fbpx
Connect with us

Latest News

Alphaville Cineclub presenta “Femminile Plurale”

Sesta edizione di Femminile Plurale, appuntamento annuale dedicato alle donne di Alphaville Cineclub, in programma dal 9 al 13 marzo 2011. Ogni serata ospiterà, prima della consueta proiezione a tema, incontri, letture, piccole esposizioni grafiche ed animazioni digitali alla presenza delle autrici e degli autori, con i quali sarà piacevole poi scambiare opinioni, sensazioni, idee in attesa delle visioni successive.

Pubblicato

il

Alphaville

Sesta edizione di Femminile Plurale, appuntamento annuale dedicato alle donne di Alphaville Cineclub, in programma dal 9 al 13 marzo 2011.
Ogni serata ospiterà, prima della consueta proiezione a tema, incontri, letture, piccole esposizioni grafiche ed animazioni digitali alla presenza delle autrici e degli autori, con i quali sarà piacevole poi scambiare opinioni, sensazioni, idee in attesa delle visioni successive.

Si inizia dunque mercoledì 9 marzo alle 21.00 con il primo ospite della rassegna, il regista valtellinese Vittorio Moroni, già  autore delle docufiction Tu devi essere il lupo (2005), Le ferie di Licu (2007) e, ultimo dei suoi lavori, Eva e Adamo (2009), in visione subito dopo l’incontro.
Seguirà, in seconda serata, un caloroso omaggio ad Annie Girardot, grande attrice francese ‘adottata’ spessissimo dal cinema italiano d’autore, scomparsa pochi giorni fa, di cui sarà possibile (ri)vedere La donna scimmia (1964), film intriso di umorismo nero alla maniera di Marco Ferreri.

Giovedì 10 marzo sarà possibile assistere, alle 21.00, alla proiezione di Ricche e famose (1981), storia del lungo sodalizio di amore/odio tra due amiche scrittrici firmata dal sempreverde George Cukor, qui maestro di sensualità al femminile, come spesso nei suoi lavori dedicati alle donne. Film di attrici, con le convincenti interpretazioni di Candice Bergen e Jacqueline Bisset.
Alle 22.45 è prevista la proiezione di Donne in guerra (2007), documentario dedicato alle immagini più emozionanti delle donne italiane nella seconda guerra mondiale, dalle partigiane alle fasciste, dalle spose alle operaie.

Ad aprire la serata di venerdì 11 marzo sarà l’incontro con la scrittrice Liliana Cantatore, autrice del piccolo libro Increduli e perversi (Anicia Edizioni), dramma in cinque atti con sceneggiatura condotta sulla traduzione dall’ebraico di Erri De Luca in Giona .Ad accompagnarla tra le righe del testo la scrittrice Paola Ferrantelli.
La serata proseguirà, alle 22.15, con la proiezione di Le amiche (1955) di Michelangelo Antonioni, tratto dal racconto Tra Donne sole dalla Bella Estate di Cesare Pavese.

Doppia proiezione sabato 12 marzo: alle 21.00 è la volta di Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del gruppo(1978), opera d’esordio di Pedro Almodovar.
A seguire sarà possibile assistere alla proiezione di sequenze tratte dai lungometraggi erotici della regista svedese di porno rosa Erika Lust, nota in tutto il mondo per i suoi film a tema in cui le pratiche sessuali vivono attraverso il suo sguardo di donna e di autrice.

Ultima serata per Femminile Plurale domenica 13 marzo, alle 21.00 è previsto l’incontro con Laura Bispuri, giovane regista italiana autrice di cortometraggi premiati ed amati dal pubblico e dalla critica più recente , qui con i suoi ultimi lavori incentrati su varie tipologie di donne contemporanee.
A seguire sarà possibile assistere alla proiezione di Lettera da una sconosciuta (1948), capolavoro di Max Ophuls, uno dei più squisiti racconti di donna della storia del cinema.

Per informazioni:
Cineclub Alphaville

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers