fbpx
Connect with us

FOCUS ITALIA

Un cielo stellato sopra Il ghetto di Roma di Giulio Base per la giornata della memoria

In esclusiva su RaiPlay dal 27 gennaio, Giorno della Memoria, e il 6 febbraio alle 22:50 su Rai1.

Publicato

il

Dal 27 Gennaio, giornata della memoria, sarà disponibile su Rai Play il film di Giulio Base Un cielo stellato sopra il ghetto di Roma.

Sabato 6 Febbraio alle ore 22.50  andrà in onda anche su Rai 1 nell’ambito dello Speciale TG1.  Giulio Base ha scelto di recitare anche nel film  interpretando  il papà della protagonista.

Cast e storia

Nel cast di Un cielo stellato sopra il ghetto di Roma troviamo, tra gli altri: Bianca Panconi (Sofia), Daniele Rampello (Ruben), Irene Vetere (Lea), Marco Todisco (Tato), Emma Matilda Liò (Valentina), Aurora Cancian (nonna di Sofia), Francesco Rodrigo (Ilan), Alessandra Celi (Giulia).

La storia è un’intreccio di un passato in bianco e nero che incontra un presente a colori.

Sofia ritrova una vecchia lettera e una foto di una bambina in una valigia. Lei e i suoi amici cercheranno di scoprire in ogni modo di chi si tratta e quale storia c’è dietro affrontando un vero e proprio viaggio nel passato difficile dei tempi della Shoah.

Questo film per noi è particolare, fatto con grande amore,” ha  spiegato Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema. 

Nel film  i valori sono quelli del ricordo, della memoria, della Shoah partendo da quel 16 ottobre 1943, anche detto il ‘sabato nero degli ebrei’.
Quel giorno ci fu un massiccio rastrellamento nel ghetto, il quartiere ebraico romano, da parte della Gestapo insieme ad alcuni fascisti. Una caccia all’uomo che si conclude con la cattura di 1259 persone: 689 donne, 363 uomini e 207  bambini.

Le dichiarazioni di Giulio Base

Un cielo stellato

“Della Shoah non si parlerà mai abbastanza – dice il regista Giulio Base (BarGiuseppe,Il banchiere anarchico) – . In questa storia vive non solo un teen drama, – aggiunge – non solo un intreccio adolescenziale, ma la ricerca di quel che accadde, la voglia di sapere, di scoprire, di divulgare in modo che quell’orrore non debba mai più ripetersi”.

Il film è dedicato inoltre al regista e sceneggiatore Israel Cesare Moscati che lo aveva co-sceneggiato (insieme con Giulio Base e Marco Beretta) prima di morire nel 2019:

Ho imparato tanto da lui – dice Base – . Aveva la forza delle idee ed era capace di mettere in un film tutto il possibile.”

Il film è  una produzione Altre storie e clipper media con Rai Cinema, prodotto da Cesare Fragnelli e Sandro Bartolozzi.

Realizzato con il sostegno di Regione Lazio, Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo e il Patrocinio della comunità ebraica diRoma.

Trailer

 

Leggi sui film e l’antisemitismo 

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.