fbpx
Connect with us

AppleTV+ Film

‘Fingernails’: l’algoritmo impossibile dell’amore

Dolce e melanconica metafora dei sentimenti, in un postumano dove la sicurezza degli affetti è delegata irrimediabilmente alla tecnologia. Dal 3 novembre 2023 su Apple TV+.

Pubblicato

il

Dopo il folgorante esordio con Apples (che ha monopolizzato Orizzonti a Venezia 2020), arriva su Apple TV+ Fingernails, il secondo lungometraggio e primo film in lingua inglese del greco Christos Nikou.

Questa volta è l’amore il centro dell’introspezione: Anna e Ryan sono tra i pochi esseri fortunati, perché il test che hanno effettuato ha dato esito positivo. L’amore, adesso, deve essere certificato da una macchina che sottopone dei campioni biologici della coppia ad una verifica di compatibilità. Il test, non obbligatorio, rappresenta una vera e propria spada di Damocle: se negativo, condanna chi sceglie di fruirne ad una inevitabile separazione.

Anna, però, non è appagata. È inquieta. Non le basta aver ricevuto il sì. Vuole comprendere a fondo il meccanismo emotivo e fisiologico che si cela dietro l’amore. Riesce ad essere assunta nel Love Institute che certifica questo sentimento. Il test è l’atto finale. Prima, la coppia misura la propria affinità, dedizione, con delle simulazioni di situazioni che dovrebbero stimolare certe reazioni, enfatizzare il reciproco affidamento. Nella sua formazione, Anna viene assegnata ad Amir, il miglior supervisore dell’Istituto. I due iniziano a seguire le coppie che hanno deciso di effettuare il test, e a conoscersi. L’istinto della donna la indirizza giorno dopo giorno verso Amir. Fino a voler sperimentare in segreto il test di compatibilità con lui.

Le unghie e il dolore dell’amore

Fingernails è una pellicola metafisica, pur rimanendo totalmente radicata nel reale che attraversa. L’opacità fotografica di cui è pregna è un pastello leggero che rivela il fondo della superficie. La tecnologia non la vediamo mai, eccezion fatta per questa strana macchina dell’amore, più simile ad un vecchio forno. Il sentimento asettico, abitudinario, tra Anna e Ryan, compatibile al 100% per la tecnica, non è in grado di sovrapporsi alla consapevolezza della donna, all’istinto che le conferma che non è questo l’amore di cui ha bisogno.

Christos Nikou non rinuncia ad un minimo di perturbamento: l’amore deve necessariamente far male? Pare di sì, o quanto meno si tratta di correre un rischio. Fingernails resta, ciononostante, una pellicola sospesa. Probabilmente, una incompiutezza voluta. Il mondo che abbiamo davanti ci appare poco umano, come se tutti dovessero reimparare a relazionarsi per la prima volta. Una implicita condanna della deturpazione tecnologica sul nostro umanesimo. Jessie Buckley (Anna) empatizza col suo personaggio, riuscendone a rivelare una dolce malinconia nell’incompletezza dei sentimenti. Riz Ahmed (Amir) invece risulta troppo trattenuto.

Fingernails è prodotto dallo stesso regista, da Cate Blanchett, Andrew Upton e Coco Francini per Dirty Films e Lucas Wiesendanger per FilmNation.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Fingernails

  • Anno: 2023
  • Durata: 113
  • Distribuzione: Apple TV+
  • Genere: Romantico
  • Nazionalita: USA
  • Regia: Christos Nikou
  • Data di uscita: 03-November-2023