fbpx
Connect with us

IN SALA

Brooklyn

Basato su un romanzo di Colm Tóibín e riadattato per il grande schermo dalla penna di Nick Hornby, Brooklyn è a tutti gli effetti un period drama di formazione la cui sensibilità dell’autore inglese nel rendere straordinari ordinarie sensazioni dell’animo umano si palesa in ogni scena e in ogni reazione della protagonista

Publicato

il

Sinossi: Eilis ha sempre vissuto nella piccola cittadina di Enniscorthy, in Irlanda, dove tutti sanno gli affari di tutti, finché non viene spedita in America grazie a sua sorella che vuole aiutarla a realizzarsi. Sentendosi come un’esule, arriva nel caos multiforme di Brooklyn avendo già nostalgia di casa. Ma non appena Eilis impara con destrezza ad adattarsi alla vita newyorkese, incontra un pretendente spiritoso, dolce e carismatico che vuole conquistarla a tutti i costi. Proprio mentre sembra sul punto di iniziare una nuova vita, una tragedia familiare la riporta in Irlanda e alla vita che si è lasciata alle spalle costringendola a prendere una decisione che potrebbe segnare il suo futuro per sempre. Con il cuore diviso in due, Eilis affronta uno dei dilemmi più incredibili e complicati che caratterizzano il nostro mutevole mondo moderno: trovare il modo di far coincidere il luogo da cui proveniamo con quello in cui sogniamo di andare.

Recensione: Anni ’50:  Eilis (Saoirse Ronan) è un giovane donna che fa la contabile in un paese dell’Irlanda povero di prospettive. Elis vive con la madre e l’amatissima sorella Rose la quale farà in modo di trovarle un lavoro e un alloggio, tramite un parroco di sua conoscenza, al fine di colmare la mancanza di un futuro degno mandandola in America, la terra dei sogni. Il viaggio e i primi tempi oltreoceano per Elis saranno difficili da gestire in nome della mancanza dei “suoi” luoghi e degli affetti. Nonostante questo però la candida emigrante, diligente nel perseverare, riuscirà a mettere le basi per una nuova esistenza grazie anche a Tony, un uomo di origini italiane, che aprirà lentamente il suo cuore a nuovi sentimenti, ma proprio quando la promessa americana sta per essere mantenuta, Ellis è costretta a tornare a casa.

Basato su un romanzo di Colm Tóibín e riadattato per il grande schermo dalla penna di Nick Hornby, Brooklyn è a tutti gli effetti un period drama di formazione la cui sensibilità dell’autore inglese nel rendere straordinari ordinarie sensazioni dell’animo umano si palesa in ogni scena e in ogni reazione della protagonista. Il contrasto emotivo di Elis contesa tra passato e presente, prima, tra presente e passato, poi, è il fulcro di una storia gestita nella scrittura in maniera profonda ed elegante ma mai pesante. Se la scrittura di Hornby rende contemporanea nelle emozioni una storia di “antiche” ambientazioni, la regia di Crowley segue con dinamismo il viaggio fisico e al contempo intimo di Elis grazie anche a una ricostruzione pressoché perfetta dei due mondi: quello “vecchio” e provinciale dell’Irlanda della metà del ‘900 e quello moderno e accogliente dell’America dello stesso periodo che però, sotto la sua superficie, si dimostra essere non del tutto “nuovo”.

La riuscita della trasposizione di Brooklyn si deve oltre che alla capacità di (ri)scrittura di Hornby e a quella registica di Crowley, anche e soprattutto all’interpretazione di Saoirse Ronan che in questo lungometraggio dimostra la sua maturità attoriale nell’essere il “mezzo” attraverso il quale poter mettere in scena una vera e propria epopea di formazione e maturazione della sua eroina.

Sandra Martone

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

  • Anno: 2015
  • Durata: 113'
  • Distribuzione: 20th Century Fox
  • Genere: Drammatico
  • Nazionalita: Irlanda, Gran Bretagna
  • Regia: John Crowley
  • Data di uscita: 17-March-2016