Connect with us

Latest News

10 film per l’estate da vedere e rivedere

Publicato

il

Dopo il lockdown dell’inverno 2020, ricominciano ad aprire le sale cinematografiche e tornano sul grande schermo capolavori senza tempo che, oltre ad offrirci lezioni di grande regia, ci aiutano a sondare le parti più intime della nostra anima, ci permettono di vedere i problemi da angolature diverse e sviluppare il problem solving, ci offrono la possibilità di elaborare le esperienze della vita e anche di apportare benefici al nostro livello di stress. Certo, occorrono film idonei per ogni tipologia di persona e per ogni periodo della vita che stiamo vivendo, ma la magia del grande schermo con le sue immagini e le musiche eterne, come ci ha dimostrato anche una recente ricerca scientifica portata avanti da Paola Dei al reparto oncologia di Campostaggia diretto da Angelo Martignetti in collaborazione con Valdelsa donna, ha dato risultati sorprendenti, evidenziando come attraverso un attento lavoro su film accuratamente selezionati in un anno lo stress di un gruppo campione composto da malati oncologici e familiari sia diminuito del 60-70%.

Il cortisolo, il cosiddetto ormone dello stress che gioca un ruolo fondamentale nell’aumento del colesterolo, della pressione arteriosa, dell’aumento di peso con la visione di film idonei, opere d’arte e musiche adeguate, può diminuire apportando grandi benefici alla nostra salute. È il caso quindi di dire che chi frequenta le arti fa un gran bene anche alla propria salute. Motivo per il quale Taxi Drivers, da sempre attento a parlare di film in tutte le loro sfaccettature, non poteva dimenticare di selezionare per voi dieci film da vedere durante l’estate.

Certamente questi non sono rivolti a una casistica particolare, ma hanno il merito di farci sorridere, riflettere e anche ricordare il grande Ennio Morricone. Ricordiamo molti film per le colonne sonore e ci troviamo a canticchiarle o fischiarle indipendentemente dalla nostra volontà.  In questi giorni su emittenti di ogni tipo sono state trasmesse le musiche del Maestro che, dopo aver ricevuto anni prima l’Oscar alla carriera, nel 2016 ottenne l’oscar per la colonna sonora di The Hateful Eight, film di Quentin Tarantino, e non c’è migliore occasione per vedere o rivedere anche questo film del regista statunitense con origini italiane, soprattutto per riascoltare la stupenda musica che lo accompagna. The Hateful Eight non è uno dei migliori film di Quentin Tarantino e ha diviso anche la critica, ma vale pena di vederlo per farsi un’idea personale e per riascoltare la musica di Ennio Morricone.

Vale senz’altro la pena vedere C’era una volta…..a Hollywood, per la capacità di Tarantino di riscrivere la storia in un modo che ci è piaciuto moltissimo e che è stato molto apprezzato anche dalla critica. Aggiudicatosi due Premi Oscar, il film interpretato da Brad Pitt e Leonardo di Caprio, è un esempio di come il cinema possa provare a salvare il mondo e permettere di cambiare il passato.

Oltre a opere recentissime che hanno fatto incetta di premi, vale certo la pena di rivedere Gravity di Alfonso Cuaron, che non è un documentario ma un’opera di fantasia con il grande merito di farci comprendere l’importanza della vita e farci viaggiare nello spazio insieme agli astronauti, rendendoci consapevoli delle difficoltà che incontrano in ogni momento.

Da segnalare e da vedere è Love Is All You Need, firmato da Susanne Bier. Una storia d’amore che ci fa percepire gli odori di Sorrento, dove nasce un amore imprevisto e imprevedibile. Un modo per non demordere mai nella vita, che certe volte può essere generosa e folle.

E, a proposito di spazio, da non dimenticare resta uno dei capolavori di Stanley Kubrick, 2001: odissea nello spazio. Un viaggio alla scoperta della vita che non ha mai perso fascino.

E per i romantici come non evidenziare: Colazione da Tiffany di Blake Edwards, con una meravigliosa Audrey Hepburn. Un’altra storia d’amore tratta dal romanzo di Truman Capote scritto nel 1958.

Come non  segnalare, poi, Il grande dittatore di e con Charlie Chaplin, una commedia comica esilarante che non può mancare fra i film da riscoprire.

Stupendo film è anche La parola ai giurati. Ne sono state realizzate molte versioni successive, ma vale certo la pena di rivedere la prima con Henry Fonda e la regia di Sidney Lumet. Il film evidenzia come una ragionevole dubbio portato avanti con convinzione e onestá  possa salvare la vita di un innocente.

Sempre ricordando Morricone, sono da ritrovare C’era una volta in America, il capolavoro dal sapore proustiano di Sergio LeoneNuovo cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore. Baci e sogni che si rincorrono sullo schermo per regalarci emozioni uniche.

E, nell’anno di Federico Fellini, che il lockdown ha messo in secondo piano, ma di cui le suggestioni e le magie non verranno mai meno è Amarcord, un viaggio nel tempo e nello spazio con le meravigliose musiche di Nino Rota, un’altro grande compositore che ci ha lasciato note sempre attuali e piene di meravigliose suggestioni.

Per il momento questo sono i primi film segnalati ma non mancheremo di fornire un altro elenco a breve.

Commenta