Connect with us

FOCUS ITALIA

Disponibile su Amazon Prime Figli, con Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea

Attraverso un susseguirsi di scene a dir poco esilaranti, in cui moltissime coppie possono riconoscersi, il film descrive perfettamente lo stato d’animo dei due protagonisti

Published

on

figli cortellesi
  • Anno: 2020
  • Durata: 97'
  • Distribuzione: Vision Distribution
  • Genere: Commedia
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Giuseppe Bonito
  • Data di uscita: 23-January-2020

È disponibile su Amazon Prime Video il secondo lungometraggio di Giuseppe BonitoFigli, tratto dal monologo I figli ti invecchiano di Mattia Torre (uno degli sceneggiatori della fortunata serie Boris), scomparso prematuramente a soli 47 anni il 19 Luglio scorso. I protagonisti di questa divertente commedia sono Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea, i quali interpretano una coppia alle prese con l’arrivo di un secondo figlio. Il film avrebbe dovuto giralo lo stesso Torre, ma a causa della sua scomparsa è subentrato il suo amico e collaboratore Giuseppe Bonito, il quale ha esordito alla regia nel 2012 con Pulce non c’è, tratto dall’omonimo romanzo di Gaya Rayneri.

Figli racconta la storia di una coppia di quarantenni, Sara (Paola Cortellesi) e Nicola (Valerio Mastandrea), genitori di una bambina di sei anni di nome Anna, la cui tranquilla esistenza verrà stravolta dall’imminente nascita del secondogenito. Come racconta lo stesso Bonito: “L’esistenza stravolta dall’arrivo di un figlio, l’ansia di crescere, la sensazione di non farcela, la difficoltà ad accettare i cambiamenti piccoli e quelli enormi che la vita pone a Sara e a Nicola, tutto questo viene passato costantemente sotto la lente di ingrandimento ironica della commedia, ed era già contenuto in nuce nel monologo “I figli invecchiano” da cui il film trae spunto”.

L’arrivo del secondogenito Pietro fa risalire a galla vecchi rancori e insoddisfazioni tra i due coniugi, dando vita a una serie di dialoghi brillanti interpretati magistralmente dai due eccellenti protagonisti, i quali ritornano a lavorare insieme dopo aver girato il videoclip La descrizione di un attimo dei Tiromancino (2001), oltre ad essere stati a lungo fidanzati nella vita privata.

Con Valerio Mastandrea Mattia Torre aveva già collaborato nella serie televisiva La linea verticale, tratta dal suo omonimo romanzo edito da Baldini&Castoldi, inoltre lo stesso Mastandrea è stato il protagonista del monologo I figli invecchiano. C’è da dire che il talento di Mattia Torre era visibile fin dai  suoi primissimi esordi, basti pensare alla sceneggiatura di Piovono mucche (2002), scritta a quattro mani con Luca Vendruscolo e vincitrice del Premio Solinas, o il celebre monologo In mezzo al mare che fa parte della raccolta In mezzo al mare. Cinque atti comici, edito da Dalai Editore.

Attraverso un susseguirsi di scene a dir poco esilaranti, in cui moltissime coppie possono riconoscersi, il film descrive perfettamente lo stato d’animo dei due protagonisti. Ad affiancare la coppia Cortellesi/Mastandrea troviamo Andrea Sartoretti, Paolo Calabresi, Valerio Aprea, Stefano Fresi, Fabio Traversa e Betti Pedrazzi. Per chi non fosse riuscito a vederlo al cinema, si consiglia di approfittare del suo passaggio on demand per recuperarlo.