fbpx
Connect with us

BIFEST

Bif&st, incontro e masterclass con Helen Mirren: “Uomini, non date tutto per scontato”

Helen Mirren ospite al Bif&st

Publicato

il

bif&st helen mirren

Helen Mirren incanta il pubblico del Teatro Petruzzelli, durante il Bif&st. Sul palco con lei, il marito Taylor Hackford. La coppia ha ricevuto il prestigioso premio Federico Fellini Platinum Award.

A presenziare l’evento, condotto da Enrico Magrelli, il direttore artistico del festival Felice Laudadio, il governatore Michele Emiliano e i registi Marco Bellocchio e Paolo Virzì. Guest star: Checco Zalone.

Helen Mirren al Bif&st

L’attrice inglese, star indiscussa del panorama cinematografico mondiale, è stata la vera sorpresa di questa edizione del BIF&ST. Il governatore Emiliano, nel consegnarle il premio, la definisce “Regina di Puglia”, sottolineando il legame autentico che lega la celebrità a questa terra dove ha deciso di comprare una seconda casa.

Mirren ama profondamente l’Italia. Sul palco ricorda quando, durante un’estate piovosa a Brighton, si è rifugiata in un cinema e ha scoperto L’Avventura di Antonioni, rimanendo folgorata da Monica Vitti. Da quel momento, ha avuto una vera e propria epifania:

“Voglio essere un’attrice, un’attrice italiana”.

Sogno che, a distanza di anni, dopo una lunga e onorata carriera si è avverato. La Mirren ha girato con Virzì il film Ella&John, (in concorso a Venezia 74), affiancata da uno straordinario Donald Sutherland e un video, divenuto virale sui social, La vacinada con Checco Zalone.

Anche Taylor Hackford, regista di numerosi successi (Ufficiale Gentiluomo, L’avvocato del diavolo), suo inseparabile compagno, si è formato col cinema italiano; cita Ladri di Biciclette, Roma città aperta e ricorda la straordinaria Anna Magnani.

Quando, a sorpresa, sulla scena irrompe Checco Zalone, lo spettacolo si fa vibrante: il tacco dell’attrice si incastra nel palco e l’attore comico mostra tutta la sua verve con le sue gag. La compostezza “british” della Mirren, leggiadra in un vestito floreale, e la personalità esplosiva di Zalone sono un’accoppiata davvero vincente.

La masterclass di Helen Mirren al Bif&st con Virzì

Il 29 settembre la Mirren incontra pubblico e stampa al Petruzzelli per una masterclass con Paolo Virzì; la “queen” del grande schermo ricorda qualche aneddoto sul set di Ella&John e rivela che, per la prima volta, con Virzì, ha girato un film rispettando la cronologia delle sequenze.

Il discorso si estende al cinema britannico che, secondo la Mirren, ha vissuto per anni una sorta di “schizofrenia”, nello strenuo tentativo di accaparrarsi il mercato americano. Nomina Anderson e Greenway, due voci fuori dal coro che hanno scelto una strada più personale, senza lasciarsi condizionare dalle leggi del mercato.

Il metodo dell’attrice

La star parla del suo metodo interpretativo che ritiene “non immersivo”, metodo che condivide con altre attrici inglesi come Kate Winslet:

Io recito per la camera, non per il camper del trucco. Quando si è fuori scena, io voglio tornare ad essere quella che sono.

L’amore per il cinema traspare dalle parole di Helen Mirren quando descrive il set, dal regista agli operatori, dalle maestranze agli inservienti; il miracolo del cinema può compiersi solo grazie alla passione e al lavoro di tutti:

Fare cinema è come vivere in un circo itinerante che diventa la tua famiglia.

Il discorso si fa più serio quando Virzì parla del tema dell’inclusività e di come la rivoluzione culturale che stiamo vivendo stia influenzando il cinema contemporaneo. La Mirren trova questo cambiamento entusiasmante, anche se ammette che bisogna mettere a punto nuove regole per far fronte a uno scenario totalmente nuovo e decisamente più aperto rispetto al passato.

A tal proposito, l’attrice ricorda quando, agli inizi, si è trovata a lavorare in un ambiente prevalentemente maschile e si domandava come gli uomini avrebbero reagito vivendo una situazione analoga.

Quando, in relazione ai cambiamenti sociali in atto e al nuovo ruolo delle donne, le viene chiesto di dare un consiglio agli uomini di oggi, la Mirren risponde con una battuta concisa e tagliente che rivela tutto il suo acume e la sua grandezza:

Non date tutto per scontato.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.