Stasera in tv su La7 alle 21,15 Caro diario di Nanni Moretti, vincitore del premio per la miglior regia a Cannes

Caro diario è probabilmente il film-manifesto di Nanni Moretti, forse ancor più di Ecce Bombo o di Bianca. Il registro è anti-narrativo, gli elementi di ironia e le stilettate al vetriolo abbondano. Un cinema intimista, che non trascura il gusto per l’immagine eloquente e per il dialogo pregnante. Premio per la Miglior Regia al Festival di Cannes del 1994

Stasera in tv in prima visione su Rai 3 alle 21,15 La tenerezza di Gianni Amelio

Gianni Amelio, con la sua proverbiale ed elegante dolcezza, ci racconta di rapporti familiari e affettivi difficili, di sentimenti provati, dimenticati, lasciati, rovinati, messi da parte, ripresi. Un grande Renato Carpentieri (vincitore di un David) inscena tutto ciò con un’interpretazione empatica, per lunghi tratti ipnotica. La tenerezza ha ricevuto inoltre quattro Nastri d’Argento

Venezia 75: Roberto Andò e la sua riflessione sulla potenza dell’immaginazione nell’arte e nel cinema

Roberto Andò restituisce un’opera di genere, come in Italia non si vedeva da parecchio tempo, e, contemporaneamente, dà il via a un discorso squisitamente metacinematografico che ingloba suggestioni mai banali sulla distinzione fra vero e falso. Un cinema dove è un piacere affogare, tra ammiccamenti e sottigliezze, piccole leziosità di trama e felicissime intuizioni cinefile

La stoffa dei sogni

Il film di Gianfranco Cabiddu parla del rapporto diretto fra l’artista e il suo pubblico, parla della necessità dell’arte per capire il mondo, e soprattutto parla di uomini, con le loro pulsioni e aspirazioni. La stoffa dei sogni non è solo un omaggio a due grandi maestri, Shakespeare e De Filippo, ma anche a tutti coloro che dedicano anima e corpo al meraviglioso mondo del teatro

Solo, dal 9 Novembre su Canale 5

TaoDueFilm torna con la miniserie tv Solo, in cui il protagonista, interpretato da Marco Bocci, è un agente sotto copertura che riesce ad entrare in uno dei più potenti clan dell’Ndragheta, raccontando di una terra e di un clan mafioso che fino ad ora hanno avuto poco spazio sia nella serialità televisiva che sul grande schermo

^ Back to Top