fbpx
Connect with us

PREVIEW

‘Come sono diventato un supereroe’ l’esordio alla regia di Douglas Attal su Netflix

Il nuovo film a tema supereroi del regista esordiente Douglas Attal è disponibile sulla piattaforma di streaming

Publicato

il

come sono diventato un supereroe

È arrivato su Netflix Come sono diventato un supereroeNuovi poteri e nuovi eroi sulla celebre piattaforma di streaming grazie al film di Douglas Attal.

In un mondo in cui convivono umani e supereroi, un poliziotto solitario lavora con un brillante detective per smantellare un piano sinistro volto a estrarre superpoteri.

La trama di Come sono diventato un supereroe

Parigi, 2020. In una società in cui i super eroi sono all’ordine del giorno e perfettamente integrati si diffonde una sostanza misteriosa che fornisce poteri speciali a coloro che non ne hanno. Di fronte al crescente numero di incidenti, i tenenti Moreau e Schaltzmann ricevono il compito di indagare su chi ha diffuso la sostanza. Con l’aiuto di Monté Carlo e Callista, due ex giustizieri, faranno di tutto per fermare il traffico ma il complicato passato di Moreau renderà la missione tutt’altro che facile.

Un mix di generi in Come sono diventato un supereroe

Potrebbe sembrare che ci si trovi di fronte all’ennesimo superhero movie. Ma è così solo in parte. L’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Gérald Bronner del 2007 di Douglas Attal, figlio del noto produttore Alain qui alla sua opera prima, ha tanto altro da dire. C’è la scelta di mescolare gli elementi classici del filone con quelli del poliziesco. E i personaggi acquistano i superpoteri tramite l’assunzione di una droga. Tutto questo garantisce al film del cineasta francese un motivo sia d’interesse che d’essere.

La locandina

come sono diventato un supereroe

Il cast

Oltre alle tematiche e alla struttura del film, non del tutto già vista, da segnalare anche il cast. A guidare gli attori c’è Pio Marmaï, ma poi anche Benoît Poelvoorde, che è l’altro asso nella manica di Come sono diventato un supereroe. E ancora Vimala Pons, Leïla Bekhti e Swann Arlaud.

Pio Marmaï, che in Come sono diventato un supereroe interpreta il ruolo del protagonista, è figlio di uno sceneggiatore di origini italiane e di una costumista francese. Ha esordito nel 2008 nel film Le premier Jour du reste de ma vie. E nel 2009 ha ottenuto il premio César come miglior promessa maschile per la sua interpretazione proprio nel suo film di debutto.

La regia e la produzione

Come sono diventato un supereroe, su Netflix dal 9 luglio, è stato prodotto tra la Francia e il Belgio ed è ambientato a Parigi. La regia del film è stata affidata a Douglas Attal.

Il regista Douglas Attal è il figlio del più celebre Alain Attal, produttore cinematografico francese nato a Tunisi che ha prodotto lungometraggi come Astérix et Obélix en Chine, di Guillaume Canet. Attualmente è il direttore della società di produzione Les Productions du Trésor.

Il trailer di Come sono diventato un supereroe

Leggi anche:

I nostri sono film donchisciotteschi: conversazione con Benoit Delépine e Gustave Kervern registi di Imprevisti Digitali

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.