fbpx
Connect with us

Netflix Film

‘La Fine’ la recensione del film di David M. Rosenthal

Su Netflix un disaster movie con il premio Oscar Forest Whitaker e il protagonista della saga di 'Divergent'

Publicato

il

la Fine

In linea con le tendenze degli ultimi anni sul ‘disaster movie’, La Fine, film del 2018 targato Netflix e diretto da David M. Rosenthal,  si ricollega a molte altre pellicole più o meno recenti che raccontano ‘cosa potrebbe accadere di disastroso nel mondo’.

La trama di La Fine

Samantha ( Kat Graham)  e Will ( ( Theo James)  sono una giovane coppia in attesa del loro primo figlio. Will parte per Chicago per incontrare i genitori di lei ma lo preoccupano i rapporti tesi con il futuro suocero, Tom, (Forest Whitaker) un ex-militare.

Tom è molto critico con Will e sembra non stimarlo. Teme che il ragazzo voglia solo mettere le mani sul patrimonio della famiglia.

Una mattina Will riceve una telefonata dalla fidanzata ma all’improvviso la comunicazione viene interrotta bruscamente. Da quel momento non riuscirà più a contattarla. Le due coste degli Stati Uniti non sono più in collegamento. Will si reca in aeroporto ma scopre che tutti i voli sono stati cancellati. Dalla tv un notiziario annuncia che sulla costa ovest degli Stati Uniti si è verificato un  “evento sismico di grande intensità“, l’elettricità salta completamente in tutti gli Stati Uniti.  Will ritorna a casa di Tom e i due decidono di mettersi in macchina insieme per cercare di raggiungere Seattle. Inizia per loro un difficile viaggio.

La Fine: la Recensione

Cosa non funziona nel film di Rosenthal è ben visibile e ce ne rendiamo conto quasi immediatamente. Prima di tutto i personaggi: ognuno di loro non sembra mantenere una sua coerenza narrativa nell’evoluzione della storia.

Da una parte c’è Will che ci viene subito presentato come il classico compagno amorevole, belloccio, dal successo professionale non brillante, e piuttosto insicuro. Dall’altra parte c’è il ‘Padre della sposa’, un Forest Withaker convincente (nonostante non venga aiutato da un’adeguata sceneggiatura), sufficientemente antipatico e insopportabile giudice e contraltare della vita dell’ adorata figlia.

Abbiamo poi la bellissima fidanzata dell’eroe, in attesa ”pre-distruzione mondiale”, che dovrebbe (ma non riesce) a mediare fra compagno e padre e resta confinata in un limbo di indeterminazione caratteriale.

Nel mezzo del conflitto familiare pre-annuncio ”graviDAnzionale”si inserisce l’inizio della fine del mondo, con l’invasione di un misteriosa nube (tossica? aliena? virus?), che tutto copre e tutto distrugge.

Al momento dell’impatto l’eroe è, ovviamente , lontano da casa, troverà un accordo, ovviamente, con il suo peggior nemico e inizierà un catartico viaggio per ricongiungersi all’amata.

La fine

 

Il trionfo dei luoghi comuni

Durante il viaggio in auto alla strana coppia accadrà di tutto. Ricordate l’imbranato e sensibile genero che faticava a cena a tener testa  al detestato suocero? Beh, dimenticatevi di lui. Spazzato via prima della nube. Vi ritroverete all’improvviso un super eroe senza macchia e senza paura che, abile a sparare e guidare contemporaneamente , saprà bene come cavarsela ( molto meglio anche del soldato Whitaker diremmo) e affronterà con scaltrezza navigata il peggio di un’umanità allo sbando. Giungerà a destinazione sano e salvo? Con epilogo naturalmente prevedibile, possiamo comunque dire con sicurezza che la Reunion con l’amata mancherà assolutamente di pathos e avrà una conclusione Non conclusa in realtà. Possibile sequel? Probabile. C’è da aggiungere che, nonostante il Tema interessante e il cast in partenza promettente, la pellicola non riesce a svincolarsi dai tanti (troppi) clichè legati al genere e, non arricchendo la narrazione di dettagli significativi su quello che dovrebbe essere il perno del Film ( Cosa sta accadendo? Di cosa stiamo parlando?), ha troppe domande senza risposte  e ci lascia davvero immersi in una nube di dubbi.

Netflix Maggio 2022 tutte le novità

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

  • Anno: 2018
  • Durata: 115
  • Distribuzione: Netflix
  • Genere: fantascienza thriller
  • Nazionalita: USA CaNADA
  • Regia: David Rosenthal