Stasera in tv alle 21,10 su Rai Movie Non essere cattivo, l’ultimo, grande film di Claudio Caligari

Non essere cattivo è, come suggerì lo stesso Claudio Caligari, «una storia degli anni novanta, quando finisce il mondo pasoliniano». Il regista se ne va lasciando un segno importante, laddove registra, da acuto antropologo qual è sempre stato, il dissolvimento di un modo di ‘essere nel mondo’ tenacemente avverso a quella deriva che ha prodotto l’annientamento di tutte le forze che remavano contro la normalizzazione

Taxi Drivers oggi consiglia Non essere cattivo di Claudio Caligari, disponibile sulla piattaforma on line di Rai Play

In assenza, all’interno della programmazione serale del circuito televisivo in chiaro, di film meritevoli di segnalazione, oggi preferiamo consigliarvi di connettervi alla piattaforma di Rai Play, in cui, tra le tante interessanti pellicole proposte, è presente Non essere cattivo di Claudio Caligari, terzo e ultimo lungometraggio del regista, interpretato da Luca Marinelli, Alessandro Borghi e Roberta Mattei

napoli velata

Napoli Velata: il nuovo film di Ferzan Ozpetek in una una città sospesa tra magia e sensualità, con Giovanna Mezzogiorno e Alessandro Borghi

In una Napoli sospesa tra magia ed erotismo un delitto sconvolge l’esistenza di Adriana, protagonista di Napoli Velata, il nuovo film di Ferzan Ozpetek, al cinema dal 28 dicembre. Napoli – raccontata come una vera e propria protagonista del film – è in bilico tra arte e criminalità, in una storia tra il giallo e il surrealismo. Con Alessandro Borghi e Giovanna Mezzogiorno

Suburra: la prima serie in onda su Netflix in autunno. Carlo Bonini già al lavoro sulla seconda stagione

Secondo alcune indiscrezioni, Carlo Bonini sarebbe già al lavoro sulla sceneggiatura della seconda stagione di Suburra, serie che trae ispirazione dall’omonimo romanzo scritto con Giancarlo De Cataldo nel 2013, a cui fece seguito il film di Silvio Sollima nel 2015. Sicura è la messa in onda su Netflix della prima serie per il prossimo autunno in collaborazione con Rai e Cattleya

Alessandro Borghi Shooting Star al Festival di Berlino 2017

Sarà Alessandro Borghi l’attore che rappresenterà l’Italia alla ventesima edizione di Shooting Stars, la piattaforma per giovani attori europei organizzata ogni anno come evento speciale durante il Festival di Berlino dall’European Film Promotion – il network di tutte le società di promozione del cinema europeo –coordinato per la partecipazione italiana dall’Area Filmitalia di Istituto Luce Cinecittà

Sergio Castellitto gira Fortunata con Jasmine Trinca

Sono in corso a Roma le riprese del nuovo film di Sergio Castellitto, Fortunata, con Jasmine Trinca, Stefano Accorsi, Alessandro Borghi, Edoardo Pesce e con Hanna Schygulla. Il film, che si gira nella periferia romana, è scritto da Margaret Mazzantini. Prodotto da Indigo Film e HT Film in collaborazione con Universal Pictures International

Venezia 73: in Concorso nella sezione Orizzonti IL PIÙ GRANDE SOGNO di Michele Vannucci, con Mirko Frezza e Alessandro Borghi

Questo film racconta di un “bandito” che si inventa custode di una felicità che neanche lui sa bene come raggiungere. È la storia di un sogno fragile e irrazionale, capace di regalare un futuro a chi non credeva di meritarsi neanche un presente. Interpretato da Mirko Frezza e Alessandro Borghi Il più grande sogno segna l’esordio de lungometraggio di Michele Vannucci

suburra

Suburra

Film consigliatissimo, anche per quelli che non amano il genere. Non c’è un genere in realtà, ormai quella di Roma che affonda e affoga nella sua sporcizia è una realtà. Il cast è superlativo , interpretazioni magistrali, anche in questo Sollima riesce a trarre la perfezione dai suoi attori.

Non essere cattivo, l’ultimo, intenso e necessario film del compianto Claudio Caligari

Claudio Caligari se ne va lasciando un segno importante, laddove registra, da acuto fenomenologo quale è sempre stato, il dissolvimento di un modo di essere nel mondo, nella fattispecie di quella piccola fascia di popolazione ancora animata da un verace istinto criminaloide, tenacemente avverso a una deriva che ha prodotto l’annientamento di tutte le forze che remavano contro la normalizzazione

Intervista ad Alessandro Borghi

Romano, classe 1986, Alessandro Borghi è una delle giovani promesse del cinema italiano. L’occasione per svoltare definitivamente la sua carriera gliel’ha data Stefano Sollima, reduce dall’enorme successo riscosso con la serie tv “Gomorra”, affidandogli il ruolo di Numero 8, boss della mala di Ostia, in “Suburra”

^ Back to Top