del carro dell’MI5, relegata nella “Slough House” (“Il Pantano”).  Li chiamano Slow Horses (“ronzini”), e sono costretti a svolgere piccole mansioni, lasciando che i piani alti dell’intelligence si occupino dei casi più scottanti. Ma le cose sono destinate a cambiare, soprattutto con l’arrivo dell’agente River Cartwright, abbassato di grado a causa di un grosso errore commesso sul campo. La squadra di “perdenti” della Slough House, capitanata dal cinico e antipatico Jackson Lamb, sarà presto in prima linea nella risoluzione dei casi più importanti, lavorando a stretto contatto con il direttore generale dell’MI5, Diana Taverner.

La quinta stagione sarà l’adattamento del quinto volume della serie di romanzi di Herron, che si intitola “London Rules”

Il cast di ‘Slow Horses’

Oltre al già citato Gary Oldman, che ruba quasi la scena nei panni nel capo della “Slough House”, Jackson Lamb, troviamo anche Kristin Scott Thomas (Il paziente inglese, Quattro matrimoni e un funerale), nel ruolo di Diana Taverner, capo dell’MI5. L’irrequieto novizio dell’MI5, River Cartwright, ha il volto di Jack Lowden (Dunkirk, Maria Regina di Scozia), mentre Christopher Chung interpreta l’arrogante perito informatico Roddy Ho.

 

British humor anche nella logline…

Ecco qualche riga di descrizione della quinta stagione di Slow Horses, unica prova a testimoniarne l’esistenza:

Diventano tutti sospettosi quando il nerd dei computer Roddy Ho ha una nuova e affascinante ragazza, ma quando un crescendo di strani eventi si verifica per tutta la città, tocca agli Slow Horses trovare il filo che connette tutti questi eventi. Dopotutto, Jackson Lamb sa bene che, nel mondo dello spionaggio, le “Regole di Londra” sono sempre valide.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

  • Nazionalita: UK