fbpx
Connect with us

Prime Video SerieTv

‘Romanzo maledetto’, una favola gotica di demoni e vampiri

'Romanzo Maledetto', serie Original di Prime Video, fa il salto di qualità rispetto agli altri show spagnoli. Una storia tormentata di mostri umani e paranormali che si guarda tutta d'un fiato.

Pubblicato

il

É arrivata su Prime Video Romanzo Maledetto, serie spagnola in sei episodi ideata da Fernando Navarro e Tomás Peña. La serie Original è un thriller soprannaturale ambientato in una Spagna mitizzata in cui, tra la povertà delle baraccopoli, si aggirano misteriosi demoni succhiasangue.

La trama ruota attorno a due ragazzi accusati di omicidio, in fuga sia dalla polizia che da forze ben più potenti e misteriose. 

Nel cast, giovani promesse come Elena Matic e Sasha Cocola, che interpretano i due protagonisti, ma anche la star di Vis a Vis e La casa di carta Alba Flores.

Romanzo Maledetto- La trama

Cornelia e Jordan sono due giovani in fuga, costretti a nascondersi da una folla inquieta, dalla polizia corrotta e da misteriose forze soprannaturali. In un’Andalusia deserta e pericolosa, tra demoni e uomini corrotti, i due ragazzi, per sopravvivere,  potranno fidarsi solo l’uno dell’altra.

Guardare alle origini per trovare nuova originalità

Romanzo maledetto è la serie spagnola che fa finalmente il salto di qualità. 

Un prodotto decisamente ispirato, i cui episodi estremamente curati brulicano di rimandi all’immaginario gotico: dal cinema di Tim Burton, alla poesia di Federico García Lorca, alla tradizione folkloristica di streghe, vampiri e demoni.

Una produzione spagnola che abbandona gli americanismi de La Casa di Carta e lo stile sudamericano da Soap Opera di Elite, per ripartire dalle proprie origini nazionali attraverso i Romancero, le raccolte di poemi della tradizione orale, popolari nella Spagna del XV secolo. Da qui il nome originale della serie, Romancero appunto, che mostra anche una certa inclinazione antologica degli episodi.

Lo show incarna la nuova tendenza del cinema europeo a virare verso un realismo magico che sposa tutta la cupezza della tradizione favolistica classica. Se guardiamo al nostro Paese possiamo ravvisare lo stesso DNA in film come Il racconto dei racconti, Dogman e Lazzaro felice. Il rimando non può non essere ai vampiri adolescenti di Guadagnino in Bones and All.

Romanzo Maledetto- una storia avvincente

Puntando i piedi in un’Andalusia (più o meno) contemporanea, invece che nella solita ambientazione settecentesca del gotico, questa storia mette al centro due giovani in fuga da una realtà decisamente ostile. I mostri del soprannaturale si mescolano con umani talmente corrotti da diventare mostri a loro volta. Eppure non stiamo parlando di cattivi da romanzo, ma di un corollario di individui- il poliziotto sadico, il padre violento, il molestatore- ben più reali.

Con una fotografia curata, che gioca molto con i contrasti tra l’oscurità e i colori neon brillanti, e dialoghi calibrati, Romanzo maledetto può definirsi una serie diversa dalle altre. 

Peccando solo un po’ di lentezza nelle fasi iniziali, riesce a far appassionare lo spettatore grazie soprattutto a due protagonisti a cui è facile affezionarsi. La piccola Cornelia, fredda e pericolosa quanto traumatizzata, ricorda la Undici di Stranger Things nel suo essere un E.T. decisamente più violento. Jordan, bloccato nell’ambiguità di una fase a metà tra l’infanzia e l’età adulta, è un eroe un po’ anni ‘80, coraggioso quando serve ma con le sue fragilità. Nota a margine per il poliziotto sadico e razzista Sorroche, interpretato da un Ricardo Gómez che buca lo schermo.

La struttura temporale non consequenziale della storia ci butta poi nel bel mezzo dell’azione, aumentando il mistero. Ogni episodio aggiunge un tassello, fino ad arrivare a un finale che preannuncia la continuazione della storia.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers