Virus: Extreme Contamination, un nuovo horror ispirato a Lovecraft

Virus: Extreme Contamination, è questo il titolo del prossimo film firmato da Domiziano Cristopharo.

Il regista capitolino è infatti sempre attivissimo, tanto che il suo cinema indipendente, oltraggioso, eccessivo non manca mai di sorprendere, e questo suo ultimo titolo non sembra voglia fare eccezione.

Virus: Extreme Contamination, coproduzione che vede interessate la Germania (Vilson Spaqi), l’Italia con Filmon Aggujaro, già produttore di BLOODY SIN – Abominations of the third reich (2011) e il Kosovo (SB Kosova), sarà infatti il primo, puro horror nella filmografia del regista, finora sfuggente ad ogni genere tipico e mai facilmente catalogabile.

Ambientato in Kosovo, il film narrerà la storia di un ricercatore italiano inviato da una multinazionale nei Balcani per studiare alcuni strani fenomeni verificatisi nell’ambiente dopo l’impatto di un meteorite. Una volta sul posto però scoprirà che l’oggetto è già stato trasferito in una base militare, dove i presenti sono rimasti vittime di mostruose mutazioni.

Sceneggiato da  Antonio Tentori, già collaboratore di Cristopharo per il suo episodio nel collettivo E.N.D. – The movie, Virus: Extreme Contamination sarà un’inedita, libera rivisitazione del racconto The Colour Out of Space di H.P. Lovecraft, ma anche un horror che, oltre alla colta fonte classicheggiante, si rifarà al più duro cinema di genere anni ottanta, nella fattispecie alla cupezza autoriale di maestri quali John Carpenter e del nostro Lucio Fulci, per il quale proprio Tentori firmò le sceneggiature di Demonia e Un gatto nel cervello, entrambi del 1990.

Qui sarete indirizzati sul  sito ufficiale del film.

Manuele Bisturi Berardi

Utlima modifica: 4 Novembre, 2015



Condividi