fbpx
Connect with us

Latest News

Al via la 4ª edizione del Visioni Fuori Raccordo Film Festival: uno sguardo ai margini del Paese

Si apre giovedì 11 novembre al Nuovo Cinema Aquila a Roma la 4ª edizione del Visioni Fuori Raccordo Film Festival: quattro giornate dedicate al cinema e alle periferie del nostro Paese, alle sue aree marginali e alle sue realtà “invisibili”. Fino al 14 novembre al Nuovo Cinema Aquila a Roma. Il Festival è a ingresso libero

Pubblicato

il

banner_visioni

Si apre giovedì 11 novembre al Nuovo Cinema Aquila a Roma la edizione del Visioni Fuori Raccordo Film Festival: quattro giornate dedicate al cinema e alle periferie del nostro Paese, alle sue aree marginali e alle sue realtà “invisibili”.

20 in tutto i film selezionati divisi in 2 sezioni competitive: ConcorsoDOC, con 15 documentari, e ConcorsoCORTO, con 5 cortometraggi. Per ogni sezione sarà premiata la migliore opera e saranno inoltre assegnate due menzioni speciali: Memoria e Migranti. I premi sono offerti dalla Roma Lazio Film Commission.
Premi e menzioni saranno assegnati da una Giuria composta da: Esmeralda Calabria, montatrice e regista, Ansano Giannarelli, autore e regista, Stefania Parigi, docente universitaria, e Paola Sangiovanni, regista.
A seguito dei numerosi consensi riscossi durante le passate edizioni, anche quest’anno sarà rinnovata l’iniziativa riguardante i lavori pubblici della Giuria. Al fine di dare trasparenza al lavoro dei giurati e al contempo favorire una concezione dei festival come luoghi di riflessione e confronto culturale, i giudizi dei giurati su ogni film in concorso e la riunione della Giuria saranno ripresi e trasmessi online sul sito ufficiale del Festival (www.fuoriraccordo.it /lavori-giuria/).

Ad arricchire il programma del Festival la consueta retrospettiva pomeridiana dal titolo Certi bambini. L’altra infanzia delle periferie, realizzata con la collaborazione dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, della Cineteca di Bologna, delle Teche RAI e dell’IRTEM – Istituto di Ricerca per il Teatro Musicale. La retrospettiva riattraversa la storia delle periferie italiane, dal dopoguerra agli anni ’70, seguendo le illusioni, le paure ed i sogni dei suoi “abitanti” più piccoli: i bambini; offrendo così un’occasione di riflessione per riconsiderare una delle tematiche classiche del cinema italiano del secondo dopoguerra e allo stesso tempo riscoprire con nuovi occhi un “passato che ormai non c’è più”, ma che è ancora portatore di insegnamenti sui “grandi” di oggi e di domani.

Appuntamento speciale della retrospettiva domenica 14 novembre alle ore 15 con la proiezione della versione restaurata del film Diario di un maestro di Vittorio De Seta. A seguire è previsto un incontro con i registi Paolo Isaja e Maria Pia Melandri autori del film dedicato al grande maestro del documentario italiano Tre passi con Vittorio De Seta.

La sezione speciale Fuori Concorso di quest’edizione del Festival sarà all’insegna del cinema indipendente. Ospite d’eccezione venerdì 12 novembre il regista sardo Salvatore Mereu invitato a presentare in anteprima a Roma il suo ultimo film Tajabone, presentato nella sezione Controcampo Italiano dell’ultima Mostra del Cinema di Venezia. Mentre Sabato 13 novembre sarà ospite del Festival, in occasione della proiezione del film Pietro di Daniele Gaglianone, il produttore Gianluca Arcopinto recentemente premiato dalla FICE – Federazione Italiana Cinema d’Essai come miglior produttore dell’anno.

Una nuova iniziativa si aggiunge quest’anno al programma del Festival: domenica 14 novembre a partire dalle ore 17.30 il mezzanino del Nuovo Cinema Aquila ospiterà il DVD Crossing realizzato grazie alla collaborazione della CG Home Video. L’iniziativa prende spunto dal più “anziano” e collaudato Book Crossing, uno dei fenomeni socio-culturali del momento, che consiste nella pratica di “lasciare” un libro, giudicato particolarmente importante e significativo, mettendolo a disposizione di altri, condividendone quindi il contenuto e magari anche l’esperienza, e allo stesso tempo poter usufruire della possibilità di prenderne in cambio uno che qualcun’altro avrà lasciato. Il Dvd Crossing nasce con lo stesso spirito, differendo solamente nell’oggetto “da scambiare”: non più un libro, ma un dvd, conservando però lo stesso spirito di condivisione.

Per l’occasione sarà presentato in compagnia degli autori il dvd, edito da CG Home Video, del film rivelazione del panorama indipendente italiano: La banda del Brasiliano del Collettivo John Snellinberg. Realizzato da un collettivo di giovani trentenni pratesi, con un budget di soli 2.000 euro, è una storia divertente, assurda e disperata di uno scontro tra padri e figli che sfocia in quella rabbia che attanaglia le generazioni precarie di oggi.

Il Festival, diretto da Luca Ricciardi con il coordinamento artistico di Giacomo Ravesi, è realizzato grazie al contributo della Regione Lazio – Assessorato alla Cultura, Arte e Sport, al patrocinio del Municipio Roma 6 e al sostegno della Roma Lazio Film Commission e dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ed è ideato e prodotto dal Circolo Gianni Rodari Onlus in collaborazione con l’Associazione LABnovecento.

Per il programma completo:
http://www.fuoriraccordo.it/programma/

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers