Stasera in tv su Italia 1alle 21,25 Mad Max: Fury Road, l’ultimo capitolo della saga ideata e diretta da George Miller, vincitore di sei premi Oscar

Mad Max: Fury Road di George Miller è puro appagamento visivo di una veemenza spettacolare che tramortisce lo spettatore con una pioggia torrenziale d’immagini instabili, rigurgitate dalla cataratta del proiettore a una velocità e a un ritmo assolutamenti forsennati. Ritenuto da molti uno dei migliori film d’azione di sempre, Mad Max: Fury Road ha vinto tantissimi premi, tra cui sei Oscar

Crazy Night – Festa col morto | Primo Trailer italiano ufficiale

In Crazy Night – Festa col Morto, tagliente commedia realizzata dagli autori di “Broad City”, cinque amiche dei tempi del college (interpretate da Scarlett Johansson, Kate McKinnon, Ilana Glazer, Jillian Bell e Zoe Kravitz) si ritrovano dopo 10 anni per un weekend scatenato a Miami. I loro momenti di follia prendono una piega tragica quando per errore uccidono uno spogliarellista

Stasera alle 21,10 su Italia 1 Mad Max: Fury Road di George Miller

Mad Max: Fury Road di George Miller è puro appagamento visivo di una veemenza spettacolare che tramortisce lo spettatore con una pioggia torrenziale d’immagini instabili, rigurgitate dalla cataratta del proiettore a una velocità e a un ritmo assolutamente forsennati. A infondere energia al montaggio è l’operazione di punteggiatura musicale, basata sulla convergenza tra il rullio dei tamburi, musica corale e un serpeggiante contrappunto rock

Good Kill

Andrew Niccol realizza un film fortemente politico, in cui non esita a definire crimini di guerra le azioni sconsiderate che il governo statunitense conduce con i droni nella sua fantomatica guerra al terrore. Attraverso la dialettica che si instaura tra i diversi personaggi emerge anche la tesi che quel tipo di guerra produce l’effetto opposto a quello dichiarato, fomentando nuovo odio e, dunque, nuova manodopera per il terrorismo anti-statunitense

Mad Max: Fury Road

Mad Max: Fury Road di George Miller è puro appagamento visivo di una veemenza spettacolare che tramortisce lo spettatore con una pioggia torrenziale d’immagini instabili, rigurgitate dalla cataratta del proiettore a una velocità e a un ritmo assolutamente forsennati

AFTER EARTH

Nel futuro la razza umana vive in continua guerra contro una specie aliena di natura animale, potente ma cieca, che rileva la presenza degli uomini fiutandone la paura. Solo una classe di militari, i “ranger”, sono in grado di combatterli perchè addestrati a non provare più alcun sentimento di terrore. Il figlio di uno dei ranger più noti e stimati si troverà in mezzo ad un atterraggio di fortuna, assieme al padre e ad un esemplare alieno, su un pianeta da tempo disabitato dall’uomo, la Terra. Lì il figlio dovrà dimostrare al padre, reso infermo dall’atterraggio di fortuna, di essere all’altezza del titolo di “ranger”.

^ Back to Top