fbpx
Connect with us

Latest News

‘6 Underground’ il film Netflix di Michael Bay girato in Italia, ma senza sequel

Una squadra composta da sei persone cerca di cancellare il proprio passato

Publicato

il

6 underground

6 Underground, film Netflix diretto da Michael Bay, è la storia di sei miliardari provenienti da ogni parte del globo, che decidono di fingere la propria morte. La cosa migliore di morire è la libertà e il team di finti morti è libero così di mettere in piedi una squadra d’élite di vigilantes. Sono letali e ricchissimi e tutti vogliono migliorare il futuro, ma qual è il loro obiettivo? Fare fuori tutti i criminali e garantire un mondo sicuro privo di ingiustizie.

La sinossi di 6 Underground

Qual è la cosa più bella di essere morti? Non è liberarti del tuo capo, delle tue relazioni finite o della tua fedina penale. La cosa più bella di essere morti è… la libertà. La libertà di combattere le ingiustizie e i mali del mondo senza che nessuno ti ostacoli o ti dica “no”. 6 Underground introduce una nuova tipologia di eroi d’azione. Sei individui provenienti da tutto il mondo, ognuno con capacità impareggiabili, sono stati scelti non solo per le loro abilità, ma anche per il loro desiderio specifico di cancellare il proprio passato per cambiare il futuro. La squadra viene formata da un enigmatico leader (Ryan Reynolds), la cui unica missione nella vita è assicurare che quello che verrà ricordato dei componenti siano le loro azioni, non i loro nomi.

6 underground

Il cast

Protagonista del film è Ryan Reynolds (Deadpool, Free Guy – Eroe per gioco). Accanto a lui anche Mélanie LaurentDave FrancoManuel Garcia-RulfoAdria ArjonaCorey Hawkins e Ben Hardy.

Le location italiane di 6 Underground

Il film, uscito sulla piattaforma di streaming nel 2019, è al momento il film più costoso mai prodotto da Netflix. Ma un’interessante curiosità è che parte del film è girata a Firenze e nel resto della Toscana.

Nonostante in generale il film sia ambientato in moltissimi diversi paesi del mondo, la prima parte si svolge nel cuore del centro storico fiorentino. Eccezion fatta per un salto che trasporta il pubblico dal Duomo di Firenze a Piazza del Campo. 6 Underground, dopo le fasi iniziali, si sposta, però, completamente dall’Italia, usata di fatto come sfondo dell’incipit storico del film.

Prima di spostarsi, però, i protagonisti di 6 Underground mettono a ferro e fuoco il centro di Firenze. Le riprese creano un unicuum museale che riunisce Uffizi, Bargello, Accademia e Palazzo Pitti sotto lo stesso tetto, mentre Ryan Reynolds e compagni percorrono i lungarni e gli antichi ponti che uniscono le due sponde dell’Arno.

E poi ancora si vede piazza Demidoff, meglio conosciuta per ospitare l’ex bar Necchi di Amici Miei.

Non solo location, ma anche auto mozzafiato

Il fulcro centrale del film sono, quindi, gli inseguimenti e le folli acrobazie. Ma la quasi totalità di queste viene compiuta a bordo di auto di lusso. Tra queste si possono notare la Ferrari 488 Pista, una Rolls Royce Ghost II e alcune Range Rover. Non manca una fantastica Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio di color verde fluorescente.

Il trailer di 6 Underground

Ci sarà 6 Underground 2?

Nei mesi successivi alla conclusione del film ci sono stati pochi aggiornamenti su un potenziale seguito. Inoltre Ryan Reynolds e Bay si sono concentrati su altri progetti, facendo già pensare che un sequel non fosse previsto. Ora Scott Stuber, il capo della parte cinema di Netflix, ha dato una risposta definitiva sul futuro di 6 Underground: il sequel non ci sarà.

In un’intervista, Stuber parlando del film, che è costato a Netflix ben 150 milioni di dollari, ha ammesso che 6 Underground è stata una delusione e che, quindi, non ci sarà un sequel. «Non abbiamo provato la sensazione di essere arrivati al punto sperato dal punto di vista creativo. Si è trattato di un buon successo ma alla fine pensiamo di non aver raggiunto l’obiettivo in modo da giustificarne un ritorno. Semplicemente non c’era quel profondo amore per quei personaggi o quel mondo».

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.