fbpx
Connect with us

In Sala

‘Hotspot – Amore Senza Rete’: com’è l’amore ai tempi del wi-fi?

L'amore ai tempi del wi-fi: Arca e Tantucci in una commedia "american style". Dal 6 Giugno in sala

Pubblicato

il

Presentato ad Alice nella Città 2023, nella sezione Proiezioni Speciali Panorama Italia, Hot spot Amore senza rete è una commedia romantica diretta da Giulio Manfredonia  che segna la prima co-produzione tra Sony Pictures International Productions e Eagle Pictures.

Il film è al Cinema dal 6 Giugno distribuito da  Eagle Pictures.

Eagle Pictures

La trama di Hotspot – Amore Senza Rete

Tina (Denise Tantucci) è una giovane ballerina che sogna di farsi strada nel mondo della danza. Mentre sta aspettando il suo volo all’aeroporto di Londra, si accorge che la candidatura per un’audizione molto importante per il Teatro San Carlo di Napoli sta per scadere e ha solo venti minuti di tempo per inviare la mail. La connessione wi-fi dell’aeroporto non funziona e ha finito i giga. Tina, disperata, nota l’hotspot attivo dell’iPhone di un certo Pietro (Francesco Arca). Presa dal panico, si guarda intorno e urla il suo nome per individuarlo. L’uomo, sorpreso, decide di condividere la sua password con lei. Tina è salva. Qualche settimana dopo, le arriva una notifica sul telefono: il suo wi-fi si è collegato di nuovo all’hotspot di Pietro. Un evento fortuito o un segno del destino?

Il cast

Hotspot – Amore Senza Rete è una commedia romantica diretta da Giulio Manfredonia (Si può fare, Qualunquemente, Rocco Schiavone) e interpretata da Francesco Arca (Allacciate le cinture, Gli idoli delle donne, Resta con me) e Denise Tantucci (Tre piani, Io e mio fratello), ed è scritta a quattro mani da Roberto Proia (Come non detto, trilogia Sul più bello, Backstage – Dietro le quinte) e Mauro Graiani (Poli opposti, Copperman).

Nel cast anche Erasmo Genzini (Che Dio ci aiuti) e Anna Lucia Pierro (I bastardi di Pizzofalcone, Mina Settembre), e con Peppe Servillo e Rosalia Porcaro.

Una commedia che non decolla

Il film cavalca gli stereotipi di genere, affidando alla tecnologia l’incontro fortuito tra due sconosciuti. Ci sono tutti gli elementi della classica rom-com all’americana: una ragazza con un sogno da realizzare, la location dell’aeroporto, l’imprevedibilità del destino, i due bellocci che si innamorano.

Il risultato è una commedia, senza particolari guizzi e originalità; la storia è ambientata a Napoli e a Roma ma avrebbe potuto tranquillamente svolgersi a New York perché non fa che emulare un certo cinema statunitense di qualche decennio fa, ottenendo un effetto un po’ “finto” e costruito.

Pur avvalendosi di una co-produzione internazionale, Hotspot – Amore Senza Rete testimonia una certa povertà di idee nel cinema nostrano; la rom-com, se fatta bene, non è da considerarsi  un genere di serie b, basti pensare, senza voler guardare necessariamente alle produzioni statunitensi, alle commedie francesi che riescono a mantenere una propria identità, non risultando mai banali o stereotipate.

Hotspot – Amore Senza Rete è un film senza pretese e, purtroppo, non bastano la splendida location del Teatro San Carlo né l’avvenenza dei suoi protagonisti per farlo decollare. Una commedia da popcorn e divano, disimpegnata, leggera ma senza brio.

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers

Hotspot - Amore Senza Rete

  • Anno: 2023
  • Durata: 105'
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Genere: Commedia romantica
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Giulio Manfredonia