Miserere di Babis Makridis, un viaggio esistenziale surreale e irresistibile

Compassione – dal latino cum patior – soffro con – e dal greco συμπἀθεια, sym patheia – “simpatia” provare emozioni con… – è un sentimento per il quale un individuo percepisce emozionalmente la sofferenza altrui desiderando di alleviarla. Atteggiamento comprensivo e soccorrevole verso uno stato penoso: umana cosa è l’avere compassione. Il concetto di compassione richiama

Nella mente del genio: Io, Leonardo, diretto da Jesus Garces Lambert

Pensare di fare un film incentrato sulla vita, le opere e la personalità di una figura come Leonardo Da Vinci fa parte di una progettualità che di solito ha più a che vedere con gli aspetti celebrativi e della divulgazione che con quelli afferenti al cinema. Dunque, la scommessa di un’operazione come quella messa in

Ad Astra di James Gray: il tentativo dell’uomo di avvicinarsi all’assoluto

Siamo soli nell’universo. Completamente soli. Eppure rincorriamo disperatamente “l’altro da sé” da sempre. Ad Astra di James Gray, fresco del Concorso di Venezia 76 e pronto ad arrivare in sala, rivela una potenza spirituale davvero singolare. Lo spunto ideale che ha dato vita al film è, nelle stesse parole di Gray, una citazione di Arthur

Effetto domino di Alessandro Rossetto in uscita nelle sale

Il film, una produzione JoleFilm con Rai Cinema, è liberamente ispirato al romanzo “Effetto Domino” di Romolo Bugaro edito da Marsilio Editori, e si svolge in una cittadina termale del nord est italiano, dove un impresario edile e il suo sodale geometra danno vita a un progetto ambizioso: convertire grandi alberghi abbandonati in residenze di

Martin Eden, il nuovo film di Pietro Marcello, con Luca Marinelli

Martin Eden è un giovane marinaio di umile origini che vive tra la nave ed i vicoli della città. Una mattina, richiamato da delle urla, salva il giovane Arturo da un pestaggio, il ragazzo per ringraziarlo lo invita ad un pranzo con la famiglia. Martin conosce la borghesia, la vita agiata e la bella Elena

Sangue nella bocca: amori tossici e ossessione nell’ennesima storia di pugilato e autodistruzione

Servirsi del pugilato e delle sue figure manicheamente divise tra vincitori e vinti – spesso e volentieri privilegiando questi ultimi e elevandoli a personaggi tragici – per farne una metafora della vita, è una pratica vecchia (quasi) quanto il cinema. Stasera ho vinto anch’io, Il campione e Toro scatenato sono solo alcuni degli esempi di grandi perdenti della nobile

^ Back to Top