fbpx
Connect with us

FESTIVAL DI ROMA

“Pane e cioccolata” a Scena la presentazione del libro

Con Luciano Tovoli, Giacomo Rizzo, Laura Curreli e Andrea Occhipinti. A seguire la proiezione del film. Modera l’incontro Enrico Magrelli

Publicato

il

scena

A SCENA, nell’ambito degli eventi della XVI edizione della Festa del Cinema di Roma, Artdigiland e Lucky Red presentano il volume Pane e cioccolata. Brusati, Manfredi e l’odissea della migrazione, curato quest’anno da Gerry Guida e Fabio Melelli in occasione del centenario di Nino Manfredi e in omaggio a Franco Brusati. A seguire la proiezione del film.

Oltre ai curatori del libro – Gerry Guida e Fabio Melelli – saranno presenti alcuni protagonisti del film. L’autore della fotografia Luciano Tovoli, l’attore Giacomo Rizzo, la segretaria di edizione Laura Curreli, e Andrea Occhipinti, proprietario e curatore dell’archivio Brusati, che ha collaborato con immagini e documenti alla realizzazione del volume. Modera l’incontro Enrico Magrelli.

A Scena Omaggio a Nino Manfredi

Nel celebrare i cento anni dalla nascita di Nino Manfredi, il libro racconta uno dei suoi film migliori, opera di un regista come Franco Brusati, tra i più sensibili del nostro cinema. L’odissea “ordinaria” della migrazione – nello specifico quella di un italiano in Svizzera – viene raccontata con toni ora comici ora drammatici. Si alternano momenti lirici a momenti decisamente più prosaici e arrivando a tratti al grottesco, ma con un impegno civile di fondo che rende la pellicola ancora oggi attualissima e dai risvolti universali.

Film molto amato e popolare, alcune sequenze sono entrate nell’immaginario degli spettatori italiani, come quelle del pollaio, con esseri umani ridotti a buffi e inquietanti gallinacci, e quella del bar in cui il finto biondo Manfredi esulta al gol dell’Italia tradendo l’occultata nazionalità. Attraverso una serie di saggi, una ricca raccolta di testimonianze dei protagonisti del set e i documenti e le immagini messi a disposizione dall’archivio Brusati, il volume offre informazioni e riflessioni sul film a 360 gradi, facendo emergere le figure dei due eccezionali protagonisti: un attore che ha fatto della profonda e toccante umanità la sua personale cifra artistica e un regista, tra i più colti e raffinati, i cui film sono fondamentale contributo al nostro cinema d’autore.

Il libro è realizzato in collaborazione con Archivio Brusati e Lucky Red.

scena

Gerry Guida

Gerry Guida storico e critico cinematografico, è organizzatore culturale di rassegne, manifestazioni e festival cinematografici. Tra le sue ultime pubblicazioni, C’eravamo tanto amati. Trent’anni di storia italiana al cinema (coautore con Amedeo Di Sora, 2017), Il giardino dei Finzi Contini. Un viaggio tra Storia, Cinema e Letteratura (2019), e, per Artdigiland, Luce su Alberto Sordi! Alberto Sordi nei ricordi dell’autore della fotografia Sergio D’Offizi (2020) e Cafè Express. Viaggio in treno al termine della notte (coautore Fabio Melelli, 2021).

Fabio Melelli

Fabio Melelli insegna Storia del cinema italiano nei corsi di Lingua e cultura italiana dell’Università per Stranieri di Perugia. È autore, da solo o con altri, di oltre trenta libri, tra cui: Sergio Leone e il western all’italiana, tra mito e storia (2010), Kiss kiss… Bang bang. Il cinema di Duccio Tessari (2013), I film di Aldo Fabrizi (2016, con Enrico Lancia), Il doppiaggio nel cinema europeo (2018, con Massimo Giraldi ed Enrico Lancia), Il gatto nel cervello di Lucio Fulci (2020, con Antonio Tentori). Per Artdigiland ha già pubblicato Cafè Express. Viaggio in treno al termine della notte (coautore Gerry Guida, 2021).

 

Artdigiland è un progetto editoriale specializzato nell’osservazione e nella diffusione della produzione artistica contemporanea, principalmente nei campi di cinema, teatro di ricerca, arti visive e installative, fotografia e letteratura. Adotta le nuove tecnologie dell’on demand e distribuisce internazionalmente on line, oltre che in sedi selezionate come bookshop di musei, cineteche, festival.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Commenta