Connect with us

EXTRA

Lucky You di Curtis Hanson: la pellicola da riscoprire di un valido cineasta

Una perla da riscoprire per rivalutare un regista a nostro parare sottostimato, il quale ha saputo cogliere a pieno il mondo del gioco d’azzardo e in particolare il passaggio dall’era del gioco live verso la diffusione e proliferazione del gioco online, che già in quel momento stava iniziando a prendere piede, specialmente negli Stati Uniti d’America e in Canada.

Publicato

il

Durante gli ultimi 10 anni il settore del gioco in Italia così come nel resto d’Europa ha aumentato i volumi del suo fatturato, grazie anche a un lavoro sinergico realizzato in collaborazione con il mondo dello spettacolo e in particolare con un interessamento della tv e del cinema. A cadenza ormai periodica vengono realizzate opere che vertono proprio sul gioco, le quali seppur in chiave critica, mostrano una realtà sommersa che solo i veri appassionati conoscono in modo adeguato. Due delle opere più riuscite sul fenomeno del gioco sono state nell’arco degli ultimi 15 anni Mississippi Grind e Lucky You, penultimo film del compianto Curtis Hanson, regista tra gli altri di Wonder Boys, In her shoes, 8 Mile e soprattutto della fortunata trasposizione di L.A. Confidential. Malgrado Lucky You non sia stata una delle sue opere più conosciute dal grande pubblico e in particolare in Italia, si tratta di una interessante opera che tenta di mostrare, senza spettacolarizzare, la vita di un gambler di professione, interpretato dal sempre valido Eric Bana.

Il film oltre ad avvalersi di un cast di primissimo piano, dove spiccano assieme a Bana, Drew Barrymore e Robert Duvall è costellato da piccole ma gustose parti altri attori hollywoodiani del calibro di Michael Shannon, Robert Downey Jr e Charles Martin Smith. Come se non bastasse a rendere il film ancora più valido c’è un copione scritto da Eric Roth, lo sceneggiatore premio Oscar di Forrest Gump, Alì, Munich e del recente A Star is Born con Lady Gaga diretto da Bradley Cooper. Una perla da riscoprire per rivalutare un regista a nostro parare sottostimato, il quale ha saputo cogliere a pieno il mondo del gioco d’azzardo e in particolare il passaggio dall’era del gioco live verso la diffusione e proliferazione del gioco online, che già in quel momento stava iniziando a prendere piede, specialmente negli Stati Uniti d’America e in Canada. Oggi il gioco è una realtà come puoi facilmente vedere anche secondo i dati che riguardano il nostro Paese: tema sempre più centrale per chi ama questo tipo di svago, specialmente per il mercato digitale. Divertiti a giocare alle slot nuove gratis che ti offrono una vasta scelta di giochi anche a tema di film famosi, secondo le nuove mode del momento, con tema che spesso passa dallo sport alle serie tv del momento, fino ad arrivare ai grandi blockbuster come Jurassic Park, esempio tipico di come il Microgaming, riesca a coabitare con il cinema spettacolare e di azione più classico e hollywoodiano. Viviamo in effetti un momento in cui l’intrattenimento spesso passa attraverso il mercato delle smart tv, con il cinema che sta diventando sempre più un settore dove non è facile investire e puntare come poteva avvenire fino a 15-20 anni fa, con registi sempre più orientati a mostrare lo spettacolo in modo differente, per attirare una tipologia di spettatori che spesso sono anche appassionati di gaming, come capita sovente con gli action che sono stati realizzati durante gli ultimi 15 anni. Questo è successo grazie al lavoro di registi come Steven Spielberg o James Cameron, i quali sono stati capaci di veicolare attraverso il cinema più spettacolare un certo tipo di utente e di spettatore a cui piace il cinema come spettacolo puro. Tuttavia il cinema classico sta cambiando notevolmente e con esso registi come Curtis Hanson vanno ricordati e celebrati per il loro apporto e per una visione più personale e capace di poter essere paragonata a quella delle pellicole classiche della Hollywood che fu.