fbpx
Connect with us

Latest News

Brando De Sica, Luna Gualano e Andrea Niada sono i più candidati al Vespertilio Awards, premio dell’horror

Rilasciate tutte le cinquine del Vespertilio Awards, premio dell'horror italiano.

Pubblicato

il

Brando De Sica, Luna Gualano e Andrea Niada sono i registi le cui opere hanno ottenuto più candidature per l’edizione 2024 del Vespertilio Awards, premio dedicato al cinema horror e affini made in Italy.

Un’edizione, questa del 2024, la cui cerimonia si terrà a Roma il 25 Maggio, con premi alla carriera previsti per il musicista Claudio Simonetti e l’attrice Florinda Bolkan, mitico volto, tra l’altro, dei thriller di Lucio Fulci Non si sevizia un paperino e Una lucertola con la pelle di donna.

Di seguito, le cinquine complete.

 

Migliore manifesto

  • Andrea La Fauci (Pierrot è un Assassino)
  • Gianni Rossi (Dark matter)
  • Arianna Petricca (Resvrgis)
  • Andrea Traina (The Goldsmith)
  • Omar Yakine Frungillo (Home education)
  • Federico Mauro | Vertigo divisione Dembra Group (Hai mai avuto paura?)
  • Design Goodlab – illustrazione Peter Strain / foto di Stefano Liguori (Mimì – Il principe delle tenebre)

 

Migliori effetti speciali visivi

  • Alessio Pericò (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Claudio Falconi, Riccardo Crestana (Home education)
  • Diego Arciero, Vito Picchinenna (La guerra del Tiburtino III)
  • Mauro Fabriczky, Carlo Diamantini (L’orafo)
  • Fabio D’Orta (The complex forms)

 

Migliore suono

  • Bruno Glisbergh, Francesco Vallocchia, Paolo Amici, Riccardo Gruppuso, Brando De Sica (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Bruno Glisbergh, Gianni Pallotto (Home education)
  • Valerio Tedone, Emiliano Rubbi (La guerra del Tiburtino III)
  • Marco Sciannamea, Edoardo Barone Lumaga (The complex forms)
  • Stefano Civitenga, Gianfranco Tortora (The garbage man)
  • Marco Fazzalari, Emanuele Brenna, Marco Amarelli, Davide Tarantelli, Federico Costantini (Resvrgis)

 

Migliore montaggio

  • Francesco Galli (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Matteo Bini (Home education)
  • Pietro Morana (Hai mai avuto paura?)
  • Luna Gualano (La guerra del Tiburtino III)
  • Fabio D’Orta (The complex forms)
  • Kevin Gambero (The garbage man)

 

Migliori acconciature

  • Giuggiola Acciarino (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Catalina Rusnaciuc (La guerra del Tiburtino III)
  • Luca Pompozzi (Home education)
  • Chantal Cecchini (Hai mai avuto paura?)
  • Claudia Calimici (L’orafo)

 

Migliore trucco

  • Michele Salgaro Vaccaro, Andrea Giomaro, Andrea Eusebi (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Lucia Patullo, Chiara Bartali (Home education)
  • Lucia Patullo (Hai mai avuto paura?)
  • Claudia Calimici, Giulia Mattei (L’orafo)
  • Fosca Giulia Tempera (La guerra del Tiburtino III)

 

Migliori costumi

  • Lavinia Bonsignore (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Sara Fanelli (Home education)
  • Giorgia Guglielman (Hai mai avuto paura?)
  • Stefania Pisano (La guerra del Tiburtino III)
  • Fabio D’Orta, Mariangela Bombardieri (The complex forms)

 

Migliore scenografia

  • Daniele Frabetti (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Marcello Di Carlo (Home education)
  • Diego Ricci, Antonella Vilella (Hai mai avuto paura?)
  • Noemi Marchica (La guerra del Tiburtino III)
  • Fabio D’Orta, Mariangela Bombardieri (The complex forms)

 

Migliori musiche

  • Pasquale Catalano (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Andrea Boccadoro (Home education)
  • Emiliano Rubbi(La guerra del Tiburtino III)
  • Riccardo Amorese (The complex forms)
  • Piero Baldini aka Ketama 126 (Resvrgis)

 

Migliore fotografia

  • Andrea Arnone (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Stefano Falivene (Home education)
  • Luca Ciuti (L’uomo sulla strada)
  • Gianluca Oliva (Resvrgis)
  • Fabio D’Orta (The complex forms)
  • Daniele Poli (The garbage man)

 

Miglior attore non protagonista

  • Orso Maria Guerrini (Dark matter)
  • Paul Randall (The garbage man)
  • Mimmo Borrelli (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Adolfo Margiotta (Il diavolo è Dragan Cygan)
  • Paolo Calabresi (La guerra del Tiburtino III)

 

Miglior attrice non protagonista

  • Roberta Giarrusso (The garbage man)
  • Paola Minaccioni (La guerra del Tiburtino III)
  • Francesca Stagni (La guerra del Tiburtino III)
  • Azzurra Martino (The garbage man)
  • Beatrice Fiorentini (Resvrgis)

 

Miglior attore protagonista

  • Domenico Cuomo (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Antonio Bannò (La guerra del Tiburtino III)
  • Paolo Briguglia (The garbage man)
  • Andrea Pennacchi (Pluto)
  • Lorenzo Richelmy (L’uomo sulla strada)

 

Miglior attrice protagonista

  • Sara Ciocca (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Julia Ormond (Home education)
  • Sveva Mariani (La guerra del Tiburtino III)
  • Angelique Cavallari (Dark matter)
  • Lydia Page (Home education)

 

Miglior produzione

  • Almost Famous, DeaFilm e Hurricane Studios (L’orafo)
  • Metronic Films (The complex forms)
  • Fenix Entertainment, Gika Productions (The garbage man)
  • Illmatic Film Group, Red Carpet e Beetlefilm con il contributo del Ministero della Cultura (Resvrgis)
  • Roble Factory e Method con la collaborazione di ‘NuovaEra Film’ e ‘Whitedust Productions (Il Diavolo è Dragan Cygan)

 

Migliore sceneggiatura

  • Ugo Chiti, Brando De Sica, Irene Pullini Giolai (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Andrea Niada (Home education)
  • Fabio D’Orta (The complex forms)
  • Emiliano Rubbi, Luna Gualano (La guerra del Tiburtino III)
  • Serena Cervoni, Mariano Di Nardo (L’uomo sulla strada)

 

Migliore documentario

  • Il tempo del sogno (Claudio Lattanzi)
  • Dario Argento Panico (Simone Scafidi)
  • Gotico Padano – Sulle tracce di Buono Legnani, il pittore selle agonie (Roberto Leggio, Gabriele Grotto)
  • Il giro dell’horror 3 (Paolo Gaudio)

 

Migliore cortometraggio

  • Sacra victima (Danilo Greco)
  • Cul-de-sac (Francesco Gabriele)
  • L’armadio (Matteo Macaluso)
  • Juggernaut (Daniele Ricci, Emanuele Ricci)
  • La brava gente (Simone Polito)
  • The man in the meantime (Sebastiano Dimartino)
  • Selfie (Giulio Manicardi)

 

Miglior regista esordiente

  • Brando De Sica (Mimì – Il principe delle tenebre)
  • Andrea Niada (Home education)
  • Emiliano Locatelli (Il Diavolo è Dragan Cygan)
  • Ambra Principato (Hai mai avuto paura?)
  • Fabio D’Orta (The complex forms)

 

Migliore regia

  • Stefano Odoardi (Dark matter)
  • Vincenzo Ricchiuto (L’orafo)
  • Alessio Liguori (Black bits)
  • Luna Gualano (La guerra del Tiburtino III)
  • Alfonso Bergamo (The garbage man)

 

Migliore film

  • Mimì – Il principe delle tenebre
  • Home education
  • La guerra del Tiburtino III
  • The garbage man
  • The complex forms

Scrivere in una rivista di cinema. Il tuo momento é adesso!
Candidati per provare a entrare nel nostro Global Team scrivendo a direzione@taxidrivers.it Oggetto: Candidatura Taxi drivers