fbpx
Connect with us

Videodrhome

In blu-ray lo slasher psicologico Piggy

Mustang Entertainment lancia in blu-ray Piggy, candidato a sei premi Goya.

Pubblicato

il

Con il trailer italiano quale contenuto speciale, viene reso disponibile in blu-ray da Mustang Entertainment Piggy, visto nelle sale cinematografiche italiane a fine Luglio 2023. Co-produzione tra Spagna e Francia diretta da Carlota Pereda prendendo le mosse da un suo cortometraggio, uno slasher psicologico già guadagnatosi lo stato di cult.

Tanto che qualcuno non ha esitato a definirlo un mix di Non aprite quella porta e Carrie – Lo sguardo di satana.

Del resto, l’affascinante e soleggiata atmosfera rurale in cui s’immerge l’insieme non può fare a meno di richiamare alla memoria il classico di Tobe Hooper. Come pure non si può non pensare ad una rilettura in sovrappeso della studentessa kinghiana dai poteri psicocinetici nel vedere la protagonista Sara. Protagonista figlia di macellai magnificamente incarnata da Laura Galán e che, soprannominata, appunto, Piggy, viene costantemente schernita e bullizzata dai coetanei.

Protagonista oltretutto dedita spesso alla masturbazione mentre visiona filmati pornografici nel telefono cellulare e che, però, non passa poi prevedibilmente ad attuare la sua liberatoria vendetta. Infatti la Pereda costruisce l’evoluzione narrativa mantenendo un respiro generale più vicino a quello di una pellicola drammatica che di un film horror in senso stretto. Man mano che tira in ballo un misterioso individuo destinato a dare un’inaspettata svolta all’esistenza di Sara.

E, lasciando fuori campo le immagini di violenza esplicita, tende a generare un indispensabile clima di follia.

Un clima tipico di determinate opere sporche e cattive risalenti agli anni Settanta (riecco Non aprite quella porta). In modo tale che Piggy, mai scontato nei risvolti di sceneggiatura, non si riveli l’ennesimo, banale revenge movie basato sul fantasioso body count. Non a caso, tecnicamente lodevole e caratterizzato da scenografie, costumi e fotografia degni di nota, ha ottenuto sei candidature ai premi Goya. Ma, in ogni caso, chi cerca lo splatter può trovare pane per i suoi denti nel corso della fase conclusiva della oltre ora e mezza di visione.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers