In seconda serata su Rete 4 alle 00,20 Le vie del Signore sono finite di e con Massimo Troisi

Ne Le vie del Signore sono finite Massimo Troisi cortocircuita il linguaggio, rendendolo un flusso in cui veicolare i continui cambiamenti di velocità e timbro della sua dizione, facendo regredire la comicità a meccanismi basilari. Con una sorprendente leggerezza di tocco, il film mette alla berlina tutto un periodo storico, stigmatizzando incisivamente i discutibili valori che lo hanno animato

3 Giugno 2019

Stasera in tv su Rai Movie alle 21,10 Nuovo Cinema Paradiso, il commovente e intenso omaggio di Giuseppe Tornatore alla Settima Arte

Uno dei più gloriosi omaggi mai dedicati al mondo della cinematografia, un gesto d’amore. Giuseppe Tornatore percorre un secolo di storia, sviluppando in parallelo l’evoluzione della settima arte con i cambiamenti della società del mezzogiorno dall’alba del dopoguerra alla metà degli anni ’80. Premio Oscar al Miglior Film Straniero, Grand Prix Speciale della Giuria a Giuseppe Tornatore al Festival di Cannes, un Golden Globe, 5 Bafta, un Cesar e un David di Donatello

30 Gennaio 2018

Poliziotto sprint e Sgarro alla camorra per riscoprire Merli e Merola

Segnali dall’universo digitale. Rubrica a cura di Francesco Lomuscio

26 Novembre 2017

Stasera in tv su Iris alle 23,20 Delitto al ristorante cinese con Tomas Milian, Bombolo e Cannavale

I duetti Milian-Bombolo sono – e non crediamo di esagerare affermando ciò – consegnati alla storia, destinati a rimanere indelebilmente impressi nell’immaginario dello spettatore

18 Settembre 2017

Il ragazzo di campagna, il film con Renato Pozzetto divenuto un cult, per la prima volta in dvd con CG Entertainment

Il ragazzo di campagna, in cui seguiamo le gesta del contadino Artemio alle prese con la tentacolare e caotica metropoli di Milano, esalta al massimo grado le virtù interpretative del suo protagonista

8 Maggio 2017

Le vie del Signore sono finite di Massimo Troisi in dvd

Le vie del Signore sono finite, diretto e scritto da Troisi e dalla fedele collaboratrice Anna Pavignano, fornisce l’occasione per fare esperienza di una modalità originalissima di accostarsi al mondo della rappresentazione, laddove la storia messa in scena, convenzionale nei suoi tratti salienti, è continuamente boicottata, decostruita, sconquassata dalla magnifica interpretazione dell’attore, che con la sua presenza si pone come un vuoto (linguistico-culturale) che erra vorticosamente tra le linee di fuga del profilmico

31 Agosto 2016

La vecchia commedia tricolore targata CG, tra Pozzetto, Bombolo e Carlo Giuffré

Segnali dall’universo digitale. Rubrica a cura di Francesco Lomuscio

9 Agosto 2015
^ Back to Top