fbpx
Connect with us

FESTIVAL DI CINEMA

Spike Lee star del Poster per Cannes 2021

Il regista è il primo presidente di giuria a comparire sul poster del Festival

Pubblicato

il

IL presidente della giuria Spike Lee è la star del poster di Cannes 2021. 

Sito ufficiale del Festival

Gli organizzatori hanno pubblicato  l’immagine per la 74a edizione del festival, elencando i vari motivi per cui l’acclamato regista – la cui nomina 2020 a presidente di giuria è stata rimandata al 2021 – è stato scelto come volto del festival:

Cannes 2021: perchè Spike Lee come volto del poster?

Per l’immensa impazienza di ritrovarci finalmente nella cornice di Cannes. Il mare, le palme e il grande schermo, proprio come una pagina bianca, che accoglierà i film della Selezione Ufficiale.

Anche per quello sguardo curioso che si metterà al lavoro coi  suoi colleghi registi che ci portano notizie dal mondo .

Per una visione personale che condivide con noi fin dal suo primo lungometraggio. Girato in bianco e nero nella calura dell’estate 1985, stava già scuotendo il cinema e imponendo, già allora, il suo stile pionieristico, immerso nella e cultura popolare…

E per questa tenera interpretazione in cui incarna Mars Blackmon, il B-Boy in She’s Gotta Have It – una rappresentazione stereotipata della comunità afroamericana .

Per il suo occhio malizioso che, pur interrogandosi costantemente e ribellandosi incessantemente da quasi quattro decenni, non trascura mai il divertimento…

 

Spike Lee, cittadino della “Repubblica Popolare di Brooklyn, New York”, è sul poster di questa edizione da collezione. Ovviamente!

Chi altro?

 

Cannes 2021: Spike Lee il primo presidente di giuria sul poster del Festival

Lee è il primo presidente nero in una giuria del festival, e ora è anche il primo presidente a comparire sul poster. L’unica volta che un presidente di giuria è stato coinvolto anche solo marginalmente nel poster è stato nel 2006, quando l’iconico film di Wong Kar-WaiIn The Mood For Love era al centro dell’attenzione, con una sagoma di Maggie Cheung in una porta.

Spike Lee ha una lunga storia con Cannes che risale a oltre 30 anni fa. Il suo film Netflix Da 5 Bloods” doveva essere proiettato fuori concorso l’anno scorso, segnando il ritorno del gigante dello streaming nella Selezione Ufficiale, ma l’evento di persona è stato annullato a causa della pandemia. Molti dei suoi film precedenti, tra cui “She’s Gotta Have It” (1986), “Do the Right Thing (1989) e BlacKkKlansman (2018), sono stati presentati in anteprima al festival.

Ecco uno sguardo completo al poster di quest’anno.

Cannes 2021

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers