fbpx
Connect with us

CANNES

‘Flag day’ debutta a Cannes il nuovo film di Sean Penn

In concorso a Cannes il primo film diretto e interpretato da Sean Penn

Publicato

il

Flag day.  Dagli anni Settanta fino al 1992: il rapporto tra Jennifer Vogel e suo padre John, che l’ha abbandonata da piccola, insieme a sua madre,  per il lavoro di falsario e rapinatore di banche,  e perché ricercato dalle autorità federali.

Adattamento cinematografico del libro di memorie Flim-Flam Man: The True Story Of My Father’s Counterfeit Life (2005) di Jennifer Vogel, Flag day é  presentato oggi in concorso al 74º Festival di Cannes.
Ben noto e apprezzato come attore e regista di sei precedenti film, Flag day segna la prima volta che Sean Penn recita in uno dei suoi stessi progetti.

Il titolo  inizialmente era  “Crazy for the Storm“.

Flag Day, i dettagli sul nuovo film diretto e interpretato da Sean Penn

Flag day la storia

John Vogel è un anticonformista. Padre straordinario e imprevedibile,  ha grandi progetti e insegna alla figlia Jennifer il rischio e l’avventura, facendole vivere anni esaltanti, per una bambina. Crescendo, Jennifer comincia però a vedere le cose in maniera diversa; capisce che il padre è un ladro e decide di allontanarsi da lui e dalla sua infanzia così instabile. E quando i progetti del genitore si fanno sempre più pericolosi, Jennifer non potrà fare a meno di stargli vicino per l’avventura più devastante di sempre.

In Flag day un personaggio fuori dagli schemi

John Vogel è  un personaggio fuori dagli schemi. Se da bambina Jennifer era affascinata  dalla sua capacità di creare un’ avventura per  ogni episodio della vita, da grande la prospettiva cambia. Jennifer scoprirà da sola che il padre  è stato un rapinatore di banche e falsario.

Sicuramente attraverso di lui impara molto sull’amore e sulla gioia, ma molto poco sulla sua vera natura.

Flag day

Basandosi sulla storia vera di Jennifer, Flag Day è il ritratto di una donna che cerca di rimettere insieme i pezzi del suo rapporto con il padre.
Il produttore William Horberg dice che, dopo aver  letto le  memorie di Jennifer Vogel, ha capito sin da subito che poteva dare vita a un ottimo adattamento cinematografico. Divertente e straziante allo stesso tempo, il libro Flim-Flam Man racconta la relazione tumultuosa tra Jennifer e il padre Jim, uno dei più grandi falsari nella storia degli Stati Uniti, parallelamente alla sua ascesa per divenire scrittrice e giornalista stimata. 

Flag day

Horberg ha  acquisito i diritti del libro e intrapreso un viaggio lungo quindici anni a fianco della Vogel per portare la storia sullo schermo.

Grazie alla sceneggiatura di Jez e John-Henry Butterworth, Flag Day ha sedotto Sean Penn e i produttori Jon Kilik e Fernando Sulihino, a cui presto si sono affiancati altri produttori indipendenti.

Jennifer Vogel ha affermato: “L’idea di fare un film risale a prima ancora della pubblicazione del mio libro. Il produttore Holberg e lo sceneggiatore Jez Butterworth mi hanno fatto visita a Minneapolis nel 2004, dove abbiamo fatto il giro della città e della mia vita. Da allora, la sceneggiatura è passata attraverso diverse stesure: io stessa ne ho scritta una. Siamo stati più volte sul punto di cominciare a girare ma il film ha preso vita solo quando Sean Penn è salito a bordo della nostra barca facendo sì che ogni cosa andasse al posto giusto”. “.

“Il libro era talmente ricco che avremmo potuto trarne sei film diversi”

ha dichiarato Penn.Tuttavia, Jez e il fratello sono riusciti a estrapolarne lo spirito con una sceneggiatura che ho trovato straordinariamente commovente“.

Flag Day è per certi versi un film d’epoca che si dipana per una ventina di anni a partire dagli anni Settanta e Sean Penn ha scelto di girare in 16mm, su pellicola Kodak, con cineprese Arri e vecchie lenti, per dare maggiore autenticità alla storia.

Ha spiegato: “Mi è sempre piaciuta la grana dei 16 mm. Qualunque cosa si faccia, le immagini digitali non sono così vive.”

Il cast

Sebbene famoso come attore, con quarant’anni di carriera alle spalle, Sean Penn non aveva prima di Flag Day recitato in nessuno dei cinque lungometraggi da lui diretti. “Mi sono sempre stupito di coloro che dirigevano un film e recitavano nello stesso. Non pensavo di dovermi mai dirigere da solo.” 

Accanto a lui nel film la figlia Dylan Penn, Josh Brolin, Katheryn Winnick  e Miles Teller, che raggiunse la notorietà con il ruolo da protagonista in Whiplash.

Leggi anche

;Lingui di Mahamat-Saleh Haroun. Una gravidanza inaspettata a Cannes

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.