fbpx
Connect with us

ALICE NELLA CITTA

#AliceNellaCittà: Le Notti d’Oro in collaborazione con i David di Donatello.

Otto tra i migliori cortometraggi dell’anno, premiati tra gli altri da Oscar, César e BAFTA 2020. Domani nel programma di Alice nella Città in una location speciale

Publicato

il

Le-notti-doro-A.jpg

Martedì 20 ottobre i David di Donatello, in collaborazione con Alice nella Città, presentano un evento speciale de Le Notti d’Oro.

Otto tra i migliori cortometraggi dell’anno provenienti da tutto il mondo verranno proiettati nella speciale location del Roma Convention Centre ‘LaNuvola’. I corti selezionati, che danno grande valore al tema femminile, fanno parte di un programma esclusivo realizzato per la serata con Alice nella Città e sono stati scelti tra le ventisei opere, di cui ben ventitré dirette da registe donne, che compongono il palinsesto de Le Notti d’Oro.

Alle 18 in programma i primi quattro corti:

Grandad was a romantic, vincitore del BAFTA 2020 per il miglior corto di animazione, Un air de Kora, The Egg e Learning to Skateboard
in a Warzone (If You’re a Girl), Premio Oscar 2020 per il miglior corto documentario.

Alle 21, preceduti dall’introduzione di Piera Detassis, Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano, e Giulio Mastromauro, regista del corto vincitore del David di Donatello 2020.
Inverno, che sarà proiettato insieme al corto vincitore del César 2020 Pile poil, e ai corti Milk e Mia Donna.
L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, è possibile prenotarsi inviando un’email all’indirizzo: segreteriaalice@gmail.com. Tutti i film saranno in lingua originale sottotitolati in italiano.

https://www.daviddidonatello.it/img/testatina2.png

Programma dalle ore 18:

Grandad was a romantic di Maryam Mohajer, 5′ Bafta 2020 for Best Animated Short Film (Regno Unito).

Una bambina racconta la storia d’amore di suo nonno, un uomo con la reputazione di essere un grande romantico. Racconta di come il nonno quando vide per la prima volta la fotografia della nonna decise all’istante che sarebbe stata l’amore della sua vita. Di come la sposò e misero su famiglia senza che l’amore sconfinato del nonno avesse mai fine.

Un air de Kora di Angèle Diabang, 24′ AMAA 2019 for Best Short Film (Senegal)

Salma, giovane mussulmana, sogna di diventare una suonatrice di Kora, ma nella sua cultura una donna non può suonare quello strumento. Un giorno, in un monastero, mentre ripone la Kora di suo padre, un monaco le offre la possibilità di prendere lezioni di nascosto con Manuel, un monaco virtuoso della Kora. Le lezioni daranno vita ad un pericoloso idillio.

 

The Egg di Jane Cho, 9′ AACTA 2020 for Best Short Fiction Film (Australia)

Giorno dopo giorno, nello scorrere di una vita terribilmente monotona sotto lo sguardo implacabile e severo di una vecchia donna, una ragazzina annoiata e sola in un mondo silenzioso di una periferia straniera, è pronta a battersi per entrare in possesso di un grande uovo di Pasqua. A qualunque costo.

 

Learning to Skateboard in a Warzone (If You’re a Girl) di Carol Dysinger, 40′ Oscar 2020 for Best Short Documentary (StatiUniti)

Ubicata in uno spazio che funge sia da scuola che da pista per lo skateboard, Skateistan è una organizzazione no-profit nell’Afghanistan dilaniato dalla guerra, che insegna alle ragazzine a leggere, a scrivere ed a crescere insieme creando solidarietà fra loro, grazie allo skateboading, che diventa simbolo di una presa di coscienza e di crescita.

Programma dalle ore 21:00

Inverno di Giulio Mastromauro, 15′ David di Donatello 2020 for Best Short Film (Italia)

Timo, il membro più giovane di una comunità greca di giostrai si trova a dover affrontare insieme ai suoi cari l’inverno più duro.

Pile poil di Lauriane Escaffre e Yvonnick Muller, 21′ César 2020 for Best Short Film (Francia)

Fra tre giorni Elodie dovrà affrontare l’esame sulla depilazione a cera per ottenere l’abilitazione di estetista professionale. Suo padre Christophe fa il macellaio e vorrebbe che lei lo aiutasse di più nel loro negozio. Ma per il momento Elodie ha un solo grande problema: deve trovare una persona con i peli che l’aiuti a superare il suo esame.

 

Milk di Yu Jin Jang, 24′ Blue Dragon 2019 for Best Short Film (Corea del Sud)

Sai, madre di un bambino, fa le pulizie in un resort di lusso a Phuket. Un giorno mentre pulisce la stanza di una ricca coppia di occidentali che hanno anch’essi un bambino…

 

Mia Donna di Pavlo Ostrikov, 16′

Oksana ha 46 anni quando la sua vita cambia. Suo marito Tolik all’improvviso si trasforma in un bambino di 7 anni. I dottori non sanno cosa fare e nessuno è in grado di riportarlo alla normalità. Oksana cerca di restare attaccata alla sua vecchia vita, ma il problema si rivelerà più grave di quanto sembrasse.

 

Golden Dziga 2019 for Best Short Film

(Ucrain)

Il programma completo de Le Notti d’Oro, composto da opere provenienti da venticinque paesi, sarà presentato inoltre nei giorni successivi a Milano e Napoli.

Un appuntamento unico che porterà il pubblico alla scoperta di nuovi autori, protagonisti del cinema di domani. Un viaggio straordinario nelle diversità culturali del mondo alla scoperta di registi talentuosi e promettenti. Un imprescindibile scambio culturale e creativo.
Ogni anno trenta Accademie di Cinema in tutto il mondo premiano il miglior cortometraggio prodotto nel loro Paese. L’Académie des César da molti anni promuove i film non solo in Francia, ma a livello internazionale grazie alle Nuits en Or, proiettando i miglioricortometraggi premiati dalle Accademie di Cinema con l’Oscar, il César, il Bafta, il Goya,il Magritte, il David di Donatello.

alice nella città