fbpx
Connect with us

NEWS

Schermi Ribelli presenta: BOMBER di Paul Cotter. Venerdì 19 Aprile presso il fusolab.

Publicato

il

 

Bomber

SINOSSI
La coppia di ottantenni Alistair e Valerie da tanto tempo non torna nel paese d’origine, la Germania. Lui, ex pilota della Raf, porta con sé da troppi anni il peso di una colpa mai espiata. Decidono così di partire per saldare i conti con il passato: Alistair è intenzionato a chiedere pubblicamente scusa alla popolazione del villaggio tedesco che ha bombardato durante la Seconda Guerra Mondiale. Al viaggio si unisce controvoglia lo sbandato figlio Ross: trentenne che non ha ancora deciso cosa fare della propria vita. Costretti a vivere a stretto contatto, la vacanza si rivelerà un’occasione per fare i conti con le cose mai dette e affrontare questioni da tempo irrisolte.

NOTE
Presentato nel 2009 al South by Southwest Film Festival, Bomber è successivamente approdato nei più importanti festival del mondo, tra cui il Raindance e il Filmfest München. Mai visto in Italia, è passato con un’unica proiezione sugli schermi del Torino Film Fest. Nonostante sia un piccolo film indipendente realizzato a basso budget, negli anni ha collezionato tantissimi premi e riconoscimenti: Miglior Regia al Savannah Film Festival; Miglior Film al Sonoma International Film Festival; Miglior Film al San Luis Obispo Film Festival; Miglior film e Premio del Pubblico all’Estes Park Film Festival; Miglior Film al 540 Film Festival; Miglior Film Britannico al Falstaff International Film Festival; Miglior Attrice al BendFilm; Miglior Attrice al Nashville Film Festival; Miglior Attrice al Kiev International Film Festival; Gran Premio della Giuria (New Director’s) al Nashville Film Festival; Secondo classificato come Miglior Film all’Anchorage International Film Festival; Candidato come Miglior Film a micro budget al Raindance Film Festival.

BIOGRAFIA DEL REGISTA – Paul Cotter
Paul Cotter è nato a Brighton, in Inghilterra, e ha studiato geografia a Manchester. Successivamente ha lavorato sui ghiacciai in Pakistan, prima di decidere di diventare un  filmmaker.
“Bomber”, descritto da Variety come “l’impressionante debutto di Paul nella regia di un lungometraggio”, ha avuto la sua prima in concorso al  SXSW festival e ha successivamente vinto 12 premi come miglior film, miglior regista e miglior attori in festival di tutto il mondo, assicurandosi la distribuzione in Nord America da parte di Film Movement. “The Chicago Reader” ha descritto “Bomber” come “un autentico capolavoro della commedia indipendente… Paul Cotter, sceneggiatore e regista debuttante, non sbaglia un colpo”. Ray Pride, su “NewCity”, ha descritto il film come “uno dei più riusciti film a basso budget che abbia mai visto… ispirato… benissimo costruito”. La sua filmografia televisiva include lavori per  ITV (“Vera”), Channel 4 (“Shameless”, “Hollyoaks”) e la BBC (“Being Human”, “Waterloo Road”, “Doctors”). Paul ha anche scritto drammi radiofonici per la BBC: “Dropping Bombs” è stata la scelta della settimana per Gillian Reynolds del “Daily Telegraph”: “Paul Cotter, il geniale drammaturgo, descrive perfettamente come le famiglie finiscano sempre per litigare, eppure trovino sempre il modo di sostenersi a vicenda”. I cortometraggi di Paul sono stati presentati al Festival del cinema di Berlino (“Die Berliner Mauer”), al Sundance (“Estes Avenue”), al SXSW (“Odd Shoe”) e a Palm Springs (“Last Hand Standing”). “Die Berliner Mauer” ha vinto il premio della giuria per il miglior cortometraggio al festival internazionale del cinema di Hong Kong. Il suo primo corto, “Jeff Farnsworth”, è stato venduto alla HBO. Paul ha diretto spot pubblicitari che hanno vinto numerosi premi, a cominciare da “Stupid”, una campagna anti-fumo che è esposta al Museo d’Arte Modenra di New York. I suoi spot hanno vinto cinque Tellys e sono stati presentati al Chicago International Television Festival. Paul fa il tifo per il Manchester City, ama il colore blu e di tanto in tanto è anche regista teatrali. Tra gli spettacoli da lui diretti, “Good Girl” di Donald Lewis per il Bailiwick, “Wonderful World” di Richard Dresser per l’Infamous Commonwealth Theatre, e “A piedi nudi nel parco” di Neil Simon per il VPT, tutti andati in scena a Chicago.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.