fbpx
Connect with us

PANORAMA

Due estranei: il cortometraggio vincitore degli Oscar 2021

Il corto di Martin Desmond racconta la Black Lives Matter attraverso un loop temporale

Publicato

il

due estranei

Due estranei (Two Distant Stranger) è il corto di trentadue minuti vincitore del premio Oscar 2021 (qui per tutti i vincitori) scritto da Travon Free e diretto da Martin Desmond Roe che si fanno portavoce del Black Lives Matter.

La trama di Due estranei

Carter è un giovane graphic designer di colore che ha passato la notte a casa dell’appena conosciuta Perri. Dopo la notte vuole solo tornare a casa dal suo cane. Ad impedirglielo, però c’è l’agente Merk che, durante una colluttazione seguita ad un tentativo di arresto, lo uccide. Carter si risveglia subito dopo nel suo stesso letto e si ritrova a rivivere la stessa giornata. A cambiare solo il modo in cui l’agente lo ucciderà.

La struttura di Due estranei

Il corto si articola in una struttura narrativa ormai diventata quasi un cliché: il loop temporale. Dopo la serie Netflix Russian Doll e il film Amazon Palm Springs, anche qui il protagonista ogni volta che muore, si risveglia nuovamente nel giorno precedente.

L’espediente narrativo in questo contesto smette, quindi, di essere un gioco simpatico dai risvolti goliardici. È piuttosto il modo migliore per raccontare una verità drammatica. Perché la violenza della polizia sulle minoranze negli Stati Uniti è appunto questo: un ciclo infinito in cui cambiano i volti e i nomi dalle due parti di una pistola, ma non il finale dove è il colore della pelle a determinare chi sarà la vittima e chi il carnefice in divisa.

due estranei

La colpa di Carter

Ciò per cui è accusato il protagonista è: essere nero. Un crimine imperdonabile per un poliziotto bianco come Merk. I cento modi diversi in cui Carter perderà la vita non sono, quindi, parti della fantasia dello sceneggiatore, ma solo messe in scena di episodi di cronaca che hanno visto e ancora vedono agenti di polizia assassinare innocenti di colore. E, infatti, la prima morte è proprio una copia conforme del video diventato purtroppo virale in cui George Floyd muore soffocato e proprio “I can’t breathe” sono le ultime parole di Carter.

Trentadue minuti che valgono un Oscar

Due Estranei dura solo trentadue minuti. Ma è in questo tempo che riesce a condensare una storia che vale il premio Oscar nella categoria dei migliori cortometraggi. Non solo per la sceneggiatura intelligente e il tema affrontato. Ma anche per la qualità del girato e la bravura di entrambi i protagonisti a caratterizzare i loro personaggi. Soprattutto, Due Estranei sfrutta appieno le potenzialità della forma breve per rendere ancora più incisivo il messaggio.

Dove guardare Due estranei

Il cortometraggio, diretto da Travon Free e Martin Desmond Roe, è disponibile sulla piattaforma Netflix.

Nel cast Joey BadassZaria SimoneAndrew Howard.

Il trailer di Due estranei

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Due estranei

  • Anno: 2020
  • Durata: 32'
  • Nazionalita: USA
  • Regia: Travon Free e Martin Desmond Roe