Taxi Drivers_Gli indesiderati d'Europa_Fabrizio Ferraro_in sala_Luca Biscontini

Gli Indesiderati d’Europa di Fabrizio Ferraro: un altro cinema è possibile

Fabrizio Ferraro si produce nel titanico gesto di filmare l’invisibile, l’aria della Storia, verrebbe da dire, ciò che di essa esorbita i limiti della rapprentazione, laddove la vita contenuta in essa, il dato esperienziale, non appartiene alla cronologia, alla scialba successione degli eventi scandita dall’arido rapporto di causa-effetto

I fantasmi d’Ismael, un film imprescindibile di Arnaud Desplechin, con Marion Cotillard, Charlotte Gainsbourg, Louis Garrel, Mathieu Amalric e Alba Rohrwacher

Film d’apertura della 70ma edizione del Festival di Cannes e punta di diamante del focus dedicato al cineasta di Roubaix da parte del Rendez-Vous 2018, Festival del nuovo cinema francese, I fantasmi di Ismael è un titolo imprescindibile nella filmografia di Arnaud Desplechin. Con Marion Cotillard, Charlotte Gainsbourg, Louis Garrel, Mathieu Amalric, Alba Rohrwacher

Taxi Drivers_The Happy Prince_Rupert Everett_in sala

Con The Happy Prince Rupert Everett mette in scena un ritratto credibile di Oscar Wilde

Il valore di The Happy Prince di Rupert Everett consiste nella capacità di creare e rendere sempre autentico e credibile un personaggio che ha avuto, sul palcoscenico e sul grande schermo, innumerevoli incarnazioni: nel saper tratteggiare un protagonista a tutto tondo, sfaccettato e complesso, la cui emotività par quasi traboccare dallo schermo e riversarsi, impetuosa e disperata, sullo spettatore.

Taxi Drivers_Quanto basta_ Francesco Falaschi_Vinicio Marchioni_in sala

Quanto basta di Francesco Falaschi: una commedia che parla della sindrome di Asperger senza cadere nello stereotipo

Con Quanto basta, Falaschi non cade nelle sabbie mobili del buonismo a buon mercato, al contrario utilizza lo humour e il cinismo per stemperare nella giusta misura le dinamiche di incontro/scontro tra i personaggi. Vinicio Marchioni nei panni di Arturo ci mostra ancora una volta la sua straordinaria versatilità e capacità di plasmarsi a seconda dei personaggi e delle storie che si trova ad affrontare

Taxidrivers_Nella tana dei lupi_Christian Gudegan_In sala

Nella tana dei lupi di Christian Gudegast: un thriller derivativo di poche pretese

Nella tana dei lupi poteva essere un onesto film di azione di serie b; purtroppo ciò che lo fa scadere completamente è la direzione di Christian Gudegast, che non riesce mai a far decollare la vicenda, non avendo il benché minimo talento dei registi a cui si ispira. La messa in scena è ripetitiva, senza nessun guizzo che possa distinguere il film dalla marea di prodotti che si vedono sul grande e piccolo schermo, con personaggi che non riescono mai a creare empatia con lo spettatore

Taxi Drivers_La casa sul mare_Robert Guédiguian_in sala_Luca Biscontini

La casa sul mare di Robert Guédiguian, una riflessione poetica sul futuro della sinistra e dell’Occidente

La casa sul mare di Robert Guédiguian dischiude una potente suggestione senza fornire risposte, bensì convocandoci ad affrontare alcuni attualissimi temi da una posizione ravvicinata. Un conto è accostarsi alla questione dei flussi migratori attraverso la miserabile e asettica cronaca dei mezzi di informazione, un altro, invece, è trovarsi di fronte il volto dell’altro, il quale, ricordando la lezione di Emmanuel Lévinas, ci convoca a fornire un’accoglienza infinita

Taxi Drivers_Ready-Player_Steven Spielberg_in sala_film_2018

Ready Player One: Steven Spielberg ha superato se stesso

Steven Spielberg costruisce un multiverso futuristico intarsiato di cultura pop e miti popolari che convivono e si sovrappongono gli uni agli altri formando una cosa sola, diventando contemporaneamente la proiezione del passato e del futuro e, quindi, anche parte della nostra storia

Taxi Drivers_I segreti di Wind River_Taylor Sheridan_in sala

I segreti di Wind River di Taylor Sheridan: una nuova e interessante narrazione del mito della frontiera, fondativo della cultura americana

Vincitore del premio per la miglior regia nella sezione Un certain regard all’ultimo Festival di Cannes, I segreti di Wind River di Taylor Sheridan è un solido poliziesco dall’atmosfera western, che recupera uno dei temi essenziali del cinema statunitense: il mito della frontiera, fondativo della cultura americana, ritorna al centro della narrazione cinematografica

Taxi Drivers_Tomb Raider_Roar Uthaug_Alicia Wikander_in sala

Tra action movie e racconto di formazione, il nuovo Tomb Raider di Roar Uthaug ci presenta un’eroina fragile ma sincera

Se la presenza statuaria e altera di Angelina Jolie entrava in qualche modo in contrasto con un tipo di eroina femminile abituata a una fisicità e a un dinamismo diversi dalla levigata compostezza della diva americana, di tutt’altra pasta è fatta quella della subentrante Alicia Wikander, la quale, a fronte di una corporatura minuta e di una bellezza sobria e discreta, riesce a entrare in sintonia con le caratteristiche del personaggio

Taxi Drivers_Hitler Contro Picasso e gli altri_in sala_Claudio Poli

Hitler contro Picasso e gli altri, un’opera superba che mostra il gelo gettato dal Nazismo sulla Storia dell’arte

Oltre 5.000.000 di opere d’arte sono state trafugate in tutta Europa e, ancora oggi, molte ne risultano disperse, nascoste in chissà quale rifugio segreto. Un’opera superba quella firmata dal giovane Claudio Poli, che, aiutandosi con i filmati storici realizzati dall’Istituto Luce e dalla voce calda di Toni Servillo, mostra, senza mezzi termini, l’ombra e il gelo gettati dal Nazismo sulla Storia dell’arte

Taxi Drivers_Cinema Novo_Eryk Rocha_in sala_Luca Biscontini

Cinema Novo di Eryk Rocha: non solo una preziosa testimonianza, ma anche un appello alle nuove generazioni di cineasti

Cinema Novo non può essere considerato solo la celebrazione commossa di una corrente artistica importantissima, che si generò a partire dalla lezione del Neorealismo italiano (Rossellini) e del grande Cinema Russo (Ėjzenštejn), quanto piuttosto, e soprattutto, un accorato appello alle nuove generazioni di cineasti a non lasciarsi sedare, e a fare proprio quello spirito di denuncia e della rappresentazione veritiera della realtà in grado di rendere ancora una volta la Settima Arte necessaria

Taxi Drivers_Maria Maddalena_Garth Davis_Joaquin Phoenix_Rooney Mara_in sala_Luca Biscontini

Maria Maddalena, un buon film che affronta la questione dell’avvento del Regno di Dio

Al di là della retorica apologia del femminile, realizzata attraverso il riposizionamento della figura di Maria Maddalena, a funzionare davvero nel buon film di Garth Davis è lo sguardo trasfigurante, grazie a cui etica ed estetica si confondono in una preziosa indiscernibilità, che consente allo spettatore di pensare al religioso al di fuori e prima di qualunque istituzionalizzazione, così da approcciarsi a esso in maniera rinnovata e vitale

Taxidrivers_Il giustiziere della notte_Eli Roth_in sala

Il giustiziere della notte, Eli Roth dirige Bruce Willis alla ricerca di vendetta

Eli Roth con Il giustiziere della notte continua il discorso sulla violenza, che passa dai viaggi all’estero di Hostel, poi nell’Amazzonia di Green Inferno, fino alla contrapposizione maschile-femminile di Knock Knock. Ci sono sempre movimenti di macchina aerei, utilizzando dolly e un obiettivo molto dinamico, così da legare in un’unica sequenza l’ambiente selvaggio e pieno di orrore, sia se ci troviamo nei sotterranei di città dell’Est Europa, oppure nella foresta sudamericana, sia nei quartieri residenziali californiani o nella metropoli americana. Dovunque i personaggi si trovino sono sempre immersi nella violenza

^ Back to Top