fbpx
Connect with us

ANTICIPAZIONI

‘Caveman – Il gigante nascosto’ il documentario di Tommaso Landucci al cinema

Il ritratto di Filippo Dobrilla, artista ribelle e unico, che per 30 anni ha scolpito in segreto una statua colossale scendendo 650 metri in una delle grotte più profonde d’Europa.

Publicato

il

caveman il gigante nascosto

Il documentario Caveman – Il gigante nascosto di Tommaso Landucci arriva finalmente in sala, dopo la partecipazione a Venezia e al Festival dei popoli.

Leggi anche: ’Caveman’ di Tommaso Landucci alle Giornate degli autori di Venezia

Caveman – Il gigante nascosto: la sinossi

In una grotta delle Alpi Apuane, 650 metri sottoterra, si trova l’opera d’arte più profonda al mondo. È un colosso di marmo, un gigante nudo addormentato nel cuore della terra, al quale lo scultore Filippo Dobrilla ha continuato a lavorare per più di 30 anni in assoluta solitudine nell’oscurità della caverna.

caveman il gigante nascosto

Ma cosa spinge un artista a calarsi in uno degli abissi più profondi d’Europa per realizzare la sua opera più ambiziosa, ma inaccessibile agli occhi degli uomini? È questa la domanda alla quale Caveman – Il gigante nascosto cerca una risposta, muovendosi fra le segrete passioni giovanili di Filippo, il suo desiderio di isolamento, la sua idea di un’arte pura, senza compromessi. Immergersi nell’oscurità della grotta significa per lui rifugiarsi in un luogo dove può sentirsi libero, protetto e distante dai pregiudizi e dai condizionamenti della società contemporanea.

Alle origini del film

Ecco le dichiarazioni del regista Tommaso Landucci sulla genesi del suo documentario: «Il nome di Filippo Dobrilla mi giunse alle orecchie per puro caso quando, in un paesino delle Alpi Apuane, due cacciatori mi parlarono di una statua scolpita nel cuore della montagna che però nessuno aveva mai visto. Raffigura, mi dissero, un uomo nudo, sdraiato, grande più di 3 metri. Pensai che si trattasse di una leggenda della zona…»

Più precisamente questo il ricordo su come è nato il cortometraggio che ha preceduto questo lavoro, una vera e propria investigazione tra i cavatori di marmo, gli abitanti della montagna, i collezionisti e i familiari, intorno al mistero di un’ impresa alla Fitzcarraldo. Dalla fascinazione per l’artista toscano è nato di lì a poco il lungometraggio Caveman – Il gigante nascosto.

Il regista

Diplomato in regia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Tommaso Landucci inizia a lavorare come assistente alla regia nel 2012, legandosi al regista Claudio Giovannesi durante le riprese del film Alì ha gli occhi azzurri e a Luca Guadagnino su A Bigger Splash. In questa occasione incontra il regista James Ivory che diventa suo mentore e produttore esecutivo del suo primo progetto di lungometraggio di finzione, intitolato I Levitanti, in fase di finanziamento.

Il trailer di Caveman – Il gigante nascosto

Quando e dove vedere il film?

Il film è una produzione DocLab e Contrast Film in coproduzione con RSI SRG SSR. Sarà nelle sale dal 17 febbraio.

Leggi anche: ‘Caveman – Il gigante nascosto’ il film dedicato all’artista Filippo Dobrilla arriva in sala

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.