Connect with us

FILM DA VEDERE

Il bagno turco di Ferzan Ozpetek.

Hamam può essere considerato il film manifesto di Ozpetek per diversi motivi. Innanzi tutto perchè il regista si trova in un momento della sua carriera nel quale può sentirsi puro. In quanto esordiente, e quindi per nulla certo del proprio futuro, si lancia nel progetto con passione, desideroso di esprimere quanto più compiutamente la propria visione.

Publicato

il

Oramai adottato dal nostro paese, Ferzan Ozpetek è diventato uno dei migliori rappresentanti del cinema italiano, e tra i pochi ad avere una poetica personale e limpida. Hamam può essere considerato il suo film manifesto per diversi motivi.

Innanzi tutto Ozpetek si trova in un momento della sua carriera nel quale può sentirsi puro. In quanto esordiente, e quindi per nulla certo del proprio futuro, si lancia nel progetto con passione, desideroso di esprimere quanto più compiutamente la propria visione.

È inoltre ancora evidentemente legato al suo paese, la Turchia, che celebra in una maniera tutt’altro che ‘turistica’ e banale. Ozpetek entra all’interno della propria realtà come il protagonista, accompagnandosi in un viaggio verso la rivelazione di sé, dell’io nascosto di cui era stato sempre consapevole. Il regista scopre se stesso come autore desideroso di espressione nuda e senza limiti, centrando al proprio esordio la strada più favorevole da seguire. Doppia soddisfazione visti i Globi d’oro in Italia e il premio Mela d’Oro in Turchia.

Gianluigi Perrone